Scelte alimentari e controllo del peso vengono meglio se sei ricco

scelte alimentari

Un nuovo studio, condotto dalla Dr.ssa Wendy Wills dell’University of Hertfordshire’s Centre for Research in Primary and Community Care (CRIPACC) e dai ricercatori della University of Edinburgh ha scoperto una cosa mai ipotizzata prima d’ora… Lo diciamo in senso ironico naturalmente: infatti, lo studio ha scoperto che appartenere ad una classe sociale più o meno elevata fa la differenza, nelle abitudini alimentari, nel peso, nello stato complessivo di salute.

Sembra che le classi popolari siano più propense a godersi il presente, mentre le classi medie siano più capaci di darsi delle proprità e di comportarsi in modo da prevedere situazioni future. Ad esempio questo succede nelle scelte alimentari, nel mantenimento del peso corporeo e della salute in generale. Ciò è dovuto al fatto che vivono vite familiari più sicure, sia dal punto di vista sociale che economico.

Per questo studio sono stati intervistati dei ragazzi, di età compresa fra i 13 ed i 15 anni: la metà erano sovrappeso o obesi. Anche i loro genitori sono stati ascoltati, poi i risultati sono stati messi a confronto con i dati di una precedente ricerca condotta su famiglie di bassa estrazione sociale.

I ricercatori hanno così scoperto che nelle classi medie vi sono meno preoccupazioni per la vita quotidiana, meno affanni per la disponibilità di denaro e per questo le persone sono maggiormente in grado di compiere delle scelte e soddisfare le loro aspirazioni di vita.

Nello studio precedente emergeva invece che nelle classi popolari le persone sentivano di correre dei rischi, si sentivano insicure, per cui tendevano a scegliere sulla base del “qui e ora”, anche per quanto riguarda la dieta e il peso.

Fonte: University of Hertfordshire (2009, May 6). Social Class Has Major Influence On Teenagers’ Diet And Weight. ScienceDaily. Retrieved May 6, 2009, via Science Daily

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine
Pexels

About

Leggi anche:  La menopausa chirurgica: aspetti psicologici

Psicolinea ti consiglia anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *