Sebbene il numero delle persone curate per la depressione negli ultimi dieci anni abbia visto in America un aumento costante ( da 6,5 milioni di persone a 8,7 milioni), l’uso della psicoterapia come opzione di trattamento, ha continuato a registrare un calo significativo.

Steven Marcus, psicologo che lavora presso il Veterans Affairs Medical Center di Philadelphia, e il collega Mark Olfson, medico presso la Columbia University, hanno valutato le tendenze nazionali nel trattamento ambulatoriale della depressione tra il 1998 e il 2007, con due indagini rappresentative a livello nazionale.

Tra il 1998 (quando i partecipanti intervistati furono 22.935) e il 2007 (29.370 partecipanti), il tasso di trattamento ambulatoriale della depressione è aumentato da 2,37 pazienti a 2,88 pazienti ogni 100 persone.

La percentuale di pazienti trattati con farmaci antidepressivi è aumentata, passando dal 73,8 per cento al 75,3 per cento. Di questi, la percentuale di anziani che ricevono antidepressivi triciclici o SSRI è diminuita e la percentuale di coloro che si curano con più recenti farmaci antidepressivi è aumentata.

Nei pazienti che hanno ricevuto un trattamento per la depressione, la psicoterapia è scesa dal 53,6 per cento al 43,1 per cento tra il 1998 e il 2007. Ciò riflette una tendenza costante, che si va verificando dal 1990, da quando cioè l’uso della psicoterapia è diminuito, scendendo dal 71,1 per cento all’inizio del decennio al 60,2 per cento nel 1997.

Coloro che hanno scelto come metodo di cura la psicoterapia, hanno ricevuto un numero medio di sedute inferiore, così come inferiori sono state le spese rimborsate per queste visite, che si sono ridotte significativamente. Scrivono gli autori che “c’è stato anche un calo significativo del numero medio di visite ambulatoriali per persona trattata.”

Non è chiaro se il declino nell’uso della psicoterapia sia dovuto alle preferenze del paziente o ad altri fattori, tra cui la scarsità di psicoterapeuti, la mancanza di copertura assicurativa per le spese sanitarie, o altre barriere, osservano gli autori.

Questo trend che vede un declino dei pazienti che scelgono la psicoterapia si è riscontrato in particolare nella fascia di età compresa fra i 35 ed i 49 anni, nei soggetti prevalentemente ispanici, fra i poco acculturati (meno di 12 anni di scolarizzazione), fra i disoccupati e gli assistiti dal servizio pubblico.

Questo sebbene le ricerche relative alle preferenze di trattamento abbiano rivelato che la maggior parte dei pazienti depressi preferisca la psicoterapia o la consulenza su farmaci antidepressivi, dicono i ricercatori, i quali aggiungono che “la copertura assicurativa per la somministrazione di farmaci antidepressivi e di altri farmaci psicotropi è tipicamente generosa, mentre sono presenti limiti significativi sulla copertura assicurativa dei servizi di psicoterapia”.

Lo studio è stato pubblicato nel numero di dicembre di Archives of General Psychiatry.

Fonte: Archives of General Psychiatry, Marcus SC, Olfson M “National trends in the treatment of depression from 1998 to 2007” Arch Gen Psych 2010; 67(12): 1265-1273.

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

Mix

Psicolinea ti consiglia anche...

Il frutto proibito: nascondete...
Il frutto proibito: nascondete queste mele...
Leggi anche:  La Mindfulness, o la pratica della consapevolezza
C...
Stereotipi razzisti negli USA
Stereotipi razzisti negli USA Dall'uccisione di...
Training autogeno come tecnica...
1. COSA SIGNIFICA TRAINING AUTOGENO Il Training...
Giocattoli diversi per bambini...
Giocattoli diversi per bambini più uguali I gio...
La scelta del nome ed il conte...
La scelta del nome ed il contesto culturale Una...
Ipnosi regressiva e catarsi te...
Nel 1887, Freud iniziò da neofita a praticare l'ip...
L'attività fisica contro depre...
L'attività fisica contro depressione e ansia Co...
Spin Doctors: come vendere un ...
Spin Doctors: come vendere un Presidente Chi è ...

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE ROMA
CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.