primi amori

Primi amori, primi baci

Psicologia

L’adolescenza consiste sostanzialmente in una metamorfosi corporea, che porta i ragazzi e le ragazze ad interessarsi dell’amore e del sesso : una nuova atmosfera li pervade, ricca di sensi e sentimenti mai sperimentati in precedenza, almeno con questa intensità.

C’è da dire che oggi, ciò che avverrebbe naturalmente ad una certa età, è fortemente anticipato e stimolato dai media, attraverso i quali i bambini sono edotti su certi aspetti della vita sessuale adulta già nei primi anni di vita. Questo li porta a ricercare i primi rapporti sessuali in tempi molto anticipati rispetto a quello che accadeva in tempi passati.

In ogni caso, prima di incontrare un partner con il/la quale avere un rapporto sessuale completo può passare un periodo di tempo più o meno lungo, durante il quale è normale che i ragazzi passino attraverso lo stadio dell’autoerotismo.

I maschi temono molto l’incontro con l’altro sesso e si chiedono fortemente : ‘sono normale? I miei organi sessuali hanno le dimensioni giuste? Funziona tutto? Saprò utilizzare il preservativo ?’

Le ragazze adolescenti più ‘tradizionali’ sono in questo periodo della vita, ‘innamorate dell’amore’ e, prima di arrivare al rapporto completo, cercano, in genere, di scegliere un ragazzo del quale siano almeno un po’ infatuate. Diciamo ‘in genere’ perché oggi le ragazze giovanissime non sempre ragionano così: molte hanno assorbito una mentalità maschile, che le porta a corteggiare i ragazzi, a fare loro il primo passo ed anche a vantarsi di ‘esserselo portato a letto’.

Il primo passo verso la sessualità adulta passa in genere attraverso il primo bacio.

Il primo bacio infatti, ancor più del primo amore, non lo si scorda più, per tutta la vita. E’ un’emozione forte, perché è il simbolo ‘concreto’ del passaggio alla vita adulta: chi ha dato un bacio ‘vero’ non si considera più un bambino ed è molto fiero/a di sé.

Quanto all’amore vero e proprio, c’è da dire che i teen agers si innamorano con una certa facilità: spesso sono storie del tutto platoniche che riguardano ragazzi e ragazze della loro età, o anche persone più mature, del tutto inconsapevoli dei sentimenti di cui sono oggetto. Ci si innamora a questa età anche di personaggi sconosciuti: divi del cinema, o cantanti, persone famose, e si sogna di poterle incontrare un giorno per vivere con lui/lei una intensa storia d’amore. Questo tipo di innamoramento ‘a distanza’ però, sebbene riguardi entrambi i sessi, è più tipico delle ragazze.

A parte le storie platoniche, su un piano di realtà può accadere che gli adolescenti si coinvolgano invece in storie parallele: amori intensi per persone diverse.

Questo fatto è dovuto a molteplici fattori: inesperienza, curiosità, occasioni, desiderio di proiettarsi in storie diverse e sperimentarsi in situazioni tra loro opposte. E’ così che ci si può innamorare del bulletto della classe, come del ragazzo tranquillo e bene educato dell’ultimo banco.

Questi amori ‘paralleli’ non durano a lungo, perché prima o poi si sceglie, o si è scelti, da uno dei due (o più) contendenti. Spesso però accade che arrivi una persona nuova e che questa risolva, inaspettatamente, il tanto sospirato dilemma.

Sono storie ansiogene, emozionanti, a volte dolorose (si cominciano a provare per la prima volta i sentimenti legati allo stare insieme, al fare coppia: solidarietà, amore, gelosia, nostalgia dell’amato/a quando non c’è, paura di perderlo/a, rivalità con altre persone, ecc… ). Per questo l’amicizia fra coetanei in questa fase è fondamentale, perché c’è bisogno di confidarsi e di confrontarsi, di dare e ricevere consigli.

Del resto, in questa periodo della vita il rapporto con i genitori si allenta, come è giusto che sia, perché i ragazzi hanno bisogno di crescere e di riconoscersi come individui autonomi, che sanno e devono prendersi cura di sé: compiendo scelte autonome, di cui assumersi in misura crescente le relative responsabilità. E’ importante dunque avere delle relazioni amicali, far parte di un gruppo, che possa assorbire e contenere tutte le ansie e le paure che spesso assalgono questi ragazzi che si affacciano alla vita.

A volte però può accadere che gli amici non siano in grado di fornire informazioni o consigli utili, soprattutto per quanto attiene la vita sessuale e le sue conseguenze (contraccezione, gravidanze indesiderate, malattie sessualmente trasmesse ecc.): in questo caso è assolutamente indispensabile rivolgersi ad una figura adulta che possa aiutare. Molti genitori possono essere ‘complici’ dei propri figli in questa fase, per cui vale la pena tentare un approccio: se questo fosse impossibile, ci si può rivolgere a figure adulte qualificate, come ad esempio uno psicologo, un insegnante, un educatore.

Giuliana Proietti

Psicolinea.it © Genn 06

Mix

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti Psicoterapeuta Sessuologa ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype. https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/ Per leggere il CV: https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/ Per vedere dei videofilmati su YouTube https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt Per la pagina Facebook https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia Per il Profilo Facebook https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
http://www.clinicadellacoppia.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.