Forum Psicolinea

Versione completa: problemi di approccio con le donne
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.

Igig

Salve Dr. Giuliana Proietti, avrei bisogno di un consiglio/spiegazione/rimedio per un problema che mi crea disagio/disturbi, pur essendo nella media(forse anche qualcosina in più,17cm) le mie fantasie sono unicamente rivolte al desiderio di essere umiliato per le scarse dimensioni del mio pene, questo di per se non è un problema, almeno da come la vedo io ma sta a lei giudicare, il mio problema sta nella difficoltà nell'approcciarmi alle ragazze per via di una forte timidezza e insicurezza(ho 25 anni e oltre un semplice ciao non riesco ad andare è come se non sapessi di cosa parlare) e pensavo che magari le cose erano collegate.
Cè qualche percorso o soluzione?
Grazie dell'attenzione
Gentilissimo,

Se lei continuerà a valutare la sua possibilità o capacità di approccio con le donne avendo come parametro di riferimento le misure del suo pene credo che effettivamente lei abbia un enorme percorso da compiere, prima di poter avvicinare una donna con qualche probabilità di successo.

Le suggerisco di rivolgersi ad uno psicologo/a per avere i giusti consigli. Una ventina di sedute credo potrebbero bastare.

Molti auguri.