Share Button

amici immaginariGli amici immaginari dei bambini in genere non sono mai dei cattivi o dei violenti: al contrario, essi sono dei personaggi molto disponibili, divertenti, simpatici ed inoltre aiutano i bambini ad affrontare situazioni difficili come la solitudine e la tristezza.

Questo è ciò che ha scoperto la Dr.ssa Karen Majors del Barking and Dagenham Community Educational Psychology Service. La ricerca ha esplorato questo argomento, che riguarda molti bambini, facendo interviste su due gruppi di soggetti (incredibilmente poco numerosi, per la verità): 5 bambini di età compresa fra i 5-10 anni e 3 bambine di 11 anni.

Tutti i bambini hanno parlato delle caratteristiche positive dei loro amichetti immaginari, i quali mostravano comportamenti negativi solo quando rappresentavano una proiezione dei sentimenti di rabbia o infelicità del bambino stesso.

Per alcuni, l’amico immaginario è un compagno di giochi sempre presente, una persona in grado di aiutarlo in presenza di emozioni negative e sentimenti di disagio, oppure qualcuno con il quale si sta bene insieme. Nel crescere, i bambini tendono a non raccontare più agli altri questo loro segreto.

Secondo i ricercatori, sebbene questo amico immaginario sia motivo di allarme per molti genitori, non rappresenta nulla di patologico nello sviluppo del bambino, ma anzi rappresenta una esperienza positiva e del tutto normale, anche perché i bambini si rendono conto che l’amico immaginario non esiste nella realtà, anche se questo non toglie nulla all’importanza che essi, comunque, gli attribuiscono.

Fonte: The British Psychological Society, via Kids’ Imaginary Friends Part Of Normal Development, Medical News

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

Immagine:Wikimedia

Facebook Comments

● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull’Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube

Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

ARTICOLI CORRELATI:

I bambini dovrebbero credere a Babbo Natale?
Psychomedia pubblica un articolo in cui sostiene, direi abbastanza in controtendenza, che i bambini non dovrebbero credere a Babbo Natale, ovvero che i genitori ...
I genitori non si accorgono che i figli sono grassi
Ogni giorno veniamo a sapere che in una scuola italiana c'è stato un caso di bullismo, una scena di violenza, un abuso sessuale e ...
Sindrome premestruale: un nuovo punto di vista
Nel suo "Premenstrual Syndrome and Self-policing: Constructing and Deconstructing Premenstrual Distress in Lesbian and Heterosexual relationships", la Professoressa Jane M Ussher, interverrà oggi al ...
Quando la memoria a breve termine scarseggia
Alcuni ricercatori della Durham University hanno elaborato una checklist chiamata the Working Memory Rating Scale ed altri strumenti, per permettere agli insegnanti di aiutare ...
Uomini abusati dalle donne
Quando si parla di violenza domestica si pensa subito alle donne come vittime e agli uomini come carnefici. In realtà non è sempre così. ...
Studio sull’efficacia degli interventi di psicologia positiva online
Abbiamo già pubblicato la parte introduttiva di uno studio pubblicato sul Journal of Medical Internet Research il 25-06-2012, che illustra alcune tecniche di psicologia ...
Nuovo sondaggio sulla sessualità in Italia
Un sondaggio online commissionato dalla Sigo (Societá italiana di ginecologia e ostetricia) ad Astra Ricerche e condotto sul sito www.sceglitu.it su 7.626 donne con ...
C’è relazione fra schizofrenia e autismo?
Tra i disturbi dello spettro autistico (DSA) vi sono l'autismo, la sindrome di Asperger e il Disturbo Generalizzato dello Sviluppo, tutti caratterizzati da difficoltà ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *