Share Button

squalo tigreA sinistra: squalo tigre

Libido è un termine latino, che significa ‘desiderio’. Fu impiegato da Sigmund Freud per designare l’energia corrispondente all’aspetto psichico della pulsione sessuale (“l’espressione dinamica nella vita psichica della pulsione sessuale”). Secondo Freud, così come per Schopenhauer, lo scopo della libido è sostanzialmente quello di mantenere la vita sulla terra, attraverso la riproduzione delle specie. Anche nella concezione darwiniana, gli esseri umani più ‘libidinosi’ erano quelli più portati a dare seguito ai dettami della natura.

Per Junginvece il termine ‘libido’ designa l’energia psichica in generale, presente in tutto quello che è ‘appetitus’ o ‘tendenza verso’, non necessariamente sessuale.

In una donna che ha un regolare ciclo sessuale, la massima espressione della libido avviene dopo 14 giorni dall’inizio del ciclo mestruale (estro) e corrisponde ad un periodo di abbondanti secrezioni di ormoni femminili.

La libido può essere stimolata da alcuni aspetti di tipo culturale, come ad esempio la musica, alcune forme di danza, la poesia o la letteratura. Ci sono anche sostanze chimiche che stimolano il desiderio sessuale, come l’alcol, lo zenzero, alcuni profumi ecc.

Alcune popolazioni credono che la libido possa essere sviluppata utilizzando alcuni particolari oggetti, che ricordano, direttamente o indirettamente, gli aspetti della vita sessuale, come ad esempio le pinne dello squalo tigre.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Facebook Comments
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni) ● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale) ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Scrive in un Blog sull'Huffington Post Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype Tweets di @gproietti Visita il nostro Canale YouTube Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

ARTICOLI CORRELATI:

Psicoanalisi e avvento del nazismo
Il 24 Marzo del 1933 Hitler chiese e ottenne pieni poteri. Il partito comunista fu messo subito fuori legge e fu lanciato lo slogan ...
DSM V: quando il lutto diventa una malattia mentale
La morte di una persona cara, come si sa, è un'esperienza molto dolorosa. Dopo la grave perdita è normale provare un grande dolore, che ...
Adolescenti con comportamenti sessuali ad alto rischio
Gli adolescenti che hanno degli atteggiamenti sessuali ad alto rischio si attraggono fra loro. Queste sono le conclusioni di uno studio condotto dai ricercatori ...
La sessualità e le suore
Quella che un tempo era Suor Jane oggi è la dottoressa Fran Fisher, una "sessuologa" californiana. Fran è cresciuta nello Yorkshire, in Gran Bretagna, ...
Buchi di memoria – Consulenza online
Salve, sono una ragazza di 19 anni e ricordo che quando avevo 4 anni,facevo con gli orsacchiotti e le bambole dei giochi in cui ...
La sessualità dopo il cancro
Attualmente il tasso di sopravvivenza di almeno 5 anni per i malati di cancro riguarda oltre il 60% dei soggetti [Australian Institute of Health and ...
Jung: quando Freud era ‘persona non grata’
A sinistra: Jung da giovane Nel suo libro 'Ricordi, sogni e riflessioni', Jung scrive, a proposito di Freud: "... Quando conobbi la sua opera, progettavo una ...
Quando Freud fu abbandonato da Adler, Stekel e Jung
A sinistra: Freud, 1911 “Ritengo che quando sarà giunto il momento di scrivere la storia del periodo che abbiamo attraversato, la scienza tedesca non avrà ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *