L’amore tra i teen agers

Il percorso verso la formazione dell’identità e la separazione psicologica dai genitori è un processo che richiede tempo e che si snoda attraverso tutta l’adolescenza (e anche oltre).Tra i compiti di sviluppo che l’adolescente si trova ad affrontare per acquisire un’identità adulta vi è sicuramente quello di imparare a relazionarsi con l’altro sesso. Questo comporta spesso sentimenti di incertezza e di solitudine, che vengono superati quando si conosce, ci si innamora e si comincia frequentare un partner. L’innamoramento è una forma di conforto molto importante per un adolescente, impegnato nel processo di individuazione, soprattutto per quanto riguarda la conquista dell’autonomia rispetto ai propri genitori. Si è visto che un adolescente coinvolto in una relazione sentimentale ha livelli di autonomia più elevati rispetto a quelli che ancora non si preoccupano di stabilire relazioni più mature con soggetti dell’altro sesso (Dowdy e Klever, Dating, Parent-Adolescent Conflict and Behavioural Autonomy, Journal of Youth and Adolescence, 27/1998).In genere le prime esperienze di coppia si sperimentano fra i 14 ed i 16 anni: ciò avviene perché il soggetto cessa di focalizzare tutta l’attenzione su di sé e rende più efficaci le interazioni con soggetti dell’altro sesso, spostando l’attenzione dal sé alla relazione.A questa età sono importanti anche gli amici, il gruppo all’interno del quale l’adolescente cerca di trovare una sua collocazione e reputazione, per accrescere la propria autostima: una relazione sentimentale può in qualche caso essere un mezzo per conquistare questa posizione di prestigio all’interno del gruppo dei pari.La relazione matura è tale quando i partners sono talmente intimi da confondersi l’uno nell’identità dell’altro rimanendo personalità distinte, ma inseparabili come coppia (Erickson, Childhood and Society, 1963, Norton).Durante questo periodo della vita iniziano anche i primi rapporti sessuali, che spesso avvengono prima che sia stata raggiunta la maturità psicosessuale necessaria per una corretta condotta anticoncezionale: i giovani del resto hanno spesso rapporti occasionali, non programmati, e poi sono convinti che le conseguenze negative di un rapporto sessuale (gravidanza o malattie a trasmissione sessuale) siano altamente improbabili per loro.

Fonte: Bertuccioli F., Cicognani E., La coppia in adolescenza : opinioni ed esperienze, Rivista di sessuologia, vol. 29 n. 4, CIC

Dott.ssa Giuliana Proietti

Mix

Psicolinea ti consiglia anche...

Animali domestici e bambini
Bambini e animali domestici... Una buona idea?
Leggi anche:  Si sente sola a 15 anni - Consulenza online
...
L'orgoglio determina il pregiu...
Ce lo aveva già segnalato diversi anni fa la brill...
Adolescenza e sessualità: le f...
Adolescenza L'adolescenza è una fase di transiz...
Bambini prematuri corrono magg...
Progressi significativi nella cura intensiva neona...
I genitori non vogliono corsi,...
Il Governo inglese vorrebbe spendere più soldi su ...
I giovani non sono felici
I giovani nei Paesi in via di sviluppo sono almeno...
Crescere in un quartiere svant...
Crescere in un quartiere povero riduce significati...
Il cittadino biologico: neurop...
Il cittadino biologico: neuropolitica come aspiraz...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *