Ricerche e Statistiche

Ricerche e Statistiche – PSICOLINEA
Con questo Tag di Psicolinea pubblichiamo articoli divulgativi su vari argomenti, dando informazioni pratiche, con linguaggio non specialistico.

ricerche psicologiche

Conosci Psicolinea ?

Visita questo link se è la prima volta che capiti sul nostro Sito.

Psicolinea è uno dei primi siti di psicologia pubblicati in Italia; è online dal 2001. Dalla nascita, responsabile scientifico del Sito è la Dr.ssa Giuliana Proietti, con la collaborazione del Dr. Walter La Gatta, dello Studio Ellepi Associati di Ancona – Terni – Civitanova Marche.

Lo slogan del Sito, sin dalla sua nascita è: “La psicologia amica”. L’intento è infatti quello offrire informazioni che riguardano la salute e il benessere con un linguaggio agile e comprensibile anche dai non addetti ai lavori.

Terapeuti

Per Appuntamenti con i Terapeuti di Psicolinea:

Dr. Giuliana Proietti 347 0375949

Dr. Walter La Gatta 348 3314908

L’ansia cronica può portare alla depressione

Ansia cronica

L’ansia e la depressione condividono una base biologica. Persistenti stati di ansia o basso livello del tono dell’umore possono comportare dei cambiamenti nella funzione dei neurotrasmettitori. Si ritiene che bassi livelli di serotonina svolgano un ruolo in entrambi i disturbi, come fanno altri prodotti chimici del cervello, come la dopamina e l’epinefrina. Mentre le basi …

L’ansia cronica può portare alla depressione Leggi altro »

Studi sulla frequenza dei rapporti sessuali

frequenza dei rapporti sessuali

Quanto sono importanti i rapporti sessuali in una relazione? L’intimità sessuale è fondamentale per la soddisfazione e la felicità vissuta nella relazione (Call, Sprecher e Schwartz, 1995; Sprecher & Cate, 2004). Le coppie che hanno rapporti sessuali “frequenti e soddisfacenti” esprimono una maggiore soddisfazione generale nella loro relazione (Call et al., 1995; Carlson, Han-son, & …

Studi sulla frequenza dei rapporti sessuali Leggi altro »

Vandalismo: colpa della famiglia?

vandali

Cosa significa “vandalismo”? Si tratta del comportamento tipico di chi, per mero gusto, si diverte a distruggere e imbrattare beni pubblici e privati, opere d’arte e altro. Il termine venne utilizzato per la prima volta dall’abate Henry Grégoire, vescovo costituzionale di Blois, nel 1794 durante la Rivoluzione francese. L’abate lo utilizzò per denunciare l’operato dell’esercito repubblicano a danno di chiese, monumenti e opere d’arte, paragonando …

Vandalismo: colpa della famiglia? Leggi altro »

Vagabondi: chi sono? Come vivono?

vagabondi

Quali sono i sinonimi della parola “vagabondo”? Queste persone vengono chiamate anche senzatetto, senza casa, senza fissa dimora,  clochard (in francese) homeless (in inglese),  barboni. Cosa hanno in comune tutte queste categorie? Si tratta di persone che per lungo tempo non hanno un luogo fisso di residenza. Sono soggetti assimilabili ai popoli nomadi? No. Essi non appartengono a comunità, come …

Vagabondi: chi sono? Come vivono? Leggi altro »

Come essere più persuasivi

essere persuasivi

Essere persuasivi, convincere le persone riguardo alle proprie idee e progetti è sicuramente un dono, ma molto può essere fatto per migliorarsi. Dalle ricerche psicologiche sono emerse diverse tecniche efficaci, che qui di seguito riassumiamo. Nel presentare una argomentazione, vanno poste in luce le contraddizioni presenti nel proprio discorso, cioè vanno presentati diversi punti di …

Come essere più persuasivi Leggi altro »

Sei triste? E allora compra! La terapia degli acquisti

triste

La terapia degli acquisti per chi si sente triste. La ricerca ha mostrato che lo shopping può essere un modo efficace per minimizzare la sensazione di tristezza e aiutare a rialzare il tono dell’umore. La tristezza infatti, più di ogni altra emozione, genera in chi la prova un senso di impotenza, di mancanza di controllo sul proprio …

Sei triste? E allora compra! La terapia degli acquisti Leggi altro »

Il burnout ieri e oggi

burnout

Definizione Il burnout è un disturbo legato allo stress accumulato sul lavoro: può derivare da un sovraccarico di lavoro, dall’ambiguità del ruolo svolto, da una mancanza di autonomia e dallo scarso sostegno sociale. Lo caratterizzano una lunga serie di sintomi, quali stanchezza, noia, disinteresse, accresciuta irritabilità, sensazione di non essere compresi, perdita di concentrazione e …

Il burnout ieri e oggi Leggi altro »

error

Ti piace Psicolinea? Seguici anche sui Social ;-)

RSS
Facebook
YouTube
Instagram