Provare eccitazione per un’altra – Consulenza online

provare eccitazione

Salve dottore, ho 21 e sto con un ragazzo della mia stessa età da 3 anni. Un paio di anni fa abbiamo avuto qualche problema a livello sessuale perchè lui, in un brutto periodo della sua vita, mi confidò che c’era stato un momento in cui non mi desiderava più.Per fortuna abbiamo superato il tutto e adesso siamo tornati ad avere una buona vita sessuale solo che io non riesco ad accettare il fatto che lui, a volte, ricorra alla pornografia per masturbarsi (in mia assenza,naturalmente) e il pensiero che più mi attanaglia e mi fa soffrire è che lui si ecciti guardando una donna che non sono io.So che probabilmente ogni uomo si eccita vedendo una donna nuda in qualche programma tv o in video pornografici ma è una cosa che purtroppo non riesco ad accettare e che mi fa vivere male la nostra sessualità. Non so se questo possa in qualche modo dipendere dalla crisi passata.Come posso fare? Per me è davvero un problema non riesco ad accettare il pensiero che possa provare eccitamento per un’altra

Gentilissima,

Ho paura che lei debba cercare di superare questo suo problema, dal momento che l’eccitazione sessuale non è qualcosa che siamo in grado di dominare, vista la prepotenza che hanno gli ormoni sulle capacità intellettuali e sui buoni propositi. Finché il suo ragazzo avrà del testosterone in corpo, guardando un’altra donna, non potrà che eccitarsi (e dunque una maggiore tolleranza da parte sua su questo punto sarebbe auspicabile, se non vuole combattere contro i mulini a vento).
Detto questo, da parte del suo ragazzo c’è anche una ricerca attiva di eccitazione, attraverso la pornografia, e questa è un’altra cosa… Infatti, dietro un comportamento di questo tipo potrebbe nascondersi uno stato ansioso, che cerca uno sfogo, attraverso la pulsione sessuale. L’abuso di pornografia desensibilizza verso la sessualità ed è molto frequente avere un calo di desiderio nei confronti del partner: il sesso con lui/lei appare banale, rispetto alle tante fantasie sessuali che si sono stimolate a livello mentale. Dunque, sarebbe opportuno che il suo ragazzo evitasse di masturbarsi con la pornografia (molto meglio utilizzare fantasie auto-prodotte) e ancor meglio sarebbe riuscire a colmare insieme tutti i desideri e le fantasie sessuali, evitando la masturbazione.

Cordialmente,

Dr. Walter La Gatta

Immagine:

Ruslan, Wikimedia

About

Leggi anche:  Monogamia e Poligamia nell'ambiente naturale

Psicolinea ti consiglia anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *