Cibi sani? Per noi, non per gli altri

Una ricerca condotta da Juliano Laran della University of Miami ha scoperto che i consumatori americani comprano cibi sani per sé stessi, ma scelgono cibi più “indulgenti”, cioè buoni, anche se poco salutari, quando devono scegliere cibo per altre persone. .I partecipanti alla ricerca dovevano scegliere quattro cibi su 16. Alcuni di questi erano cibi “sani”, come uva passa, gambi di sedano ecc., altri lo erano di meno: cioccolato, biscotti al cioccolato, noccioline, ecc. A metà dei partecipanti è stato chiesto di scegliere del cibo per sé stessi e all’altra metà di scegliere del cibo da donare ad altre persone.Si è visto così che quando le persone scelgono del cibo per sé stesse stanno attente alle calorie e comunque fanno delle scelte bilanciate, mentre quando devono regalare del cibo ad altri non si pongono questo problema e scelgono semplicemente le cose più gustose.
La scoperta, secondo i ricercatori è interessante in quanto si rischia l’obesità proprio quando si consuma del cibo che non è stato scelto personalmente, ma regalato o offerto da altri. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Consumer Research.

Fonte: UPI

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona
Immagine: Rachel

Mix

Psicolinea ti consiglia anche...

Che Halloween non offenda i ma...

La National Alliance on Mental Illness (NAMI) "Sti...

Lo psicologo può essere di aiu...

Lo psicologo può essere di aiuto nelle malattie cr...

Come gli amici proteggono le r...

Un nuovo studio, condotto da Linda C. Lederman, do...

L'esperienza di un donatore di...

Come vive le sue esperienze un donatore di sperma?...

Sedute psicologiche online: co...

Sedute psicologiche online; con le app, il telefon...

Ricchezza e Felicità: una rela...

Ricchezza e Felicità: una relazione complessa
Leggi anche:  Le tecniche psicologiche per perdere peso
R...

Tre volte alla settimana sul l...

Tre sedute settimanali sul lettino. In un nuovo...

Famiglie monoparentali, ricomp...

Famiglie monoparentali, ricomposte e arcobaleno: c...

One thought on “Cibi sani? Per noi, non per gli altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *