Le belle ragazze hanno la vita più facile?

Come molte donne, Caroline sospettava che gli uomini si comportano in modo diverso se hanno a che fare con una donna “normale” o con una bella donna. Così ha deciso di fare un esperimento di psicologia sociale, per scoprire se questo è vero o si tratta di un semplice pregiudizio. Vestita in modo molto sexy e provocante, o con abiti piuttosto dimessi, ha chiesto a degli uomini corse gratis in autobus e in taxi, un pezzo di torta e una bevanda gratis. Tranne che in un caso, Caroline è stata sempre respinta quando “normale”, mentre ha ottenuto tutto quello che chiedeva nella forma sexy.
Il dato ottenuto da Caroline sembra in linea con la teoria evolutizionista, dal momento che gli uomini più delle donne amano presentare doni alle loro potenziali partners, come segnale del loro potere sociale e della propria idoneità come partner.

C’è però un’altra considerazione da fare… Caroline non si comporta in modo diverso, quando è “normale” e quando è “sexy”? Il suo linguaggio del corpo, sicuramente a livello inconscio, si modifica, perché evidentemente nella versione sexy, lei si sente più sicura.

E’ difficile dunque stabilire se i risultati ottenuti dipendono dal tipo di abiti indossati, dal modo di porsi di Caroline, o da entrambe le cose. Questo tuttavia non ci fa escludere che, se Caroline avesse usato lo stesso atteggiamento sicuro di sé e gli stessi sguardi, avrebbe ugualmente potuto ottenere ottimi risultati, anche nella versione più dimessa.

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

Fonte:
Sexy girls have it easy, The Guardian

Immagine:
Vit Hassan, Flickr

 

Adolescenza

Editore: Xenia, Collana: I tascabili
Anno edizione: 2004 Pagine: 128 p., Brossura
Autori: Giuliana Proietti – Walter La Gatta
YouTube player
YouTube player
YouTube player
YouTube player

About

Leggi anche:  Regola 'del pollice' e orgasmo femminile

Psicolinea ti consiglia anche...

2 thoughts on “Le belle ragazze hanno la vita più facile?

  1. sono perfettamente d’accordo con quanto scritto nel commento sopra il mio. Non so se c’entri la teoria dell’evoluzionismo, non credo che il comportamento gentile degli uomini sia sempre finalizzato alla speranza di allacciare una relazione con la bella donna che hanno davanti: direi piuttosto che le ragazze molto attraenti diano l’impressione di essere in qualche modo ‘superiori’ alle normali/poco attraenti e quindi si meritino subito un riguardo speciale. Succede purtroppo anche nelle selezione per l’impiego, e anche quando il datore di lavoro è un’altra donna. Perché forse la bellezza esteriore è associata al successo, a una vita felice, priva di frustrazioni e in sostanza a un maggiore equilibrio. E’ dunque innegabile che la qualità della vita delle donne dotate di avvenenza sia più elevata…anche se non sempre felice, ovvio.

  2. Be’, è un dato di fatto questo. E credo anche che il comportamento c’entri poco. La giornalista, poi, è già molto carina di suo. Direi davvero bella. Se “in tiro” mi ci fossi messa io, che bella non sono, avrei fatto ridere, e non avrei ottenuto alcunché :)) Chiunque abbia avuto sorte di andar girando con donne molto belle e appariscenti, avrà sperimentato il potere della bellezza femminile (altrui, ovvio) sui maschi. A me è successo più di una volta, ed è stata un’esperienza davvero stupefacente: ho visto accadere a chi era in mia compagnia cose che a me mai sono accadute e mai accadranno 😉

    RMF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *