tunnel

Gentile dott.ssa Proietti, le vorrei rivolgere alcune domande perché non riesco ad uscire da un tunnel che io chiamo primo innamoramento e sono veramentedisperato. Mi chiamo Marco e ho 38 anni lavoro in una azienda di informatica da circa 17anni e vivo solo. Mi sono sposato e poi dopo circa 5 anni mi sono separato. Oggi mi trovo in questa situazione per una donna che mi ha fatto innamorare macredo che abbia molti problemi.Non stiamo più insieme da circa 9 mesi. Vorrei rivolgerLe alcune domande per capire se effettivamente se questa personanon riesce a volermi per i seguenti motivi oppure perché può non essere piùinnamorata di me. 1) Una donna può reprimere i propri sentimenti per un uomo perchè non ha lapossibilità di vivere un rapporto in modo stabile per problemi derivanti dallafamiglia? 2) L’ambivalenza può essere un problema nelle decisioni di stare o non starecon una persona? 3)Una donna che non riesce a staccare il cordone ombelicale dalla famiglia puòrinunciare per questa, all’amore di un uomo? 4) Se in famiglia la madre e una depressa cronica da circa 25 anni qualiconseguenze può avere nella figlia? 5) Se il padre e una madre perdono un figlio in un incidente stradale, qualiconseguenze può subire una sorella da parte sia dell’uno che dell’altro? 6) Una donna innamorata di un uomo, il quale e separato da 3 anni,secondo Leipuò rinunciare a questo perchè il padre e contrario a questa relazione, proprioperchè e separato? 7) Il fatto che questa donna non abbia una posizione economica sicura, e quindideve per forza vivere in questa famiglia, può rinunciare all’uomo che ama? 8) La pressione spicologica di un padre può indurre la propria figlia arinunciare a l’uomo che ama? 9) Questa donna può decidere secondo Lei di non volere rapporti duraturi con unuomo perchè la madre e una depressa cronica e quindi decidere che la cosa chedovrà fare nella sua vita e stare con i propri genitori, e quindi decidere dirinunciare anche a un uomo che l’ama veramente? 10) Pùò questa donna secondo Lei rinunciare a l’uomo anche quando l’attrazionefisica e fortissima per i problemi sopra esposti? La ringrazio tantissimo, e spero mi possa aiutare a capire. Grazie mille Marco.

Gentile Marco,

Grazie anzitutto delle ‘non poche’ domande. Chiaramente non potrò entrare nei particolari che mi chiede, ma posso provare a darle, quanto meno, degli spunti di riflessione.

1) Una donna può reprimere i propri sentimenti…
Certamente: è una cosa abbastanza comune, che fanno sia uomini che donne.
2) L’ambivalenza può essere un problema …
Quando c’è un’ambivalenza, per definizione vi sono anche dei conflitti.
3)Una donna che non riesce a staccare il cordone ombelicale…
Si, perché se ‘non riesce’ non può che ‘scegliere’ di mantenere lo status quo.
4) Se in famiglia la madre e una depressa…
Può influire sulla figlia sia per quanto riguarda la predisposizione alla depressione attraverso il patrimonio genetico trasmessole, sia per quanto riguarda l’educazione psicologica e sociale attraverso il modello femminile che propone.
5) Se il padre e una madre perdono un figlio in un incidente stradale…
E’ probabile che tutte le attenzioni e soprattutto le ansie dei genitori vengano accentrate su di lei.
6) Una donna innamorata di un uomo, il quale e separato…
Certo, se la ragazza vede nel padre una persona capace di trasmettere dei valori e dei suggerimenti utili per il proprio futuro.
7) Il fatto che questa donna non abbia una posizione economica sicura…
Si, se è una ragazza responsabile, con i piedi per terra, che capisce che l’amore è un sentimento fluttuante, mentre la decisione di avere un’unione stabile con una persona e la nascita eventuale di figli sono una scelta impegnativa che potrebbe condizionare tutta la sua vita.
8) La pressione spicologica di un padre può indurre la propria figlia arinunciare a l’uomo che ama?
Si, come sopra.
9) Questa donna può decidere secondo Lei di non volere rapporti duraturi …
Può decidere questo se le ragioni per rinunciare all’uomo che ama saranno superiori a quelle che potrebbero farle fare una scelta contraria.
10) Pùò questa donna secondo Lei rinunciare a l’uomo …
L’attrazione fisica per una donna è l’ultimo dei motivi per cui scegliere un uomo ‘scomodo’.

