Pornografia: perché la cosa mi ferisce tanto? Consulenza on Line

C’è una cosa di mio marito che mi preoccupa molto in certi momenti. Nonostante la nostra vita sessuale sia abbastanza soddisfacente, lui non credo riesca ad eccitarsi senza guardare film porno (li guardiamo insieme anche se io lo faccio il più delle volte per far piacere a lui). Inoltre scoproche, spessissimo, se li guarda da solo anche sul computer dove ha una cartellapiena di film porno scaricati e va a navigare in siti porno (immagino che simasturbi davanti ad essi). Quando gliene parlo lui si arrabbia e mi accusa dinon fare nulla per piacergli. So che a lui piacerei vestita come una di queste signorine (a volte lo faccio) ma sempre non ne ho voglia. Devo preoccuparmi?Perchè la cosa mi ferisce tanto?
Mimma

Gentile Mimma,

La cosa la ferisce tanto perché nella vostra coppia non c’è sufficiente complicità: non è detto infatti che entrambi i partners siano sensibili agli stessi stimoli erotici. Suo marito si eccita con la pornografia; lei non ne sembra molto entusiasta. Che fare? Cercare degli stimoli che piacciano a lei, da suggerire a suo marito: in questo modo la complicità potrebbe consistere non nel fare allo stesso tempo le cose che piacciono ad entrambi, ma nel cercare di soddisfare, in tempi diversi, le esigenze o i desideri di ciascuno di voi due. Probabilmente, pensandoci, non le viene in mente nulla di particolarmente eccitante da proporre a suo marito: si avvalga della lettura di romanzi e film erotici, che sono più adatti alla psicologia femminile. Tutti gli studi al riguardo dicono infatti che per una donna è molto più eccitante immaginare un incontro clandestino di due innamorati, che vivono un amore impossibile e contrastato, piuttosto che l’esposizione di tanti pezzi di carne in primo piano… In altre parole, cerchi le sue proprie fonti di ispirazione.
Cordialmente,

Dr. Walter La Gatta – Ancona

YouTube player

About

Immagine
Pixabay

Leggi anche:  Orientamento sessuale, Identità di genere e Covid

One thought on “Pornografia: perché la cosa mi ferisce tanto? Consulenza on Line

  1. Cito: “Tutti gli studi al riguardo dicono infatti che per una donna è molto più eccitante immaginare un incontro clandestino di due innamorati, che vivono un amore impossibile e contrastato”

    Un po’ come quando marge e homer simpson trovano la loro intimità nel mulino a vento del minigolf…
    Preferisco pensare che Mimma faccia come marge, e non come la protagonista de “Il risveglio”, il romanzo di Kate Chopin, la quale tradiva il marito.
    Secondo me non è una soluzione passare direttamente al tradimento, creerebbe solo altre ferite alla Mimma. Pero’ è sicuro che un uomo che si masturba al PC con sua moglie nell’altra stanza è meglio perderlo che trovarlo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *