giovani atleti

I bambini che fanno sport competitivi dovrebbero avere del tempo libero per occuparsi anche di altre cose, in modo da superare sia lo stress psicologico che i traumi, grandi e piccoli, che questi sport causano a livello fisico. Lo dice l’American Academy of Pediatrics nella rivista “Pediatrics.” . Il superallenamento, lo stress e i traumi fisici causati dall’uso eccessivo della muscolatura “rappresentano un problema sempre più sentito negli Stati Uniti” Anche se ci si lamenta spesso del fatto che i bambini sono sovrappeso o addirittura obesi, si legge nello studio, bisogna riconoscere che c’è anche una vasta partecipazione dei giovani a corsi di ‘atletica ricreazionale’, che interessa un gruppo di ragazzi stimato dai 30 ai 45 milioni di bambini di età compresa fra i 6 ed i 18 anni, negli States.
Avere uno o meglio due, giorni di riposo alla settimana va benissimo: in quei giorni niente palestra, niente allenamenti, niente gioco competitivo, in modo che i ragazzi possano recuperare energie, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Anche l’allenamento deve essere graduale: mai introdurre settimanalmente una quantità di esercizi che supera il 10% del totale. Inoltre, i giovani atleti dovrebbero essere incoraggiati a sospendere gli allenamenti di uno specifico sport per due o tre mesi. I ragazzi, consigliano i pediatri americani, dovrebbero essere inseriti in una sola squadra, evitando di fare tornei, nello stesso periodo, per sport diversi. Infine, un richiamo ai genitori: non tutti i bambini sono portati per diventare degli atleti, non tutti possono andare alle Olimpiadi.

Fonte: Reuters

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Psicolinea ti consiglia anche...

La disgrafia
Il problema della disgrafia. Purtroppo è freque...
L'orgasmo femminile e i suoi m...
L'orgasmo femminile e i suoi misteri
Leggi anche:  Il disagio di avere i genitori separati
L'orgasmo ...
Se sei maschio e non andavi d'...
Le relazioni fra fratelli durante la primissima in...
La presenza del padre durante ...
Uomini in sala parto Nel mondo occidentale si s...
Il disagio di avere i genitori...
Il disagio di avere i genitori separati Cosa co...
Gli uomini soli non si curano
Gli uomini soli non si curano Una ricerca, ef...
Le lezioni scolastiche dovrebb...
Le lezioni scolastiche dovrebbero iniziare più tar...
La violenza domestica è un att...
Un nuovo studio, effettuato sotto la supervisione ...

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE ROMA
CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.