Share Button

ragazze carineLe persone di bell’aspetto in genere hanno un leggero vantaggio quando si tratta di cercare un lavoro. Un nuovo studio tuttavia rivela che se una bella donna volesse cercare occupazione in un settore tradizionalmente considerato maschile, la sua avvenenza potrebbe essere un limite per le sue aspirazioni.

Le donne attraenti infatti vengono discriminate in caso di  posti di lavoro considerati “maschili”, in cui l’apparenza non è considerata importante.

Lo studio, pubblicato sul numero di giugno del Journal of Social Psychology include nell’elenco lavori quali direttore di ricerca e sviluppo, direttore delle finanze, ingegnere meccanico e supervisore della costruzione.

“In queste professioni, essere attraenti è fortemente penalizzante per le donne”, afferma l’autrice dello studio Stefanie Johnson, docente a Denver, presso la UC Business School. “In ogni altro tipo di lavoro, le donne attraenti vengono preferite. Questo dato non riguarda gli uomini, il che dimostra che c’è ancora un doppio standard quando si tratta di genere sessuale“.

Secondo la Johnson, le persone belle godono di un vantaggio significativo nella vita: tendono ad avere salari più alti, valutazioni migliori per le loro prestazioni, livelli più elevati per l’ammissione al college, un numero più alto di voti se si presentano alle elezioni e ricevono sentenze legali più favorevoli. Ma non sempre le cose vanno così bene per i belli. O meglio, per le belle…

Nell’esperimento, i partecipanti hanno ricevuto 204 foto di studenti universitari (tutti di razza bianca ed in abiti da lavoro) ed è stato chiesto loro di valutare anzitutto la loro bellezza, su una scala da uno a sette. Poi è stato chiesto loro di valutare quale fosse il lavoro più adeguato per ciascuna delle persone ritratte in foto.

In generale, gli uomini attraenti sono stati giudicati più adatti per il lavoro, anche per quei lavori in cui l’aspetto non aveva importanza. Le donne attraenti, allo stesso modo, sono state preferite per occupazioni tipicamente “femminili”, ma non per posti di lavoro considerati “maschili”, in cui l’aspetto non è fondamentale.

In un secondo studio, ai partecipanti è stato chiesto di stabilire quali posti di lavoro necessitavano di personale di buona presenza fra: guardia carceraria, venditore auto, personale di segreteria e assistente sociale. I primi due lavori sono stati considerati maschili, e i secondi due, femminili. L’aspetto è stato giudicato poco importante per gli agenti di custodia e per gli operatori sociali ed importante per i venditori d’auto ed il personale di segreteria.

I risultati hanno mostrato che le donne attraenti ricevevano una valutazione elevata per i due posti di lavoro femminili e per il lavoro di vendita d’auto (lavoro maschile, ma nel quale una buona presenza fisica può essere importante). Per il lavoro di guardia carceraria invece  (lavoro maschile, in cui la buona presenza non è importante), le belle donne sono state valutate in modo significativamente più basso. Per gli uomini, essere attraenti non è mai stato un limite, per tutti i tipi di lavoro.

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

Fonte: Live Science

Immagine: Linh Ngan

Facebook Comments
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni) ● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it ● Saggista e Blogger ● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale ● Conduzione seminari di sviluppo personale ● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici ● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale) ● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità. Scrive in un Blog sull'Huffington Post Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype Tweets di @gproietti Visita il nostro Canale YouTube Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

ARTICOLI CORRELATI:

I lavoratori del sesso
Secondo una ricerca condotta del the Sex Worker Education and Advocacy Taskforce (SWEAT), di Cape Town, una organizzazione che si occupa dell'educazione alla salute ...
Let it be : rinunciare agli obiettivi impossibili fa bene alla salute
Un recente studio, pubblicato su Psychological Science, ha seguito degli adolescenti per un anno, riscontrando che quelli che non persistevano nel tentare di raggiungere ...
Adrenaline Fatigue Syndrome: essere stanchi, irritabili, indifferenti al sesso…
Molte sono le persone che si sentono stanche, irritabili, indifferenti al sesso, con difficoltà di concentrazione e problemi di digestione. Queste persone probabilmente non ...
Il lavoro degli infermieri in carcere: molto stress ma anche molta soddisfazione
Provocazioni sessuali, minacce di morte e finzioni di malessere per tentare l'evasione sono solo alcune delle situazioni quotidiane che incontrano gli infermieri che lavorano ...
Fare l’amore solo sul posto di lavoro – Consulenza online
buona sera chiedo un aiuto perche' non riesco piu' a capire cosa stia succedendo. ho 49 anni sono sposata da 25 anni e non piu' ...
Il lavoro delle donne non finisce mai
Jean Wallace e Marisa Young hanno studiato quante ore di lavoro 670 avvocati di Alberta, Canada, avevano fatturato ai loro clienti nell'anno precedente. Le ...
Il maltrattamento dei minori è legato alla disoccupazione
"Quando i tempi sono cattivi, i bambini soffrono", ha affermato Robert Sege, docente di pediatria, Boston University School of Medicine, e direttore della Divisione ...
Quel titolare mi fa impazzire – Consulenza on line
ciao.. sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo che fino a qualche giorno fa nonavrei mai pensato di tradire... oggi non lo so ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *