Ancona, Marche, Italy
0039 347 0375949
psicolinea@psicolinea.it

Freud tradiva la moglie con la cognata

Sito di psicologia, online dal 2001

Created with Sketch.

Freud tradiva la moglie con la cognata

Freud tradiva la moglie

Come si sa, Freud era sposato con Martha Bernays, nata il 26 Luglio1861 e morta a novanta anni, il 2 Novembre del 1951. I legami fra le famiglie Freud e Bernays furono rafforzati anche dal matrimonio del fratello di Martha, Eli, con la sorella di Sigmund, Anna. (1)

Da tempo si pensava ad una relazione fra Freud e la cognata Minna, fra i quali vi fu un ampio carteggio. Ora l’autorevole New York Times, scrive che Freud avrebbe implicitamente ammesso la relazione con la sorella di Martha, Minna, che viveva con la coppia, scrivendo l’informazione nero su bianco sul registro di un albergo svizzero.

Secondo un sociologo tedesco, Franz Maciejewsky, nell’agosto 1898, durante una vacanza nelle Alpi Svizzere, Freud, 42 anni, e la sorella della moglie, 33 anni, si registrarono come coppia sposata allo Schwaizerhaus di Maloja. Non solo: inviando una cartolina alla moglie, Freud parlò della bellezza delle Alpi, ma definì modesto l’albergo, mentre si trattava di uno dei più lussuosi della città. Si era ipotizzato una relazione tra i due da decenni, ma era stata sempre smentita, bollandola come una malignità dei seguaci di Carl Gustav Jung, il rivale di Freud. (2)

Jung infatti racconta che durante la sua prima visita a Freud, nel Marzo 1907, Minna Bernays, la sorella della moglie di Freud, gli raccontò della relazione intima che aveva con il cognato. In particolare, Jung ricordò che Minna Bernays gli aveva detto che era molto coinvolta in questa relazione e che per questo sentiva un senso di colpa. Da lei Jung apprese che anche Freud era innamorato di lei. Jung si dichiarò scioccato della scoperta, tanto che, nel ricordarla (Maggio 1957), diceva di provare ancora disagio (Billinsky, 1969, p.42). (3)

I Freud occupavano tutto il secondo piano di Berggasse, 19, 17 stanze. (Martha e Minna Bernays, insieme ad Anna Freud – la figlia di Sigmund e Martha – ed alla loro domestica Paula Fichtl, continuarono a vivere nella stessa casa, dove piu’ tardi arrivò anche Dorothy Burlingham, amica di Anna. L’abitazione rimase occupata sino alla scomparsa di Anna Freud nel 1982.

In linea coi suoi desideri, la casa fu trasformata in un Museo dopo la sua morte ed aperta al pubblico nel mese di Luglio 1986) (4). Da un’intervista alla domestica Paula, si apprende che Minna, nubile, viveva con la famiglia della sorella, dando una mano in casa con i bambini; dormiva in una piccola stanza accanto a quella dei coniugi Freud, stanza che Minna doveva attraversare per ritirarsi nella sua camera o per andare in bagno. Nei ricordi di Paula, Minna era una donna dura, al contrario di Martha, che era timida, calma e gentile. “Nessuno le dava mai retta, era come se la ignorassero. Non le davano retta neppure i bambini… Loro amavano il padre”. (5)

Fonti:

1. Ellenberger, La scoperta dell’inconscio, Boringhieri
2. New York Times via Agenzia Radicale
3. Csulb.edu
4. Freud Museum
5. Donn Linda, Freud e Jung, Leonardo paperbacks

Dott.ssa Giuliana Proietti

complesso edipico

Il Complesso edipico: di cosa si tratta?

Complesso edipico: di cosa si tratta? Nella teoria psicoanalitica il complesso di Edipo riguarda un desiderio infantile di coinvolgimento sessuale ...
Leggi Tutto
complesso edipico

Il Complesso edipico spiegato da Freud medesimo

In base alla mia esperienza, che è già molto grande, i genitori hanno la parte più importante nella vita psichica ...
Leggi Tutto
Interpretazione dei sogni

L’interpretazione dei sogni: un’autobiografia in maschera di Sigmund Freud

Il libro L'interpretazione dei sogni è pieno di allusioni ad avvenimenti e abitudini che erano familiari ai lettori della Vienna ...
Leggi Tutto
seduzione infantile

