Share Button

terapia sessualeDal momento che la Disfunzione Erettile è spesso dovuta a numerosi fattori, l’intervento terapeutico deve cercare di interessarsi di ciascuno di essi, senza dimenticare le aspettative ed i desideri del paziente e del/della partner. In questo articolo ci concentreremo specificamente sui trattamenti di tipo psico-sessuologico della DE. (Naturalmente anche gli aspetti organici sono importanti e vanno comunque presi in considerazione all’inizio di ogni terapia psicologica, se non altro per escludere che la disfunzione sia generata da particolari condizioni psicologiche o relazionali).

Il messaggio principale da consegnare al paziente con DE è che lui sta avendo un problema di erezione, ma che non per questo deve considerarsi “impotente”, o sentirsi diminuito, come persona e come uomo. Sebbene l’erezione sia una importante variabile per definire la sessualità maschile, non è la sola variabile e va tenuto comunque presente che si potrebbe comunque avere una soddisfacente vita sessuale, anche senza avere la piena funzionalità erettile.

Il/la partner normalmente non dovrebbe essere escluso/a dalla terapia psicosessuale: è importante prendere in considerazione la relazione di coppia ed assicurarsi che non manchino la spontaneità, la sensualità e la tenerezza e che non vi siano aspettative irrealistiche nei confronti della prestazione sessuale.

Vi sono infatti numerosi miti, piuttosto diffusi, collegati alla disfunzione erettile: essi vanno esplorati, discussi e ostacolati. Ad esempio, non è detto che la coppia abbia una scarsa intesa se vi è una DE e sebbene molte DE possano essere di origine psicogena, non è detto che l’uomo con DE abbia sempre dei seri problemi psicologici. Allo stesso modo, una DE non dovrebbe essere considerato un messaggio di disinteresse sessuale nei confronti della donna e neanche la dimostrazione che l’uomo sia coinvolto in relazioni sessuali extra-matrimoniali.

Quanto allo stile di vita, è necessario che la coppia rifletta su quanto influisca lo stress nel loro rapporto: perché la relazione sia soddisfacente infatti è importante mantenere sempre un buon clima, fatto di atmosfere rilassate, nessuna pressione temporale, o stanchezza fisica. E’ necessario dedicare del tempo a sé stessi e al/alla proprio/a partner e curarsi della propria salute generale.

Altrettanto importante è che i due partners coltivino un clima di tolleranza alle frustrazioni: le cose non sempre vanno bene e, anche nel trattamento psicoterapeutico e sessuologico, possono esservi alti e bassi. Questi ultimi dovrebbero essere presi con un po’ di senso dell’umorismo, per cercare di sdrammatizzare le situazioni.

Al di là dell’eziologia, i pazienti con DE tendono a sviluppare dei meccanismi disfunzionali: anzitutto sono tipici un eccesso di auto-osservazione e una mancanza di attenzione verso gli stimoli erotici, insieme ad una serie di aspettative negative, che portano il paziente a monitorare costantemente il suo livello di erezione, invece che la relazione sessuale, aggravando così il problema.

Per questo è consigliabile che la coppia cambi le dinamiche dei rapporti sessuali, dando maggiore importanza alla fase dell’accarezzamento non genitale (detto anche accarezzamento “non esigente”, cioè che viene fatto per semplice tenerezza e non per eccitare il/la partner). Coltivare la sensualità e l’erotismo dovrebbe essere il più importante obiettivo da raggiungere, al di là della prestazione sessuale.

Buoni suggerimenti sono quelli di seguire una buona dieta, abbandonare alcol e sigarette, dedicarsi all’attività fisica. Tutti i comportamenti che vanno nella direzione della salute vanno anche nella direzione della soluzione positiva della disfunzione sessuale.

La terapia sessuale è particolarmente indicata nei casi in cui la DE è di origine chiaramente psicogena, ma può essere di aiuto anche quando è di origine organica (per le insicurezze ed i sensi di inadeguatezza che inevitabilmente si generano nel paziente). La terapia sessuale in fondo non è altro che una forma di psicoterapia, focalizzata sulla sintomatologia sessuale: niente di cui avere paura!

Dr. Walter La Gatta

Fonte:

Core document on erectile dysfunction: key aspects in the care of a patient with erectile dysfunction, International Journal of Impotence Research

Immagine:
Free Digital Photos

Facebook Comments


Libero professionista ad Ancona e Terni

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube

Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

ARTICOLI CORRELATI:

I medici non parlano di sesso ai loro giovani pazienti
Da Los Angeles arriva la notizia secondo la quale i teen agers omosessuali ( lesbiche, gay e bisessuali), non parlano ai loro dottori del ...
Gli antidepressivi non sono efficaci su adolescenti e bambini
La depressione in età infantile e adolescenziale è di solito diagnosticata quando un bambino o un adolescente mostra di avere sintomi depressivi per un periodo maggiore di 2 ...
Psicoterapie brevi
  Dr. Walter La Gatta Il termine 'psicoterapia' viene dal greco “psichè” (anima, soffio vitale) e “therapeia” (cura), per cui in termini letterali il suo significato ...
Psicoterapia: dal lettino al materassino
Tradizionalmente la psicoterapia è un lavoro che le persone intraprendono su sé stesse, per entrare in contatto con le proprie emozioni e per imparare ...
La lettera di gratitudine nella psicoterapia: un esempio di ricerca psicologica
Il Greater Good Science Center presso l'Università della California (Berkeley) ha concesso quasi 200.000 dollari ad un ricercatore della Indiana University e ad un ...
Il trattamento della Disfunzione Erettile via Internet: uno studio
Masters e Johnson (1) sono stati tra i primi ricercatori a documentare gli esiti dei trattamenti per la disfunzione erettile (DE). Essi scoprirono che la terapia ...
L’esperienza della morte come terapia
Arriva dalla Cina (A Shenyang, capitale della provincia del Liaoning) un nuovo metodo terapeutico davvero singolare: permettere alle persone di sperimentare la "morte", per ...
Jung e i tipi psicologici
Oggi, sempre seguendo gli articoli del Guardian, parliamo ancora di Carl Gustav Jung, affrontando questa volta l'argomento dei Tipi psicologici e il test ad ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *