Singapore

I programmi di educazione sessuale sono molto diversificati nel pianeta e vale la pena conoscerli, per confrontarli e avere spunti. In questo articolo vorrei esaminare la situazione di un luogo molto particolare: Singapore.

Singapore è una città-Stato del sud-est asiatico, situata sull’estrema punta meridionale della penisola malese, 152 km a nord dell’equatore. Si sviluppa su un arcipelago formato da circa 60 isole, la più grande e principale delle quali è l’isola di Singapore,  che ospita la metropoli.

La città-Stato è una delle principali città cosmopolite del pianeta, con un importante ruolo nel commercio internazionale e nella finanza. Il suo porto è tra i primi cinque per attività e traffico su scala mondiale. 

Gli oltre 5 milioni di abitanti di Singapore sono in gran parte immigrati dalla Cina, dalla Malesia e dall’India, oltre che da vari altri stati asiatici ed europei.

A Singapore, il Ministero della Pubblica Istruzione (MOE) valuta l’astinenza sessuale come l’approccio migliore per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e delle gravidanze indesiderate. L’informazione che viene data ai ragazzi non riguarda tanto le informazioni sul rapporto sessuale, ma sui pericoli del sesso non sicuro. Agli studenti dunque non rimane che cercare su Google le risposte che nessuno potrà dargli.

Qualche anno fa la studentessa universitaria Agatha Tan fece scalpore quando scrisse una lettera al suo preside, dopo aver frequentato un seminario di educazione sessuale condotto dalla organizzazione Focus on the Family (FotF). La raagazza scattò anche delle foto del materiale del workshop, spiegando come i valori conservatori di FotF implicitamente sdoganassero il sessismo e la cultura dello stupro.

La lettera, pubblicata sulla sua pagina Facebook, ricevette più di 2.000 condivisioni.

A Singapore però non vi sono solamente programmi volti a convincere i giovani che il miglior modo per affrontare la sessualità sia l’astinenza sessuale: l’associazione per la difesa dell’uguaglianza di genere, AWARE, crede nella “creazione di una società in cui tutti abbiano il potere di navigare in sicurezza la propria sessualità”. Le loro lezioni di sesso sono tenute nelle scuole internazionali. A differenza dei programmi stabiliti dalla Pubblica Istruzione, i programmi di AWARE accettano la realtà che la popolazione studentesca è o sarà sessualmente attiva. Riconoscere questo fatto significa fornire informazioni accurate e non mirate all’astinenza.

Nei programmi statali  si avvisa inoltre che parlare di omosessualità implica anche la spiegazione delle “attuali disposizioni legali in materia di atti omosessuali a Singapore”. Gli insegnanti sono anche invitati a non usare le scuole per difendere “questioni controverse”.

A Singapore l’attività sessuale tra maschi è ritenuta ancora illegale ed è punita dalla legge fino a due anni di carcere (anche se generalmente è una legge poco applicata). Il codice penale che criminalizza gli atti omosessuali è stato adottato da Singapore nel 1956; dopo la revisione del 2007, sia il sesso orale che il sesso anale sono stati legalizzati per le coppie eterosessuali e lesbiche, ma è rimasta in vigore per gli “atti osceni tra uomini consenzienti”. Va anche ricordato che prima del 2003 agli omosessuali veniva impedito d’assumere posizioni di rilievo all’interno di “impieghi sensibili” all’interno della pubblica amministrazione e che nel 2006 il ministero dello sport e della gioventù ha concesso un’ingente somma ad un’organizzazione affiliata al movimento dei cosiddetti ex-gay, con l’intento di “promuovere la salute ed il benessere generale”

In risposta alle domande sui programmi di educazione sessuale nelle scuole, il Ministero della Pubblica Istruzione (MOE) ha affermato che l’educazione sessuale a Singapore è disponibile dalla scuola primaria al livello universitario junior.

A livello di scuola elementare, gli argomenti di educazione sessuale insegnati comprendono la gestione dei cambiamenti durante la crescita e la costruzione di relazioni sane. A livello di scuola secondaria e oltre, vengono invece insegnate le questioni relative alla salute e al comportamento sessuale, insieme alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e al processo decisionale.

Nelle parole del MOE: “L’astinenza si presenta come la migliore protezione per gli adolescenti contro le gravidanze e le infezioni sessualmente trasmesse, o l’HIV.” La posizione del ministero è che l’educazione sessuale dovrebbe iniziare a casa con i genitori, continuare nelle scuole con gli insegnanti e essere integrata poi nella comunità.

Anche gli assistenti sociali e i gruppi religiosi hanno sottolineato il ruolo dei genitori nel rafforzare l’educazione sessuale dei loro figli. Come sostiene Aaron Ng, di Focus on the Family: “Crediamo che le scuole stiano facendo tutto quello che possono, (ma) la componente dell’educazione sessuale che tocca i valori è sempre bene che venga insegnata dai genitori o da adulti di cui la famiglia si fida “.

Come accade in Italia, anche a Singapore si ritiene che i giovani siano influenzabili e che, fondamentalmente, non siano capaci di comprendere la differenza fra educazione sessuale  e incoraggiamento a fare sesso.

Concludendo, la società di Singapore è ancora molto conservatrice, nonostante il mix di culture che la compongono, e vede nella famiglia tradizionale l’unica possibile regola sociale. Le istituzioni sembrano ancora piuttosto lontane dall’abbracciare la possibilità di un pensiero indipendente in tutti gli aspetti, compresa la sessualità.

(Info raccolte sul web)

Dr. Walter La Gatta

Immagine

Unsplash

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.