Come e perché Freud abbandonò l’ipotesi della seduzione infantile

Freud, come abbiamo visto, per un certo periodo di tempo pensò che la salute psichica dell'età adulta potesse dipendere da ...
Leggi Tutto
la seduzione infantile

L’ipotesi della seduzione infantile in Freud

L'ipotesi della seduzione infantile - cioè del trauma sessuale sotto forma di una seduzione avvenuta nella prima infanzia - fu ...
Leggi Tutto

Freud: Prefazioni a L’Interpretazione dei sogni (1899)

Prefazioni a L'interpretazione dei sogni Quando si legge il libro "L'interpretazione dei sogni", pochi si soffermano sulle prefazioni alle varie ...
Leggi Tutto
L'interpretazione dei sogni

L’interpretazione dei sogni: fasi di elaborazione del libro

L'interpretazione dei sogni: genesi di  un libro Il 31 Dicembre 1883 Freud scrisse alla fidanzata Marta che aveva fatto uno ...
Leggi Tutto
Interpretazione dei sogni

L’interpretazione dei sogni spiegata a chi non leggerà mai il libro

Il volume della Traumdeutung (Interpretazione dei sogni) uscì in realtà il 14 novembre 1899, ma l'editore preferì scrivere sul frontespizio ...
Leggi Tutto
Transfert

Freud: nascita del concetto di ‘transfert’

A differenza di Breuer, Freud non fuggì di fronte all'attrazione sessuale che le pazienti manifestavano nei suoi confronti: con sorprendente ...
Leggi Tutto
libera associazione

Freud: dall’ipnosi alla tecnica della libera associazione

Secondo molti studiosi della psicoanalisi, Freud abbandonò l'ipnosi per diverse ragioni: 1. Il richiamo alla mente di ricordi traumatici nell'alterato ...
Leggi Tutto
rimozione

Freud: la ‘rimozione’ spiegata da lui medesimo

Si è molto scritto sul concetto di rimozione in psicoanalisi, da parte di altri autori diversi da Freud, per cui ...
Leggi Tutto
Freud

Freud e il “come se”

Freud e il come se: cosa significa Freud riteneva che, una volta conseguite maggiori conoscenze sulla psiche umana, sarebbe stato ...
Leggi Tutto
rimozione

Origine del concetto di ‘rimozione’

Il termine 'rimozione', nel linguaggio psicoanalitico sta ad indicare un processo inconscio, che consente di escludere dalla coscienza determinate rappresentazioni ...
Leggi Tutto
resistenza nei sogni

Freud: Il mio amico R. e la resistenza nei sogni

Affrontando il problema dell'interpretazione dei sogni, Freud avanzò una supposizione fondamentale, che era una diretta applicazione del determinismo psichico: egli ...
Leggi Tutto
Freud

Freud: nascita del concetto di ‘resistenza’

Freud, nei suoi casi clinici, si rese conto di aver incontrato un ostacolo, una 'resistenza', ogni volta che cercava di ...
Leggi Tutto

La catarsi ed il metodo catartico

'Catarsi' in greco (kàtharsis) significa 'purificazione', ovvero liberazione dell'individuo da una contaminazione o 'miasma', visibile o invisibile, che danneggia o ...
Leggi Tutto
Studi sull'isteria

1895 Studi sull’isteria

Studi sull'isteria: agli albori della psicoanalisi A sinistra: Josef Breuer (foto aeiou) Nel 1895 fu pubblicato il libro ‘Studi sull’isteria’ ...
Leggi Tutto

Lo strano caso di Anna O.

Sopra: Berta Pappenheim, Anna O. (1880 circa) Il caso Anna O. è l’inizio di qualsiasi storia della psicoanalisi. E' così ...
Leggi Tutto
determinismo psichico

Il Determinismo Psichico in Freud

Il determinismo psichico in Freud Il ‘determinismo psichico’ è alla base della costruzione psicologica di Freud, che può pervenire a ...
Leggi Tutto
Freud tradiva la moglie

Freud tradiva la moglie con la cognata

Come si sa, Freud era sposato con Martha Bernays, nata il 26 Luglio1861 e morta a novanta anni, il 2 ...
Leggi Tutto
Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace Psicolinea? Seguici anche sui Social ;-)

RSS
Facebook
YouTube
Instagram