Forum Psicolinea

Versione completa: Mia moglie non prova più amore per me
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.

Ale

Da circa dieci giorni mia moglie mi ha detto che non prova più amore per me, che da 1 a 100 è rimasto 50...Il tutto è nato da un periodo di almeno due anni in cui i litigi si sono fatti sempre più frequenti e con toni molto aggressivi, stress, situazione familiare difficile, problemi economici etc, io purtroppo inconsciamente ho reagito chiudendo dentro il dolore per certe parole ricevute da lei, in una sorta di autodifesa, e questo mi ha isolato da lei pur essendo cmq presente con lei in tutti i problemi e con i nostri 2 figli...ma è mancata l'intimità...mi sono adagiato sul suo amore e la spirale che si è creata dentro di me non mi ha fatto comprendere la gravità di quanto stava accadendo...sono stato cieco ai suoi richiami e incapace di reagire così la sua aggressività aumentava.. Io non capivo che dietro questo c’era la sua sofferenza e sentivo solo la mia…Poi è esplosa dicendomi che vuole fare la sua vita senza di me...Non vuole mandarmi via ma ormai temo di avere perso tutto di lei se non il rispetto e il bene.. Dice di ritenersi libera e io di fare altrettanto. Il fatto è che la amo, di colpo ho capito tutti i miei errori e vorrei riconquistarla...dopo i primi giorni in cui mi ha detto di tutto compreso che si sente libera di avere relazioni intime con chi vuole, adesso sto ricostruendo almeno il dialogo e questo sembra funzionare, lei esce un giorno alla settimana e io alterno momenti in cui le penso di tutte per riconquistarla e altri di quasi totale sconforto. Credo che desideri un uomo forte accanto a sé dopo aver sofferto per le mie debolezze, ammette che anche lei ha avuto le sue colpe ma penso che non riesca a togliersi la rabbia e la sofferenza per la mia mancata attenzione verso di lei…cerco di esserlo, affronto la vita giorno per giorno cercando ogni strada per recuperare la sua fiducia. Le ho detto che voglio la sua felicità e che la amo, che il posto è accanto a lei fino a che lo vorrà ma che non l’assillerò e cercherò anche io di riacquistare la mia serenità e i miei spazi, mi faccio forza anche per i miei figli ma dentro sono disperato, cerco di essere determinato a lottare per lei, so che devo ripartire dalla fiducia, ma ho tanta paura di perderla. Vorrei riacquistare almeno un po’ di complicità attraverso le cose che ci accomunano. Dopo 19 anni di matrimonio non posso credere che tutto sia finito per lei, anche se capisco la sua rabbia, è la stessa che mi aveva creato il muro nei suoi confronti. Lei non comprende come possa aver capito i miei errori in così poco tempo ed essere stato cieco per così lungo tempo, ma la mente umana è terribile,non vuole più soffrire e dice che da ora in poi ragionerà con la testa. Non so se riuscirò mai a farle capire ancora il mio amore…Vorrei cancellare tutto ma so che devo affrontare il dolore e ripartire da li’ per cambiare…ma è terribile…
Gentilissimo,

Mi sembra che gli ultimi scossoni le abbiano finalmente aperto gli occhi su quanto sta accadendo nella vostra coppia e che lei si sia messo sulla buona strada per salvare il vostro rapporto.

I risultati verranno: non se li aspetti subito, perché i cambiamenti richiedono tempo, come molto tempo è del resto trascorso senza che vi fosse più comunicazione fra voi.

Avanti così e non si faccia troppe domande: è sulla strada giusta.

Molti auguri.