Transfert

Freud: nascita del concetto di ‘transfert’

Freudiana

A differenza di Breuer, Freud non fuggì di fronte all’attrazione sessuale che le pazienti manifestavano nei suoi confronti: con sorprendente rigore empirico considerò questi sentimenti come ulteriori dati scientifici forniti dalle sue pazienti isteriche, che andavano integrati e capiti.

Per Freud infatti, l’attrazione sessuale che le pazienti manifestavano nei suoi confronti rappresentava un modo di rivivere e di far rivivere antichi sentimenti sessualizzati, che erano stati associati con la nevrosi originaria del paziente. Egli riconobbe i sentimenti sessualizzati nel rapporto terapeutico come un’importante forma di resistenza: i sentimenti sessualizzati prendevano il posto dei precedenti sintomi nevrotici.

Ciò che lo portò a formulare il concetto di ‘nevrosi di traslazione’ (o transfert) fu il riconoscere che i sentimenti sessualizzati nei suoi confronti rappresentavano una forma nuova e mascherata della nevrosi originaria. La nevrosi di traslazione era una forma nuova e particolare di nevrosi, legata specificamente al processo del trattamento in cui i sentimenti del paziente per il terapeuta sostituivano più antichi sintomi nevrotici. Spiegando la traslazione (o transfert) in termini dinamici e considerando la nevrosi di traslazione come una forma specifica di resistenza, Freud iniziò la tecnica dell’analisi della traslazione come si usa oggi.

Fonte: Zetzel E., MeissnerW.W., Psichiatria psicoanalitica, Boringhieri

Nb: ‘nevrosi di traslazione’, ‘transfert’ e ‘traslazione’ sono sinonimi nel linguaggio psicoanalitico

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine in evidenza:
Studio Freud, Freud Museum

Psicolinea ti consiglia anche...

Storia dell'ipnosi: Mesmer e i...
Sopra F. A. Mesmer
Leggi anche:  Freud, il piccolo Hans e l'analisi infantile
Come si sa, l’ipnosi è una...
Adolfine, la sorella di Freud
Adolfine, la sorella di Freud Sigmund Freud ave...
Marie Bonaparte
Biografia di Marie Bonaparte Marie Bonaparte (1...
Il Determinismo Psichico in Fr...
Il determinismo psichico in Freud Cosa è il det...
1912: secondo svenimento pubbl...
Freud svenne due volte, in presenza di Jung: una v...
Elisabetta d'Austria (Sissi)
Elisabetta d'Austria (Sissi) La storia vera del...
Le differenze fra Freud e Jung
LE DIFFERENZE FRA FREUD E JUNG La psicoanalisi ...
Freud e Vienna: un amore-odio
Freud e Vienna: un amore-odio Ancora oggi, una ...
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti Psicoterapeuta Sessuologa ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE ROMA CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype. https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/ Per leggere il CV: https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/ Per vedere dei videofilmati su YouTube https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt Per la pagina Facebook https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia Per il Profilo Facebook https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
http://www.clinicadellacoppia.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.