Il disagio nella civiltà

Freud e il disagio nella civiltà (1929)

FREUD E IL DISAGIO NELLA CIVILTÀ Il libro “Il disagio nella civiltà” appartiene alla piena maturità del pensiero freudiano ed è un testo complesso e controverso, scritto pochi anni dopo i laceranti conflitti vissuti all’interno del movimento psicoanalitico, nel periodo dell’ascesa al potere dLeggi Tutto

religione

Estremismo, religione e problemi psicologici

Come tutti ormai sappiamo, vi è un crescente rischio di terrorismo islamico, anche dalla nostra parte del mondo, a seguito della radicalizzazione dei fedeli, soprattutto giovani. Poiché non è ancora del tutto chiaro se la psicopatologia giochi o meno un ruolo in queste situazioni, è stata condotLeggi Tutto

fanatismo religioso aggressivo

La psicologia del fondamentalismo religioso aggressivo

Quando il fondamentalismo religioso diventa aggressivo. “Abbiamo ucciso tutti i bambini in sala … cosa facciamo adesso?” Chiedeva il militante talebano Abuzar ai suoi capi il 16 dicembre 2014. Quel giorno furono uccisi 132 bambini e 12 insegnanti in una scuola di Peshawar, in Pakistan. La riLeggi Tutto

spiritualità

Religione, spiritualità e psicoterapia

Il legame fra religione, spiritualità e psicoterapia. Freud non amava la religione: ne aveva parlato, con grande scandalo, come di una forma di patologia. Per il fondatore della psicoanalisi la religione era infatti assimilabile ad un’illusione, in cui il credente smarriva il senso della realtàLeggi Tutto

riti

I riti portano conforto anche ai non credenti

I riti non aiutano solo i credenti. Le persone di tutto il mondo spesso eseguono rituali per far fronte ad eventi dolorosi. Le regole possono essere diverse: per esempio, i buddisti tibetani credono sia irrispettoso piangere vicino al defunto, mentre i cattolici latini credono il contrario. Di quLeggi Tutto