Salute pubblica e industria farmaceutica

Salute e Malattie

In un editoriale firmato da Kalman Applbaum, docente di Antropologia medica all’University of Wisconsin di Milwaukee si legge che spesso si tende a credere che l’impostazione sbilanciata verso le strategie di marketing delle aziende farmaceutiche sia un fenomeno recente, ma si tratta invece della logica evoluzione di pratiche avviate sin dall’800.

I produttori di farmaci sono da sempre un punto fermo nella storia della pubblicità, e sono sempre stati non solo tra i principali investitori in questo campo, ma hanno anche contribuito in modo decisivo all’affermarsi di numerose tecniche pubblicitarie, che hanno spesso tenuto a battesimo.

William James, psicologo e fratello del romanziere Henry James, si diceva talmente disgustato “dall’abominio della pubblicità medica”, che nel 1894 auspicava che gli autori degli annunci pubblicitari di farmaci andassero puniti come nemici pubblici e senza pietà.

Se le scoperte delle aziende farmaceutiche hanno contribuito a migliorare la vita di milioni di esseri umani, è anche vero che il marketing farmaceutico non è poi così diverso dal marketing di altri prodotti, come invece ci si potrebbe aspettare.

Produttori e consumatori arrivano persino a condividere una visione dei loro bisogni e dei termini per la soddisfazione degli stessi. Questa apparente, paradossale complicità fa sì che anche le aziende più aggressive tendano a credere di star compiendo un servizio pubblico.

“I manager farmaceutici non vedono nulla di sbagliato nell’inserirsi nella catena di distribuzione dei farmaci, a tutti i livelli: al contrario, ritengono che si tratti di una dimostrazione di capacità professionale e furbizia”.

Il potere di autodeterminazione attraverso la scelta è uno dei punti fermi della filosofia del consumatore, ma questa scelta è solo un’illusione.

La rincorsa ad uno stato quasi utopico di salute perfetta ha consegnato alle aziende commerciali il controllo di alcuni tra i principali strumenti di libertà in tema di Sanità: l’obiettività della ricerca scientifica, l’etica nell’assistenza sanitaria, il privilegio di somministrare medicine e la libertà di lavorare in autonomia per il bene dei malati.

Fonte: Applbaum K. Pharmaceutical marketing and the invention of the medical consumer. PLOS 2006; 3(4): e189. DOI 10.1371/journal.pmed.0030189.

via Il Pensiero Scientifico Editore

Dr. Walter La Gatta

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta
Libero professionista ad Ancona , Terni , Fabriano e Civitanova Marche

Il Dr. Walter La Gatta si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria e membro del consiglio direttivo CIS)
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Fabriano, Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908
w.lagatta@psicolinea.it


Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

w.lagatta@psicolinea.it
Tel. 348 3314908

Visita le Pagine Facebook, Twitter e Linkedin

Visita il nostro Canale YouTube "Psicolinea"

Per le collaborazioni con i media visita la pagina di psicolinea "Media e Social Media"

Visita anche www.clinicadellacoppia.it e www.clinicadellatimidezza.it
Dr. Walter La Gatta
Libero professionista ad Ancona , Terni , Fabriano e Civitanova Marche Il Dr. Walter La Gatta si occupa di: Psicoterapie individuali e di coppia Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria e membro del consiglio direttivo CIS) Tecniche di Rilassamento e Ipnosi Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali. Riceve ad Ancona,Terni , Fabriano, Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento. Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908 w.lagatta@psicolinea.it Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta w.lagatta@psicolinea.it Tel. 348 3314908 Visita le Pagine Facebook, Twitter e Linkedin Visita il nostro Canale YouTube "Psicolinea" Per le collaborazioni con i media visita la pagina di psicolinea "Media e Social Media" Visita anche www.clinicadellacoppia.it e www.clinicadellatimidezza.it
http://www.clinicadellatimidezza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.