In pratica, lei mi ha fatto per dieci volte la stessa domanda: mi lascerà?
La risposta è si, se lei non sarà sufficientemente abile da mettere in luce i suoi punti di forza, se non avrà il coraggio di parlare con il padre di lei e di convincerlo, se non migliorerà la sua posizione economica e sociale e, probabilmente, se non si convertità ad un credo religioso che nella famiglia della sua ragazza mi sembra sia molto sentito. Insomma: non è vero che tutto ‘capita’. Molte cose nella vita possono essere modificate, o addirittura stravolte, se ci si impegna con intelligenza e motivazione a volerle cambiare. Auguri.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Mix

ciclotimia

Ciclotimia e disturbo bipolare

La ciclotimia e il disturbo bipolare: di cosa si tratta? Il disturbo bipolare consiste nell'oscillazione fra due polarità. Ad oscillare ...
Leggi Tutto
complesso edipico

Il Complesso edipico: di cosa si tratta?

Complesso edipico: di cosa si tratta? Nella teoria psicoanalitica il complesso di Edipo riguarda un desiderio infantile di coinvolgimento sessuale ...
Leggi Tutto
Matilde di Canossa

Matilde di Canossa: la donna più potente del Medioevo

Matilde di Canossa è senz'altro una delle figure femminili più interessanti dell'alto medioevo; basti pensare che questa donna cominciò a ...
Leggi Tutto

Psicoterapia: istruzioni per l’uso

Non tutti quelli che decidono di voler iniziare una psicoterapia hanno chiaro in mente cosa li attende. Non tutti sanno ...
Leggi Tutto
l'abbraccio

L’abbraccio come forma di comunicazione

L'abbraccio: una definizione Abbracciare significa cingere, afferrare, serrare con le braccia una persona, per lo più in segno di affetto ...
Leggi Tutto
infertilità

Infertilità: aspetti psicologici

Differenza fra sterilità e infertilità La sterilità è l'incapacità assoluta di concepire, mentre l'infertilità riguarda l'impossibilità di concepire, o portare a termine la ...
Leggi Tutto
cocaina

Cocaina: cosa è, come funziona

Cocaina: che cosa è La cocaina è una sostanza stupefacente. Agisce come stimolante del sistema nervoso centrale, è vasocostrittore ed anestetico, con ...
Leggi Tutto
disturbi dell'ansia

I disturbi dell’ansia

Perché i disturbi dell'ansia Dalla notte dei tempi e ben prima che nascesse la disciplina psicologica, l'ansia viene considerata una ...
Leggi Tutto
disturbo bipolare

Disturbo bipolare: come aiutare chi ne soffre

Disturbo bipolare: di cosa si tratta Il disturbo bipolare è una patologia psichiatrica, caratterizzata dall’alternanza, talvolta anche repentina, di depressione, euforia o ...
Leggi Tutto
Colette

Colette: una vita da film

Colette scrisse una ottantina di libri, ma non solo per questo è un vero e proprio mito letterario, soprattutto in ...
Leggi Tutto
disturbo ossessivo compulsivo

Potresti soffrire di disturbo ossessivo compulsivo? Test

Potresti soffrire di disturbo ossessivo-compulsivo? Ti presentiamo questo test, per aiutarti a capirlo e come punto di riferimento. Si    No  ...
Leggi Tutto
sua madre

Io, lui e sua madre – Consulenza on Line

Il problema: sua madre Gentile Dottoressa, sono sposata da 1 anno e qualche mese, dopo 2 di convivenza e 6 ...
Leggi Tutto
Presidente Schreber

Freud, il caso del presidente Schreber, la paranoia

Il Presidente Schreber, alias Daniel Paul Schreber (sopra), Presidente della Corte di Appello di Dresda, pubblicò un libro – nell'anno ...
Leggi Tutto
Chiedi una consulenza

Chiedi una Consulenza Psicologica su Psicolinea!

Come fare richiesta di Consulenza psicologica - sessuologica gratuita su Psicolinea? Devi semplicemente inserire la tua richiesta nei commenti a ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona Civitanova Marche, Fabriano
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.