La moglie non lo ama più – Consulenza online

Share Button

moglie maritoDopo 9 anni di convivenza e 2 di fidanzamento e una meravigliosa bambina di 7 anni, ho sentito mia moglie al telefono con una sua amica che le confidava di non amarmi più. Io avevo già avuto dei sentori ma ha prevalso la voglia di crederci fino a quel momento almeno. Lei dice di volermi tanto bene, che sa che sono un bravo ragazzo ma non solo più l’uomo della sua vita. Abbiamo ristrutturato casa un anno fa e lei ha sempre sostenuto di averlo fatto con convinzione, lo dice anche adesso. Abbiamo perso fiducia reciproca per motivi diversi ma abbiamo deciso di riprovarci. Premetto: sono 6 mesi che non abbiamo nessun tipo di rapporto sessuale perché lei dice e dimostra non aver la ben che minima voglia ne con me ne con un altra persona. Lei ritiene di riprovarci cercando di provare a continuare così per un periodo per vedere se le cose migliorano. Ma io come posso fare per migliorarle? So che serve tempo e pazienza e purtroppo il mio stato di animo attuale contrasta con queste cose. Purtroppo il poco dialogo ma mia poca capacità di ascoltarla… dormiamo da sempre in letti separati e probabilmente anche questo a livello di intimità ha influito. Devo cercare di darle il suo spazio senza essere oppressivo e continuare per la mia strada? Partiamo ora per le vacanze con altre 2 coppie di amico storiche… può essere importante condividere comunque queste cose con lei? Io vorrei recuperare, datemi un consiglio per favore. A volte basterebbe il coraggio di lasciarla andare per riaverla, ma non so se ne ho le forze. Grazie

Gentilissimo,

L’amore eterno, del tipo “E vissero felici e contenti…” esiste solo nelle favole. La decisione di volere per sé una relazione unica per tutta la vita comporta invece diversi sacrifici e molta pazienza, anche se in cambio dà sicuramente moltissime cose, prima fra tutte un grande senso di stabilità.

Certamente ci sono momenti come quelli che lei descrive, che in un rapporto di lunga durata possono capitare (ed anche ricapitare più volte): del resto le persone cambiano, passano a loro volta momenti in cui si sentono più felici o infelici, anche per cause diverse dal rapporto di coppia (il lavoro, i figli, le preoccupazioni, ecc.): come si fa a pensare che la relazione di coppia debba invece restare sempre uguale a se stessa? E allora, ogni volta che è necessario un cambiamento, avviene una piccola crisi, che deve essere presa come un sintomo di una malattia molto più complessa.

Sua moglie oggi dice di provare solo un profondo affetto per lei, che è un bravo ragazzo: certamente la passione dei primi tempi si sarà spenta e difficilmente tornerà, almeno in forma stabile. Quello che lei dovrebbe sforzarsi di fare tuttavia è cercare di non scoraggiarsi, di saper rinnovare il rapporto e di farlo possibilmente insieme a sua moglie, la quale peraltro, apparentemente, sembra disposta a collaborare.

Se non potete rivolgervi ad un terapeuta di coppia (sarebbe questa la soluzione migliore), provate ad introdurre delle novità nel vostro rapporto, ricercate le ragioni che inizialmente vi hanno unito: cosa avevate in comune? Cosa vi piaceva fare insieme? Provate a ritrovare quei momenti.

Sicuramente dormire in letti separati non aiuta l’intimità, ma posso immaginare che la scelta dipenda da motivi seri, visto che l’avete compiuta sin da subito… Cercate allora di introdurre il momento delle coccole, al mattino o alla sera, in cui uno si trasferisce per un po’ sul letto dell’altro, o cercare altri momenti di intimità e di piacere, che possano riportare un po’ di entusiasmo e di felicità.

Per stare bene insieme non è necessario pensare che debba esserci sempre l’Amore: se così fosse ben poche coppie resterebbero insieme dopo 5-6 anni di frequentazione!

Buone cose.

Dr. Giuliana Proietti

Consulto tratto dal  Forum di Psicolinea. Leggine altri. 

Facebook Comments
Dr. Giuliana Proietti
Seguimi su:

Dr. Giuliana Proietti

● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti
Dr. Giuliana Proietti
Seguimi su:

Latest posts by Dr. Giuliana Proietti (see all)

About Dr. Giuliana Proietti

● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni) ● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale) ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Scrive in un Blog sull'Huffington Post Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype Tweets di @gproietti Visita il nostro Canale YouTube Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *