Forum Psicolinea

Versione completa: la mia compagna non mi vuole più
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.

stefano

Buongiorno Dottoressa,
Premetto che da agosto non ho più rapporti sessuali con( la mia ex) credo ormai,dopo i risvolti della vicenda che è accaduta ultimamente, per come m'ha risposto e per i trascorsi vissuti.in questo momento sono distrutto,umiliato e mi sento anche preso per il (culo) scusi il francesismo.
Sono ormai quasi trent'anni che siamo assieme fra alti e bassi ed abbiamo 2 figli.Ultimamente però le cose sono degenerate,ho scoperto che mia moglie non è quella che credevo,ed ora arrivo al dunque:con me si è sempre comportata come santa Maria Goretti,una pudica,guai ad affrontare certi argomenti,men che meno metterli in atto ed io ero lo sporco di turno.......Ieri,shoccante scoperta...... La mia compagna oltre a non essere quel che sembrava è una di quelle che in gergo chiamano donne facili,almeno credo.Ha un appuntamento per sabato con uno che conosce solo virtualmente da pochi giorni a cui dopo due messaggini in chat telefonica ha scritto cose inaudite da poter riscrivere,a cui invia anche immagini di lei in atteggiamenti......(praticamente si vede tutto e di più e lui ricambia con immagini e video sui suoi attributi (ho il vomito solo a pensarci)aggiunte ad amplessi sessuali virtuali.Quelle immagini e frasi scorrono giornalmente nella mia mente come un tarlo che rode!!!!!
L'ho persa vero?ieri affrontandola vis a vis mi ha detto che non mi vuole più.Se ne sta andando ed io muoio dentro!!!
Gentilissimo,

Non saprei cosa dirle... Non so nulla di sua moglie, oltre quello che lei racconta, e mi sembra difficile poter esprimere un parere.

Credo tuttavia che le cose non possano stare precisamente nel modo in cui lei le racconta: se la sua compagna fosse stata felice con lei nell'intimità, probabilmente avrebbe superato i suoi tabù sessuali assai prima, le pare?

Dunque, è possibile che qualcosa non funzionasse: forse lei non si è curato abbastanza del piacere della sua compagna, forse lei le ha imposto prestazioni che lei non desiderava ("lo sporco di turno"), forse.... Chissà.

L'unica cosa certa è che fra di voi è mancata la comunicazione. Non si arriva dall'oggi al domani al tradimento, oltre tutto in modo così sessualmente disinibito: cosa è successo nel frattempo?

Non saprei dirle se lei l'abbia persa o no: posso però rilevare il fatto che ormai non vi conoscete praticamente più e, per riprendere in mano il vostro rapporto, avreste bisogno di parlare, parlare tanto.

Le faccio molti auguri.