L’ansia cronica può portare alla depressione

Ansia cronica

L’ansia e la depressione condividono una base biologica. Persistenti stati di ansia o basso livello del tono dell’umore possono comportare dei cambiamenti nella funzione dei neurotrasmettitori. Si ritiene che bassi livelli di serotonina svolgano un ruolo in entrambi i disturbi, come fanno altri prodotti chimici del cervello, come la dopamina e l’epinefrina.

Mentre le basi biologiche di questi disturbi sono simili, l’ansia e la depressione vengono vissute dalle persone in modo diverso. Quando i problemi di ansia e del tono dell’umore raggiungono entrambi la soglia per la diagnosi clinica tuttavia, le due differenti diagnosi sono considerate condizioni di comorbidità.

Esiste anche la possibilità che dall’ansia cronica si possa passare alla depressione. E’ stato infatti dimostrato che una esposizione di lunga durata all’ormone dello stress nei topi produce uno stato ansioso che normalmente conduce alla depressione. (Behavioral Neuroscience, 2006). Le persone depresse possono infatti avere un livello alto di cortisolo, l’ormone dello stress, anche se non è stato del tutto accertato se questo sia la causa o una conseguenza della depressione.

Una volta si riteneva che il passaggio dall’ansia cronica alla depressione fosse il risultato di fattori prettamente psicologici, ma oggi si pensa che questo passaggio possa essere dovuto anche a fattori biologici e diversi ricercatori stanno lavorando sul campo.

Naturalmente si può fare qualcosa per prevenire la depressione in un soggetto fortemente ansioso: ci sono varie psicoterapie che possono essere d’aiuto, così come alcuni farmaci.

La Terapia cognitivo-comportamentale, ad esempio, risulta utile per curare sia l’ansia che la depressione e si basa sulla premessa che i pensieri, le sensazioni e i sentimenti possano essere modificati, così come i comportamenti, per trovare dei modi di espressione più adeguati alla propria vita.

Il Training Autogeno o anche l’ipnosi possono aiutare le persone a rilassarsi e a diminuire le risposte ai fattori stressanti. In queste tecniche il terapeuta porta il paziente in uno stato di profondo rilassamento e poi suggerisce dei proponimenti utili al paziente, per migliorare i suoi disturbi. Altre tecniche utili sono il rilassamento muscolare progressivo, lo yoga, la meditazione.

Anche l’esercizio fisico può essere utile per prevenire la depressione nell’ansioso cronico: l’attività fisica aerobica è capace di migliorare sia le funzioni fisiche, sia quelle psicologiche, alleviando dolori e stress.

Dr. Walter La Gatta

Immagine
Pexels

 

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni , Fabriano e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Fabriano, Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace Psicolinea? Seguici anche sui Social ;-)

RSS
Facebook
YouTube
Instagram