Quanto possiamo credere alle ricerche psicologiche?

Secondo un nuovo studio, pubblicato questo mese su Psychological Science in the Public Interest, una rivista dell’Association for Psychological Science, condotto da un team molto qualificato di ricercatori, come Hal Pashler (University of San Diego), Mark McDaniel (Washington University in St. Louis), Doug Rohrer (University of South Florida), e Robert Bjork (University of California, Los Angeles), le ricerche finora effettuate sugli stili di apprendimento non sarebbero state condotte con criteri scientifici e dunque non sarebbero credibili.

Su molti libri infatti, abbiamo appreso che le persone possono essere più o meno facilitate nell’apprendimento di nuove nozioni a seconda di particolari predisposizioni personali: chi impara meglio ascoltando e chi invece seguendo uno schema scritto.

Ebbene, i ricercatori sostengono che gli esperimenti che hanno creato tali certezze in realtà non sono validi. In queste ricerche infatti si sarebbero dovuti classificare i soggetti in categorie e poi affidare loro dei compiti di apprendimento facendo in modo che alla fine del test tutti i partecipanti vengano sottoposti allo stesso identico compito. In questo modo i soggetti più predisposti all’apprendimento visuo-spaziale avrebbero dovuto dimostrare che, effettivamente, se dovevano affrontare un compito con tali caratteristiche, ottenevano un risultato migliore. Gli autori si sono resi conto che in molti studi, anche accreditati, non sono stati seguiti questi criteri. Secondo gli autori di questo studio dunque sia i test, sia gli strumenti educativi basati su questo assunto degli stili di apprendimento non hanno alcun senso e sono solo uno spreco di risorse.

Fonte: Association for Psychological Science, via EurekAlert!

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine: Zitona

Mix

Psicolinea ti consiglia anche...

Disturbi dello spettro autisti...
Disturbi dello spettro autistico, con qualche vant...
I traditori si riconoscono dal...
Le donne con voce acuta e gli uomini con una voce ...
La psicologia positiva è sempr...
La psicologia positiva è sempre positiva?
Leggi anche:  Vaccino e autismo: nessuna relazione
Dopo ...
Perché la psichiatria contempo...
Perché la psichiatria contemporanea è in grave cri...
Psicologia positiva: pro e con...
Psicologia positiva: pro e contro Gli studi nel...
Fattori ambientali nella diagn...
Autismo e fattori ambientali Se un bambino vive...
L'esperimento del ponte dell'a...
L'esperimento del ponte dell'amore Vi siete mai...
La sessualità ed i 'permissivi...
Wilhelm Reich e Herbert Marcuse Tra gli autori ...

Redazione di Psicolinea

Psicolinea è uno dei primi siti di psicologia in Rete, nato ufficialmente il 13 Ottobre 2001. Fondatori e Curatori del Sito sono gli psicoterapeuti sessuologi Dr. Giuliana Proietti e il Dr. Walter La Gatta. Nel 2021 festeggiamo i nostri primi 20 anni!

Il sito si avvale di numerosi collaboratori, che pubblicano anche in inglese e francese.

Psicolinea ha come slogan "la psicologia amica", perché il suo intento è quello di diffondere il sapere psicologico, rendendolo accessibile a tutti.

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: Dr. Giuliana Proietti 347 – 0375949  Dr. Walter La Gatta 348 3314908 Ancona, Terni, Civitanova Marche, Fabriano Roma e via Skype

Cercateci sui Social!

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.