Erotismo e arte vittoriana

Erotismo e arte vittoriana

Erotismo e arte vittoriana: un esempio

Terapia di coppia con Giuliana ProiettiINIZIA SUBITO UNA TERAPIA DI COPPIA ONLINE
CON LA DOTT.SSA GIULIANA PROIETTI
Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire
 Tel. 347 0375949
Telefona o usa whatsapp

YouTube player

La curatrice di una mostra sui preraffaelliti presso la Tate Gallery di Londra, Carol Jacobi, ha fatto una inattesa scoperta erotica su un quadro considerato fino a questo momento assolutamente serio, visti anche i tempi di pruderie vittoriana nei quali è stato dipinto (quando cioè le gambe dovevano essere chiamate “arti” per non alludere al sesso).

Il quadro in questione è Isabella, di John Everett Millais, di proprietà della Walker Art Gallery di Liverpool: esso si riferisce alla poesia di John Keats, Isabella o il vaso di basilico, a sua volta un adattamento dal Decameron di Boccaccio. I preraffaelliti, ricordiamolo, erano dei pittori che, a partire dal 1848, cominciarono ad ispirarsi ai dipinti del primo Rinascimento, prima di Raffaello, come dice il nome stesso.

A32

Tornando al quadro in questione, che è quello che illustra questo post, provate a vedere se anche voi riuscite, come la curatrice della mostra, ad individuarvi un fallo in erezione e poi, se non lo trovate, tornate a leggere da queste parti, perché nel prossimo paragrafo vi daremo la soluzione.

Sulla sinistra, in primo piano, c’è un uomo con in mano uno schiaccianoci ed una gamba allungata verso il cane; guardate ora l’ombra che il soggetto produce sulla tovaglia… Quello è il famoso fallo in erezione.

La dottoressa Jacobi ha dichiarato: “L’ombra è chiaramente fallica, e inoltre fa riferimento all’atto sessuale, con il sale messo nell’ombra”, aggiungendo: “Si può presumere che sia intenzionale, il che porta a chiedersi: per quale motivo è lì ? ”

YouTube player

Visita il nostro Canale YouTube Psicolinea

Si ritiene inoltre che anche lo schiaccianoci in mano allo stesso personaggio e la sua gamba estesa siano riferimenti fallici. Questa sessualità espressa in modo manifesto nell’arte, mette definitivamente da parte l’idea che nel periodo vittoriano la sessualità fosse completamente repressa.

A questo proposito, va ricordato che il più famoso dei preraffaelliti, John Ruskin, ebbe una vigorosa e forse perversa vita sessuale, anche se si dice che sia diventato impotente dopo aver visto, nella sua prima notte di nozze, che le donne vere, a differenza delle statue classiche, avevano peli pubici.

Un altro preraffaellita, Edward Burne-Jones, ebbe una relazione clandestina con una donna greca chiamata Maria Zambaco. William Morris, quando non traduceva saghe islandesi o non progettava arazzi, si intratteneva bellamente con le mogli di altri.

Clinica della Timidezza

Del resto, anche nella moltitudine di vergini cristiane, ampiamente riprodotte in questo periodo, vi sono elementi erotici. La Vergine tipica dell’arte rinascimentale era dipinta per essere la più bella possibile, la migliore bellezza rappresentabile, essendo la madre di Cristo. Ritrarla tuttavia mentre allatta al seno il suo piccolo crea una strana ambivalenza, che la fa percepire come madre, ma anche come amante.

Leggi anche:  Scienza e sacrifici animali

Gli studenti di storia dell’arte conoscono la delicatezza della pennellata rococò e la colorazione squisita quando si parla di dipinti di Fragonard. Non viene insegnato che Fragonard, con la sua fissazione per le donne in altalena, permette allo spettatore di immaginare cosa vi sia sotto le gonne fluttuanti della donna che “vola” con le gambe al vento, di qua e di là, in modo alternato.

Oltre alla Monna Lisa, il quadro più popolare di Parigi, visibile al Museo d’Orsay è  L’Origine du Monde, di Gustave Courbet, un’immagine che ha ancora il potere di scioccare, pur nell’era di Internet e della pornografia di massa. Il quadro è stato dipinto nel 1866 per il bagno di Khalil Bey, un cittadino turco. Senza il prestigio del grande museo che lo ospita, questa immagine stupefacente sarebbe semplicemente pornografica.

Dr. Giuliana Proietti

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire
Terapie Online Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Fonti:
‘Phallic symbols’ found hidden in famous Pre-Raphaelite painting ‘Isabella’ by John Everett Millais, The Indipendent
Art has always been packed with good sex, The Telegraph

Immagine:
The Indipendent



20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

Psicolinea 2001-2021

YouTube player

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *