Transfert

A differenza di Breuer, Freud non fuggì di fronte all’attrazione sessuale che le pazienti manifestavano nei suoi confronti: con sorprendente rigore empirico considerò questi sentimenti come ulteriori dati scientifici forniti dalle sue pazienti isteriche, che andavano integrati e capiti.

Per Freud infatti, l’attrazione sessuale che le pazienti manifestavano nei suoi confronti rappresentava un modo di rivivere e di far rivivere antichi sentimenti sessualizzati, che erano stati associati con la nevrosi originaria del paziente. Egli riconobbe i sentimenti sessualizzati nel rapporto terapeutico come un’importante forma di resistenza: i sentimenti sessualizzati prendevano il posto dei precedenti sintomi nevrotici.

Ciò che lo portò a formulare il concetto di ‘nevrosi di traslazione’ (o transfert) fu il riconoscere che i sentimenti sessualizzati nei suoi confronti rappresentavano una forma nuova e mascherata della nevrosi originaria. La nevrosi di traslazione era una forma nuova e particolare di nevrosi, legata specificamente al processo del trattamento in cui i sentimenti del paziente per il terapeuta sostituivano più antichi sintomi nevrotici. Spiegando la traslazione (o transfert) in termini dinamici e considerando la nevrosi di traslazione come una forma specifica di resistenza, Freud iniziò la tecnica dell’analisi della traslazione come si usa oggi.

Fonte: Zetzel E., MeissnerW.W., Psichiatria psicoanalitica, Boringhieri

Nb: ‘nevrosi di traslazione’, ‘transfert’ e ‘traslazione’ sono sinonimi nel linguaggio psicoanalitico

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine in evidenza:
Studio Freud, Freud Museum

Psicolinea ti consiglia anche...

Freudiana - Gli anni della for...
La famiglia di Jacob Freud, trasferitasi a Vienna,...
Tutto sull'isteria, fra passat...
Tutto sull'isteria, fra passato e presente
Leggi anche:  Seconda conferenza sulla Psicoanalisi - 1909
Cosa...
Seconda conferenza sulla Psico...
Seconda conferenza sulla Psicoanalisi - 1909 So...
Freud e il disagio nella civil...
FREUD E IL DISAGIO NELLA CIVILTÀ Il libro "Il...
Il Complesso edipico: di cosa ...
Il Complesso edipico: di cosa si tratta? Comple...
L'amico e collega di Freud, Jo...
L'amico e collega di Freud, Josef Breuer Josef ...
Berggasse 19: casa Freud
Berggasse 19: casa Freud Sopra: Berggasse a Vie...
In analisi da dieci mesi - Con...
In analisi da dieci mesi - Consulenza online Bu...

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE ROMA
CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.