schizofrenia

Sono passati cento anni da quando fu coniato il termine “schizofrenia”: da allora molti tentativi di cure, perlopiù basate su prove ed errori, ma nessuna soluzione del problema.

Nel 1910 Sir Winston Churchill propose al Primo Ministro, Herbert Asquith, una sterilizzazione di massa delle persone che soffrivano di severe malattie mentali. Churchill riteneva che le “persone deboli di mente o folli” costituivano un “pericolo che sarebbe impossibile esagerare”, e che “la fonte da cui si origina questo flusso di follia dovrebbe essere eliminato in tempi brevi, prima di un anno”.

Sebbene vi sia oggi una maggiore tolleranza, lo stigma e la discriminazione verso i malati di schizofrenia continuano a volte ad essere peggiori dei sintomi della malattia stessa: i media in particolare tendono a dipingere gli “schizofrenici” come soggetti selvaggi e pericolosi che devono essere tenuti sotto controllo.

In verità, non è la violenza verso gli altri il principale sintomo della schizofrenia, visto che questi malati corrono soprattutto il rischio di danneggiare sé stessi più di chiunque altro. La stragrande maggioranza delle persone colpite vivono una vita molto ordinaria: la gestione dei sintomi avviene efficacemente attraverso una combinazione di farmaci e, se sono fortunati, anche la psicoterapia.

Sebbene vi siano stati enormi progressi nel trattamento (all’inizio del secolo scorso le “cure” includevano l’innalzamento della temperatura corporea dei pazienti attraverso iniezioni di zolfo e petrolio), non vi è paragone con i progressi che sono stati registrati nei confronti di altre malattie fisiche, come il cancro e i problemi cardiocircolatori.

Il trattamento oggi può ancora essere un processo lungo ed ancora basato su prove ed errori, nel tentativo di trovare il farmaco giusto, ricerca che può durare anni. Alcuni farmaci riducono i sintomi, ma i loro effetti collaterali possono indurre un rapido aumento di peso, problemi cardiaci, perdita del desiderio sessuale e un rischio maggiore di contrarre il diabete. Gli effetti del farmaco, insieme a fattori relativi allo stile di vita di questi soggetti, fa si che le persone affette da schizofrenia muoiano fino a 20 anni prima rispetto alle persone “normali”.

Troppo spesso, le persone con gravi malattie mentali sono trattate solo con i farmaci. Ci sono in realtà molte altre cure che hanno dimostrato di funzionare, ma un sondaggio dell’organizzazione no-profit Rethink mental illness ha scoperto che solo il 16% delle persone che soffrono di schizofrenia e disturbo bipolare hanno sempre accesso a tutti i trattamenti raccomandati dal Nice.

Uno degli attivi sti di questa organizzazione, David Strange – si è ammalato di schizofrenia paranoide mentre completava il suo dottorato a Oxford – ed è stato curato solo con dei farmaci per 10 anni dopo la diagnosi della malattia. Quando finalmente ha avuto accesso alla terapia cognitivo-comportamentale, lo scorso anno, dopo una lunga lista d’attesa, questo ha cambiato la sua vita. Strange sperimenta ancora spaventose allucinazioni visive e uditive, ma ha imparato ad interagire con loro e a sfidare i contenuti che esse trasmettono.

Sebbene le condizioni riscontrate nei vecchi “manicomi” siano diverse dal ricovero che conosciamo oggi, ci sono ancora alcune somiglianze.

Nel 1908, Clifford Beers, un maniaco-depressivo ha pubblicato un diario delle sue esperienze di istituzionalizzazione. In esso egli descrive reparti affollati, gestiti da personale troppo occupato e stressato per comunicare correttamente con i pazienti. Per molti che hanno sperimentato l’assistenza ospedaliera nel 2011, le sue osservazioni saranno tristemente familiari.

Quanto all’idea che la religione potrebbe essere la risposta alla malattia mentale, va detto che questo consiglio non è ottocentesco, ma è stato ad esempio recentemente dato ad uno dei sostenitori di Rethink mental illness da parte di un infermiere (e non si è trattato di un caso isolato). Gli utenti associati hanno raccontato innumerevoli storie di suggerimenti simili, sconsiderati o ignoranti. Queste parole rivelano lo stigma e le incomprensioni che ancora circondano la malattia mentale, a volte anche tra i professionisti della salute.

