terapia psicoanalitica
Share Button

Terapia psicoanalitica: saperne di più.

Cos’è la terapia psicoanalitica?

La terapia psicoanalitica è una forma di terapia basata sulla parola (“talking cure”, come la definì una delle prime pazienti trattate con questo metodo). Alla base di questa terapia c’è la convinzione che ogni comportamento sia il prodotto visibile di un gioco di forze psicologiche inconsce. Lo sforzo curativo dello psicoanalista consiste dunque nel riportare a coscienza determinate emozioni vissute dal paziente nel passato, in particolare nell’infanzia. Questi ricordi non sono scomparsi, ma sono stati rimossi, cioè dimenticati a livello cosciente, ma sono ancora presenti nell’inconscio. Portando questi ricordi in superficie, essi possono essere analizzati da paziente e terapeuta, in modo da comprendere come essi abbiano influenzato il pensiero, il comportamento e le relazioni del paziente nella sua età adulta.

Quando è indicata la terapia psicoanalitica?

E’ indicata nella depressione, nei conflitti emotivi e nei traumi, nei disturbi della personalità.

Cosa aspettarsi ?

La terapia psicoanalitica mira all’analisi dei pensieri e dei sentimenti inconsci, ma l’inconscio non è un’entità direttamente evocabile dall’individuo, o consultabile da parte dello psicoanalista. Per conoscere i contenuti inconsci occorre fare un lavoro di rievocazione, prestando attenzione alle libere associazioni, ai lapsus espressi nel linguaggio verbale, nelle battute di spirito, ma in particolare ai sogni, da Freud definiti “la via maestra verso l’inconscio”. Il terapeuta aiuta il paziente a scoprire il significato del linguaggio simbolico che si esprime nei sogni. C’è poi l’analisi del transfert: ad esempio, i sentimenti infantili repressi del paziente nei confronti di un genitore possono essere stati trasferiti sul partner in una relazione adulta, oppure sul terapeuta stesso, durante il processo psicoanalitico.

Cosa succede durante una seduta ?

La terapia psicoanalitica si basa sulle teorie di  Sigmund Freud, ma oggi la si pratica in versioni diverse da quella ortodossa, sia nelle modalità, sia nei tempi. In genere il paziente si stende su un lettino (o su un divano) e lo psicoanalista resta seduto alle sue spalle (il paziente non lo vede). Il paziente viene invitato a parlare di tutto ciò che gli passa per la mente, comprese le idee apparentemente più insignificanti (pensieri, ricordi, fantasie ecc.), Oggi sempre più spesso il paziente resta seduto davanti all’analista.

Quali sono gli obiettivi terapeutici della terapia psicoanalitica?

L’obiettivo terapeutico è la maturazione del paziente, che diventa più consapevole di alcuni aspetti della sua personalità, portando l’io (consapevolezza) dove prima era solo es (pura istintualità).

Quanto dura una terapia psicoanalitica?

Al tempo di Freud un’analisi poteva durare anche poche settimane, al massimo qualche mese o qualche anno. Oggi i tempi medi di un’analisi durano in media 6-8 anni. Del resto il metodo si evoluto e la vita di oggi si è fatta molto più complessa. Tuttavia, con questa modalità, la terapia psicoanalitica era destinata solamente ad una élite che poteva permettersi un trattamento così lungo. Oggi, anche grazie alla concorrenza delle terapie brevi, sono sorti dei protocolli terapeutici che si ispirano alle teorie di Freud, ma che hanno una durata assai più limitata rispetto ai trattamenti classici.

La terapia psicoanalitica porta alla guarigione del paziente?

Si può rispondere a questa domanda con una celebre citazione di Freud, rispetto agli esiti della cura nel paziente:

‘Molto sarà guadagnato se riusciremo a trasformare la sua infelicità nevrotica in una infelicità comune. Contro l’infelicità comune lei potrà difendersi meglio, con una vita psichica risanata’.

Dr. Giuliana Proietti

 

Facebook Comments

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Psicolinea ti consiglia anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *