consulenza

Consulenza online

Gentilissima Dottoressa,
amo da 6 mesi una ragazza la quale mi ha confidato che in passato ha tradito il suo ex; ha fatto un pò di doppia vita…cosa che odio;con me è stata sincera, ma forse non lo meritavo, visto che dopo queste confidenze sono diventato sospettoso e faccio domande che la fanno sentire sotto processo (mi sono scusato sinceramente ieri); però, queste domande, mi hanno fatto scoprire che andava a letto con l’amante anche quando flirtava con me (ma fino ad ora aveva sempre detto che era finita da mesi…invece erano pochi giorni prima che noi andassimo a letto insieme)…poi, dopo la prima volta con me è scomparsa 3 giorni…forse è andata un’ultima volta col tipo?(sarebbe plausibile: fine di un amore che l’ha fatta soffrire come diceva lei…può scappare una volta in più no? sopratutto in considerazione del fatto che non era finita da mesi…ma da giorni…forse non si sentiva ancora affettivamente legata a me…) dice di no ma nel rispondere aveva la testa bassa e gli occhi lucidi; e se fosse vero dovrei mollarla? in fondo, a parte quei giorni, mi dimostra continuamente il suo amore, davvero tanto! (tranne gli ultimi giorni…dice che la faccio sentire una poco di buono! mi sono riscusato, ma se uno ti fa una domanda e gli rispondi dando 1000 versioni diverse(nel corso dei 6 mesi) non aiuti certo a far star tranquilla una persona no? e poi la testa bassa l’aveva anche quando diceva di non conservare i messaggini degli ex…invece li aveva…comunque soffro se penso che andava con questo durante il nostro flirt (che lei definisce magico…ma che in me ha perso,adesso, la sua magia) e se penso che è successo dopo sto malissimo; forse lei avrà pensato che era meglio dirmi una bugia a fin di bene?…mi aiuti…grazie!!!…mi sento “tradito” e ciò sta logorando quella felicità che speravo di aver trovato!!! scusi la prolissità, ma le do qualche dettaglio per fornirle un quadro più completo della situazione: – lei ha appena terminato una relazione durata circa 10 anni- la relazione, già in crisi da un paio d’anni circa, era finita anche perchè lei (la mia attuale ragazza), aveva conosciuto un altro uomo, più giovane di lei di 8 anni (cosa che mi ingelosisce un pò essendo lei mia coetanea), con cui aveva iniziato una relazione…si, ha tradito il suo ex, e questo è il primo problema: temo che lo faccia anche a me. – non è stata correttissima neppure con il nuovo ragazzo poichè nei primi giorni non aveva detto di essere occupata.Pare che la relazione sia andata avanti segretamente per poco tempo, perchè lei, per inseguire il suo nuovo amore, si è lasciata. Il nuovo amore però,malgrado le promesse iniziali non l’ha più voluta, o meglio l’ha voluta solo sessualmente ma niente storia di amore. Lei ovviamente ne ha sofferto molto. Così, ha cercato di riallacciare con l’ex (ritornando dalla vecchia scarpa -cosa che mi da estremamente fastidio nelle relazioni) ma quando il “nuovo amore” è ritornato, lei ci è ricaduta e si è fatta “usare” da uno che approfittava solo dei suoi sentimenti…e ne ha sofferto davvero tanto (ho anche visto i libri sull’amore che acquistava), fu cosi che lei ha smesso disperare nel nuovo perchè aveva ormai capito ciò che voleva…e nel vecchio perchè aveva preso ormai atto della mancanza di amore reciproco. Il fatto è che a quel punto lei…diciamo che si è divertita con entrambi…………non tantissimo…nel senso che entrambi si ricordavano di lei saltuariamente…una volta le ho chiesto se è successo nello stesso giorno(pessima domanda, me ne vergogno)……..dice di no, ma il suo sguardo era tutto un programma (basso e mortificato)…non so perchè, ma l’idea di questo”divertimento” mi fa stare malissimo!!! Ah, dimenticavo, quello che era il nuovo amore è un suo collega quindi può immaginare la mia gelosia; a me è capitata una storia simile con una collega che mi ha molto usato (lei lo sa ed è gelosissima) e l’ho dimenticata definitivamente solo cambiando ufficio, mentre la mia ragazza invece, lo vede sempre, ne era innamorata e per lui ha buttato una storia lunghissima……e se questo ritornasse?…lei dice che non ci ricadrebbe?… La ringrazio infinitamente…scusi la prolissità ma era per darle un quadro completo della situazione. Saluti anonimo

Caro Anonimo,

Sebbene sia la cosa più logica da dirle, eviterò di consigliarle di dimenticare la sua gelosia ed imparare a non soffrirne perché, mi rendo conto, che non è sempre facile trovare in sé, in un momento di così grande sofferenza interiore, le tante energie che occorrono per tingere di rosa tutto quello che si percepisce come grigio e minaccioso. Però, vorrei farla riflettere sul fatto che nessun amore è stabile, sicuro al 100% per i due partners. Paradossalmente, è proprio quando il rapporto diventa troppo stabile, troppo prevedibile, troppo ‘sicuro’ che si è più vicini all’incertezza e al cambiamento. Veda, come esempio, la relazione ‘lunghissima’ della sua ragazza e ciò che ne è conseguito. Del resto, se questa ragazza l’ha fatta così tanto innamorare, parte del merito è anche in questo suo essere così, un po’ misteriosa, imprevedibile, contraddittoria.
Dunque, la cosa più intelligente da fare, al momento, è imparare a convivere con questa sua gelosia, cercando di limitarne gli effetti, la sofferenza interiore, il tormento. Oltre tutto si tratta di una gelosia ‘retroattiva’, cioè che non la riguarda personalmente, ma riguarda solamente il passato della sua ragazza.
Certo, sarebbe tutto più bello se non vi fossero questi nei, queste piccole imperfezioni che limitano la purezza del vostro amore, che non lo rendono del tutto chiaro, limpido e perfetto come potrebbe essere nei suoi ideali romantici… Ma la vita purtroppo non sempre ci offre, nella realtà, la soddisfazione di ogni nostro desiderio. Dunque, ripartirei dall’inizio della sua lettera: “amo da sei mesi una ragazza… “. Se la ama davvero, cerchi di limitare la sua ossessiva curiosità, le sue lamentele, la sua gelosia, il suo pungente sarcasmo: tutto ciò non aiuta a costruire le basi di un buon rapporto di coppia. Il tempo le farà capire con chi ha veramente a che fare: per ora si rilassi e si goda questi bei momenti, che non torneranno più.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Error: View fd059daadq may not exist

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.