Quale è la tua paura più grande? Test

Quale è la tua paura più grande? Test

Quale è la tua paura più grande? Test

I Test di Psicolinea

A cura di:
Dr. Giuliana Proietti - Dr. Walter La Gatta

Altri test sono disponibili su:
Clinica della Coppia  |   Clinica della Timidezza

Tutti gli esseri umani provano mille paure, ma ce ne sono alcune che vengono provate con maggiore frequenza e intensità. Sapresti dire quale è la paura che ti opprime più delle altre? Prova ad aiutarti  con questo test.

Questo test si compone di 2 parti.

A24

PARTE PRIMA

ISTRUZIONI: Leggi le affermazioni che seguono e metti un segno in SETTE (né di più, né di meno) delle affermazioni scritte in nero e in TRE delle affermazioni scritte in rosso.

1 Quello che sento in TV mi fa venire voglia di non uscire più di casa;

2 Vivo (o vivrei, o ho vissuto) con terrore il momento in cui i figli se ne andranno e lasceranno il nido vuoto;

3 Mi piacciono i film gialli;

4 Non posso pensare di lasciare per sempre i miei cari;

5   In genere evito di portare troppi contanti con me;

6   Mi piace la lettura;

7 Frequento persone che non mi piacciono, pur di non rimanere a casa in solitudine;

8 Stare davanti alla TV è per me una cosa molto deprimente;

9   Pratico o mi sarebbe piaciuto praticare lo yoga;

10 L’odore degli ospedali mi crea fastidio;

11 Ho (o mi piacerebbe avere) serrature di sicurezza e allarmi in tutti gli angoli della casa;

12   Mi piacciono le lingue straniere;

13   Invidio le persone che hanno sempre voglia di uscire di casa;

14   Mi misuro spesso la pressione del sangue;

15 Non andrei mai in un ristorante troppo costoso;

16   Assistere una persona anziana o malata mi creerebbe grande disagio;

17   Mi lavo spesso le mani dopo aver toccato una persona;

18   Mi sarebbe piaciuto dedicarmi al giornalismo;

19 Quando esco lascio la luce accesa, per maggiore sicurezza;

20   Evito tutte le situazioni che considero rischiose per la salute;

21   A scuola mi piaceva stare al primo banco;

22   Quando sono con gli altri temo sempre di fare brutta figura;

23   Ho imparato (o mi sarebbe piaciuto imparare) le tecniche di autodifesa;

24   Penso di non essere una persona interessante per gli altri;

25 La mia autostima è molto bassa.

26   Di notte mi sveglio a ogni minimo rumore;

27 Vivo meglio di giorno che di notte;

28 La visita del medico mi crea più ansia che rassicurazione.

Terapie onlineTERAPIE ONLINE
Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

⇒Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949
⇒Dr. Walter La Gatta Tel. 348 3314908
Telefona o Scrivi in whatsapp

Ora passiamo alla seconda parte del test. Rispondi alle seguenti domande:

1. Ti viene proposta una nuova, bellissima casa: quale è la prima cosa che vai a guardare?

a.  Spaziosità della cucina e della sala da pranzo;
b. Il quartiere: ci sono presidi sanitari nei pressi?
c. Doppi vetri, serrature, sistemi di allarme.

2. Hai vinto una lotteria: come spendi quei soldi?

a. Ti prendi una guardia del corpo;
b. Inviti parenti e amici in crociera;
c. Vai in America a fare un checkup completo.

3. Cosa ti costerebbe di più lasciare dovendo decidere per un trasferimento?

a. Uno stile di vita salutare e non stressante;
b. Il ruolo sociale e il rispetto da parte degli altri;
c. L’amicizia e il senso di vicinanza delle persone.

4. Dove ti piacerebbe andare per le vacanze estive?

a. In un monastero;
b. In un centro termale;
c. In un villaggio vacanze.

5. Quali programmi di informazione ti interessano di più in Tv?

a. Elisir o simili;
b. L’isola dei famosi o simili;
b. Chi l’ha visto o simili.

6. Quale è il tuo modello preferito di valigetta per il lavoro?

a. Grande o piccola, ma con tracolla robusta;
b. Colorata e griffata;
c. Grande, con tanti scomparti per organizzare le proprie cose.

7. Una tua amica è stata abbandonata dal marito. Quale è il primo consiglio che le dai?

a. Ora che sei una donna sola stai attenta: i pericoli sono ovunque…;
b. Controlla la tua salute: gli stress fanno ammalare…
c. Adesso cerca di farti un giro di amicizie, non puoi restare sempre in casa a pensare!

Soluzione del Test

Ora riporta le tue risposte alle due diverse parti del test in questa unica tabella seguendo queste istruzioni:

1) Non tenere conto delle affermazioni scritte in rosso (sono lì solo per confondere le idee…)
2) Nella tabella che segue, fai un segno sulle affermazioni che hai selezionato nella prima parte e sulle risposte che hai dato nella seconda parte: ogni segno vale un punto.
3) Quando hai inserito tutto, fai la somma per ciascun profilo. Quello che ti riguarda è quello nel quale hai ottenuto il punteggio più alto.