Per celebrare il centesimo infelice compleanno del termine “schizofrenia”, Rethink mental illness lancerà una campagna per chiedere di inviare un messaggio chiaro al governo (britannico) che le persone con schizofrenia meritano un trattamento migliore in ogni ambito della loro vita.

Dr. Walter La Gatta

Fonte:

Schizophrenia: 100 years of bad treatment, The Guardian

Link:

Gruppi europei per la difesa della salute mentale e politici uniti per la prima volta per tentare di mettere fine alla mancanza di accesso alle informazioni fondamentali per i pazienti affetti da schizofrenia

Immagine:

Rethink mental illness

About

psicologia psicoterapia sessuologia

Forum di Psicolinea

Gentilissimi Lettori, Tutta la consulenza online di Psicolinea, dal 2001 ad oggi è qui, su questo Sito! I tempi cambiano, ...
Leggi Tutto
Interviste

MEDIA & SOCIAL MEDIA – Interviste, Articoli, Contributi

Interviste, Articoli, Contributi LA NOSTRA PRESENZA SU MEDIA E SOCIAL MEDIA Pagina in Continuo Aggiornamento VIDEO Ultime partecipazioni a trasmissioni ...
Leggi Tutto
sostegno psicologico a distanza

Sostegno Psicologico a Distanza

Per ricevere sostegno psicologico distanza: Contattare i terapeuti di Psicolinea Servizio a pagamento Scrivere a staff@psicolinea.it per info La psicoterapia ...
Leggi Tutto
SERVIZI GRATUITI DI PSICOLINEA

Servizi gratuiti di Psicolinea

SERVIZI GRATUITI E' possibile chiedere  una consulenza gratuita ai Terapeuti di psicolinea.it !  CONSULENZA GRATUITA VIA TELEFONO: Sempre e Solo ...
Leggi Tutto
Psicolinea - Consulenza privata a distanza

Consulenza psicologica privata

RICHIESTA DI CONSULENZA PSICOLOGICA PRIVATA  Richiedi una Consulenza personalizzata in forma scritta, a casa tua (Servizio a pagamento) Le richieste ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica gratis e a pagamento

Consulenza psicologica gratis e a pagamento | Ancona – Terni – Civitanova Marche – Fabriano

CONSULENZA PSICOLOGICA GRATIS E A PAGAMENTO Ancona - Terni - Civitanova Marche - Fabriano Associati a Federazione Italiana Sessuologia Scientifica ...
Leggi Tutto
Terapeuti

9 Ragioni per sceglierci come Psicoterapeuti | Ancona, Terni, Civitanova Marche, Fabriano

Perché sceglierci come PSICOTERAPEUTI? Vi presentiamo 9 ragioni per farlo... Dr. Giuliana Proietti e Dr. Walter La Gatta. I Terapeuti ricevono ...
Leggi Tutto
prima volta

Prima volta su Psicolinea ? Ci presentiamo…

Salve, prima volta su Psicolinea? CI PRESENTIAMO: Come puoi immaginare dal titolo, in questo Sito si parla principalmente di PSICOLOGIA ...
Leggi Tutto
psicoterapia

Terapeuti di Psicolinea: Psicoterapia a Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano

Cerchi un terapeuta? Prendi in considerazione il nostro Studio Professionale. Lo studio Ellepi Associati è uno Studio Associato che offre ...
Leggi Tutto
Dr. Giuliana Proietti - Dr. Walter La Gatta

ABOUT: Chi siamo, Cosa facciamo

About PSICOLINEA: CHI SIAMO, COSA FACCIAMO Tutte le info che cercavi su in una sola pagina! About... I Terapeuti di Psicolinea ...
Leggi Tutto

Contatti – Chiama ora!

CONTATTI CON I TERAPEUTI DI Dr Giuliana Proietti - Dr. Walter La Gatta Psicoterapeuti Sessuologi Associati alla Federazione Italiana di ...
Leggi Tutto
Archivio storico consulenza online

CONSULENZA ONLINE Archivio Storico Generale

CONSULENZA ONLINE ARCHIVIO STORICO GENERALE Info per la Consultazione Sin dalla prima pubblicazione di Psicolinea, nel 2001, tramite il software ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni , Fabriano e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Fabriano, Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.