Forum Psicolinea

Versione completa: Non capisco che cosa sia successo
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.

cristina73

Dottoressa Buongiorno,
non so che mi è successo o meglio cosa è successo.
Tre anni fa ho conosciuto un uomo ...... che al momento mi disse di essere separato... inizia una frequentazione e si passa al sesso dopo poco.. con tanti problemi da parte sua ad avere un rapporto completo.
Dopo poco scopro che è sposato rimango malissimo ma non riesco a lasciarlo .. bisogno amore attaccamento insomma una serie di cose che mi attenegliano da anni.
continuiamo a vederci e sentirci ogni giorno.. vederci poco per ovvi motivi.
Dopo quasi un anno e mezzo mi dice che la crisi con sua moglie è finita tutto è tornato apposto ma non se ne va.. e tutto continua come prima fino a quando io non sono riuscita più ad andare avanti e ho messo uno stop ai rapporti sessuali ......... per altro sempre non completi...
Ho sperato che lui andasse via sparisse perché Io non ne sono capace mi sento morire senza di lui..
Vorrei capire perché lui non se ne va.. vuole cmq mantenere un filo.... di legame.. mi dice che è disposto a un amicizia ma non troppo stretta e io spesso ho detto che non sono in grado.. ma in qualche modo poi alla fine facciamo sempre come vuole lui.
mi aiuti a comprendere.
Le persone stabiliscono una relazione intima sempre partendo dall'attrazione fisica e dai rapporti sessuali ma, una volta stabilito un rapporto di complicità e di reciproco sostegno, non è detto che la parte sessuale debba necessariamente sopravvivere, come nel vostro caso.

Probabilmente questa relazione dà ad entrambi un certo senso di stabilità e di appagamento. Non è escluso che lui abbia rimesso a posto (per così dire...) le cose con sua moglie proprio grazie a questa vostra relazione, che gli dà ciò che con la moglie gli manca (affetto? considerazione? desiderio di stare insieme?) e che, in ogni caso, può renderlo molto più paziente e tollerante verso la moglie, grazie al probabile sentimento di colpa che prova per questa relazione clandestina.

Mi chiede perché non vi lasciate... Forse per abitudine, per comodità, per pigrizia... Chissà. Certo, lui tiene il piede su due staffe e, se un giorno la relazione con lei dovesse finire, saprà facilmente consolarsi tornando definitivamente all'ovile. Lei invece, trascinando avanti questa relazione di poco significato, rischia di dedicare a quest'uomo molti anni della sua vita, rimanendo con un pugno di mosche e perdendo l'opportunità di trovare qualcuno che possa amarla in esclusiva.