Un uomo alla ricerca della sua identità – Consulenza on Line

Un uomo alla ricerca della sua identità

Un uomo alla ricerca della sua identità – Consulenza on Line

Consulenza online GP
TERAPIE INDIVIDUALI E DI COPPIA ONLINE
Tel. 347 0375949

Buongiorno, la mia domanda riguarda un dubbio che mi è sorto recentemente. Cosa è esattamente l’identità? Come è possibile capire se si ha un’identità debole e quanto questo inficia i rapporti umani? Sono un giovane uomo di cultura medio alta, mediamente piacevole e mediamente intelligente, ma mio malgrado non sono ancora riuscito ad incontrare una persona con la quale costruire un rapporto di coppia decoroso. Solo fallimenti, in parte dovuti a storie oggettivamente sfortunate e difficili, ma non solo… Ho iniziato ad interessarmi di psicologia nella speranza di comprendere meglio le motivazioni di questa condizione, che mi pesa man mano sempre più. Ho letto che l’identità degli uomini oggi è spesso debole, e questo è negativo…Ma non ho capito bene cosa sia l’identità, e come si possa comprendere se la propria sia debole e quali sono le conseguenze. Inoltre mi piacerebbe capire come e se ci sono dei modi per irrobustirla…terapie, esercizi o altro. Grazie per l’attenzione e a presto.

A28


Psicolinea 2001-202120+ anni con Psicolinea
Informazioni, Ispirazioni, Supporto
Chiedi una Consulenza online su questo Sito,

... è gratis!
Ti risponderemo in un articolo a te dedicato su Psicolinea.it!

Leggi anche:  Un dubbio le complica la vita - Consulenza online

Chiedi una Consulenza Gratuita

PSICOLOGIA - PSICOTERAPIA - SESSUOLOGIA

Credo che il concetto dell’identità debole degli uomini di oggi non sia un concetto propriamente psicologico, ma più attinente alle scienze sociologiche e antropologiche. Questo stato di cose è determinato infatti da molteplici fattori che hanno indebolito il concetto atavico di “virilità”.

Oggi ad un uomo sono permesse tante cose che una volta sarebbero state impensabili (es. piangere, occuparsi in prima persona dei bambini, curare la propria estetica, occuparsi delle faccende domestiche, ecc.), ma gliene sono state proibite altre, sia attraverso specifiche leggi, sia attraverso il veloce cambiamento dei costumi degli ultimi decenni.

Intendo ad esempio il diritto ad avere sempre delle posizioni di prestigio riguardo alle figure femminili, sia nella famiglia, sia nel lavoro e nella società; il diritto al delitto d’onore, il diritto alla violenza domestica sui figli e sulla moglie ecc. In questo senso credo che la nuova identità della figura maschile risulti sicuramente “indebolita”, ma non per questo necessariamente peggiorata, anzi…

In senso psicologico l’identità è invece sovrapponibile al concetto di “personalità”, ovvero l’insieme delle caratteristiche psicologiche di un individuo e delle sue modalità comportamentali. E’ la personalità che ci rende unici, distinguibili, differenti da tutti gli altri che ci sono intorno.

La personalità detta infatti i nostri atteggiamenti,i nostri comportamenti. In questo caso, una personalità maschile “debole” all’interno del rapporto di coppia è quella di un uomo che sente costantemente dei sensi di inferiorità e di inadeguatezza rispetto alle proprie partners.

Questo produce poi l’incapacità di costruire e mantenere rapporti stabili, l’ansia da prestazione, le defaillances sessuali. Le donne che hanno oggi la possibilità di studiare, di lavorare e dunque di competere, sono spesso più preparate, più efficienti, perfino più esigenti di quanto siano gli uomini. E di fronte a una compagna così brava, così bella, così esperta della vita, molti uomini crollano, sentendosi troppo inadeguati.

Alcuni si rifugiano nei rapporti omosessuali, che appaiono meno “complicati”, altri nella masturbazione e nella pornodipendenza. Questo per semplificare, ovviamente: molto altro ci sarebbe da dire, ma ovviamente questa lettera non vuole essere un trattato specialistico.

Come irrobustire la propria personalità? Questo vale per gli uomini e per le donne: costruendo una stima di sé, ragionata e motivata, che porti la persona ad accettare le critiche e ad imparare dai propri errori, per migliorare costantemente, sapendosi rialzare dopo ogni caduta: eventuale certo, ma spesso inevitabile.

La traduzione pratica di tutto ciò è che lei possa affidarsi alle cure di uno psicologo, in modo da poter meglio comprendere la situazione che vive, i suoi punti di forza e quelli di debolezza e orientare lo stile del suo pensiero, i suoi atteggiamenti e i comportamenti verso soluzioni per lei più efficaci per il raggiungimento dei suoi obiettivi.
Cari saluti e auguri.

Dott.ssa Giuliana Proietti

 

Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire



20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

Psicolinea 2001-2021

YouTube player

Immagine
Pixabay

One thought on “Un uomo alla ricerca della sua identità – Consulenza on Line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *