Forum Psicolinea

Versione completa: Problemi di... Dimensioni
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.

Puma907

Salve, dottoressa come sta? Io non molto bene, credo. Come può evincere dal titolo del topic, ho difficoltà ad accettare le dimensioni del mio organo, nonostante, a detta di urologi, sia nella via di mezza della media italiana, tra i 15 e i 18cm (con un facile calcolo è possibile stimare il tutto con esattezza). Ho intrapreso una relazione amorosa da qualche mese e, nonostante con lei abbia una certa intimità, ultimamente, sto faticando molto a farmi vedere nudo dinanzi al suo sguardo. Nutro un certo odio nei confronti di me stesso, poiché sono il pirmo ad ammettere che le misura possedute non rientrano negli standard l'apprezzamento femminile, ciò non di meno, in quelli della mia ragazza; la quale, tuttavia, asserisce il contrario. Faccio fatica a crederle, perché so, che a causa di gusti istintivi e non, lei apprezzi dimensioni molto più generose delle mie. Ho la netta sensazione che mi asterrò da qualsiasi approccio sessuale, tanta la vergogna che provo. Malgrado ciò, desidero chiederle: cosa dovrei fare, secondo lei? Ho provato ad accettarmi per quello che sono, ma pare tutto inutile.
Grazie in anticipo per l'eventuale risposta.
Gentilissimo,

Le confermo che le sue misure rientrano perfettamente nello standard. Poiché però questo a lei non interesserà, visto che mi sembra più attento a seguire il corso dei suoi pensieri che quello che le dicono gli altri (gli urologi, la sua ragazza...), passerò a darle dei consigli pratici.

Non prima però di aver fatto la seguente riflessione: secondo lei è più importante per una donna frequentarsi con un uomo che ha un pene grande come una proboscide di elefante, o con uno che nell'intimità sia capace di farle provare il massimo del piacere?

Non è detto che il primo tipo di uomo, se non ci sa fare, debba vincere sul secondo, anzi, lo dubito fortemente. Quello che mi sento di consigliarle dunque è di potenziare i suoi punti di forza: raccolga informazioni sulle cose del sesso e si perfezioni come partner sessuale. Sia molto attento alle esigenze di lei, dedichi tempo ai preliminari, crei delle atmosfere magiche per i vostri incontri, dica le parole giuste al momento giusto...E così via.

Mi creda: è questo quello che veramente conta per una donna, non le dimensioni del pene, che sono un'ossessione molto più maschile che femminile.

Auguri.