Isterectomia ed orgasmo – Consulenza on Line

isterectomia

Ho 33 anni e a fine febbraio ho dovuto subire un’isterectomia totale con annessiectomia bilaterale a causa di un cistoadenocarcinoma ovarico. Da marzo sto assumendo la terapia sostitutiva e daaprile ho iniziato una chemioterapia adiuvante che sto quasi per finire (6cicli a distanza di 21 giorni). Il mio problema è che non riesco più ad avere un orgasmo. Non completo, almeno. La questione non è tanto data da una mancanza di eccitazione, quanto proprio dal cambiamento fisico che sento dopo l’intervento. Ho letto che l’utero gioca un ruolo importante nell’ambito dell’orgasmo, soprattutto per alcune donne, e che la mancanza di contrazioni uterine può indebolire e penalizzare le sensazioni date dall’orgasmo. Al di là dei blocchi psicologici dovuti all’intervento e agli effetti collaterali della chemio (mi sto facendo seguire da una psicologa) che potrebbero essere una causa di questo disagio, la mancanza dell’utero è una motivazione fisica effettiva per questa incapacità di riprovare orgasmi e risentire le contrazioni come prima? E, nel caso, c’è una possibilità per sopperire a questa mancanza e tornare a provare queste sensazioni?La ringrazio infinitamente,Perplessa.

Cara Perplessa,

Credo che, dopo un’operazione così invasiva, la frequentazione di ospedali, medici e reparti di oncologia, la cosa più importante da provare in questo momento non sia tanto l’orgasmo, quanto il piacere di aver finalmente risolto un grande problema, che poteva mettere a rischio la sua stessa vita. Infatti, se risolto un problema, lei se ne crea subito un altro, quando sarà veramente felice? Molto meglio sarebbe godersi questo momento di gioia e di rilassamento, dopo tante tensioni e tanta sofferenza. Detto questo, lei deve certamente aspettarsi dei cambiamenti, non solo nelle capacità orgasmiche, ma anche nel relativo calo del desiderio, nella lubrificazione vaginale, nelle dimensioni degli organi esterni (clitoride), ecc. Esistono però dei prodotti in commercio (ne deve assolutamente parlare con un medico, perché non so dirle se nel suo caso sono indicati), appositamente studiati per il trattamento del Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo (HSDD) nelle donne sottoposte ad isterectomia ed ovariectomia bilaterale, in terapia estrogenica concomitante. Dunque, c’è speranza di ristabilire le condizioni precedenti, anche se con l’aiuto di qualche medicinale.
Tanti auguri e… Provi, più spesso, a pensare positivo!

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace Psicolinea? Seguici anche sui Social ;-)

RSS
Facebook
YouTube
Instagram