N. Profilo A Profilo B Profilo C
PRIMA PARTE      
1 4 1 2
2 10 5 7
3 14 11 8
4 16 19 13
5 17 23 22
6 20 26 24
7 28 27 25
SECONDA PARTE
1 c a b
2 b c a
3 a b c
4 b a c
5 a c b
6 b c a
7 b a c
Totale

Clinica della Timidezza

PROFILI

PROFILO A
PAURA DELLE MALATTIE E DELLA MORTE

La tua paura principale si chiama ipocondria, cioè paura eccessiva di ammalarti di patologie gravi, pensieri ossessivi di morte e di precarietà. Sei sempre molto attento/a a osservare i segnali che invia il tuo corpo, registri tutti i dolori e i fastidi, coinvolgendo spesso nella tua ansia le persone che ti sono vicine. Se qualcuno cerca di sdrammatizzare le tue paure ,questo peggiora la situazione e aumenta il tuo stato ansioso.

Leggi anche:  Cosa è l'odio e perché lo proviamo

Riflessione. Dietro ogni tua ricerca di sintomi c’è un grande impiego di energia, che viene canalizzata verso pensieri negativi, paura del dolore e della sofferenza fisica, spettri di morte. E’ giusto preoccuparsi per la propria salute e cercare di prevenire le malattie, ma esagerare in questo senso è sbagliato, perché ti porta a vivere come una persona ammalata, mentre invece potresti essere perfettamente sano/a e potresti trovare ancora molte altre soddisfazioni nella vita.

Consiglio. Cerca di concentrare le tue attenzioni più sugli altri che su te stesso/a. Questa grande paura per le malattie infatti ti potrebbe portare a comportamenti egoistici, in cui ti dimentichi delle persone che ti sono accanto e dell’ambiente, per ascoltare ossessivamente il tuo corpo. Cerca di prestare maggiore attenzione verso gli stimoli esterni, preoccupati di più degli altri, dedicati a qualche hobby che ti piace e ti coinvolge, pensa positivo.

Terapie di Coppia online psicolinea

Costo 60 euro /Durata 1 ora /Frequenza: da definire

PROFILO B
PAURA DELLA MALAVITA E DEL CRIMINE

La tua paura più grande è quella della malavita e del crimine. Questa paura è legata a sensazioni di  profonda  insicurezza personale, che acuiscono la tua tendenza alla solitudine e alla diffidenza verso gli altri. Per questa ragione sembri aver ormai rinunciato a molte libertà, barricandoti dietro sistemi non solo fisici, ma anche psicologici, di sicurezza e controllo, che mortificano la tua vita e il tuo benessere personale generando stati ansiosi, insonnia, vere e proprie crisi di panico, senso di insoddisfazione per la vita, rabbia.

Riflessione. Questa tua ossessione per l’autoprotezione e per l’evitamento delle situazioni che ritieni a rischio è già di per sé un modo di rendersi vittima del crimine, anche se probabilmente a livello personale non ti è mai accaduto niente di pericoloso prima d’ora (e forse mai ti accadrà…). Per la paura della paura stai rinunciando a molti piaceri della vita e alla tua serenità.

Consiglio. Cerca sempre informazioni sicure, non credere a tutto quello che senti dire in televisione, o alle false notizie che circolano su Internet. Evita di vedere thriller o programmi tv che parlano solo di omicidi, rapine, stupri. Questi eventi succedono nella realtà in proporzioni assai minori di come vengono rappresentati. Tutela dunque la tua sicurezza, ma circondati anche di persone positive, esci di casa e vedrai che la realtà è meno brutta di come te la rappresenti.

Seguici su Facebook

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

PROFILO C
PAURA DELLA SOLITUDINE

La tua grande paura riguarda la solitudine, l’isolamento sociale. Ciò che più temi è che le persone si allontanino da te, ti abbandonino, non ti cerchino più e non si curino di te.  Probabilmente hai avuto in passato dei traumi: persone che non si sono curate sufficientemente dei tuoi bisogni e ti hanno lasciato/a solo/a, oppure amicizie o relazioni di coppia che sono fallite, lasciandoti un grande senso di vulnerabilità e di solitudine, che non vorresti riprovare.

Riflessione. La solitudine non sempre è negativa: può essere una buona occasione per riflettere, meditare, approfondire.  Il silenzio e la riflessione portano a conoscersi meglio e quindi anche migliorarsi.

Consiglio. Cerca di coltivarti, impara sempre nuove cose, tieniti al passo con i tempi, frequenta corsi di formazione, vai al cinema, a teatro, leggi dei libri, per restare sempre al passo coi tempi. Non avere paura di parlare, di esprimere i tuoi sentimenti e ciò che pensi della vita, ma fallo sempre con tatto, discrezione e rispetto verso gli altri. Chi potrebbe mai lasciare da sola una persona che sa rendersi così speciale?

Il test non è riproducibile senza esplicita autorizzazione

Dr. Giuliana Proietti

 

Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

Psicolinea 2001-2021

20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

PsicolineaCosto 60 euro / Durata 1 ora / Frequenza: da concordare

 

Immagini
Pexels

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *