Lui non vuole fare sesso – Consulenza on Line

Gentilissimo dottor La Gatta, Questa è la seconda lettera che invio al vostro sito e, anche se sono ben consapevole della mole di mail che ricevete, spero proprio che potrà rispondermi al più presto perchè non so più cosa fare. Ho 20 anni e sono vergine. Sono fidanzata con un ragazzo di poco più grande di me da più di un anno e mezzo. Va tutto abbastanza bene e con lui mi trovo molto bene anche fisicamente perchè quando facciamo petting siamo antrambi molto appagati e raggiungiamo entrambi l’orgasmo. Però c’è un enorme problema: LUI NON VUOLE MAI FARE L’AMORE CON ME. Io ho una voglia incredibile di fare l’amore con lui perchè ne sono innamorata, ma lui trova sempre delle scuse. Prima diceva che non avevamo un posto adatto (e invece avevamo e abbiamo tutt’ora un luogo tutto x noi, e anche quando c’è stata l’occasione di andarci o non ci siamo andati x niente o lui non andava mai oltre il petting, nonostante esprimessi il mio desiderio di andare avanti). Poi mi ha detto che lui aveva paura di farmi male o di non farmi star bene perchè era la mia prima volta e non voleva rovinarla. Quando gli ho domandato dell’argomento per l’ennesima volta mi ha detto che lui ha impressione del sangue e se ne perdessi durante il rapporto a lui darebbe fastidio. Ho tentato sempre di rassicurarlo dal canto mio, dicendogli che tengo particolarmente a lui, che il mio star bene durante un rapporto con lui deriverebbe dal fatto che c’è lui accanto a me, e non solo da una sensazione fisica e gli ho detto che non tutte le donne al momento del primo rapporto perdono sangue e che eventuali perdite sono, di solito, praticamente inrilevanti. Nonostante queste mie rassicurazioni, nulla è cambiato e noi in quasi 2 anni non abbiamo mai fatto l’amore, ma solo petting. Tra l’altro anche i momenti di intimità come il petting si stanno riducendo di frequenza (anche se io tento sempre di avere questo tipo di intimità con lui e non lo respingo mai). Ultimamente sto diventando nervosa e triste x questo fatto e inevitabilmente quando vado sull’argomento lui non vuole parlarne, oppure si innervosisce e dice che gli metto fretta. Quando gli chiedo di dirmi il motivo di questo blocco, così che io possa capirlo, lui non dice nulla oppure dice che non sa, o tira fuori le solite scuse dette prima. Gli ho fatto notare e gli ho anche detto tante volte espressamente che io soffro per questa cosa, ma non cambia nulla e sembra che anche ora stia continuando a trovare scuse x non farlo o per non trovarci soli insieme in casa o in altri luoghi dove potrebbe succedere (es non vuole che andiamo via insieme in vacanza ecc ecc). Pensavo che la cosa derivasse anche da inesperienza, ma lui dice di aver avuto altre esperienze. Che cosa può essere il problema? Cosa devo fare x aiutarlo? C’è una soluzione o la nostra storia dovrà finire x questo motivo? La prego mi aiuti perchè vorrei avere una relazione che presenta anche il lato fisico dell’amore…. Attendo la sua risposta, anche se mi sono dilungata un po’. Distinti saluti, Venus.

Gentile Venus,

Colgo l’occasione per scusarmi con lei e con gli altri lettori che inviano più volte le loro richieste, ma oggettivamente non è proprio possibile rispondere a tutti… Per i casi urgenti preghiamo di telefonare il giovedì al numero 349 590 7 591, esclusivamente dalle 11.00 alle 12.30.
Venendo alla sua lettera, è evidente che il suo ragazzo ha dei problemi (sensi di inadeguatezza? Ansia da prestazione? Fobie sessuali? Tabù religiosi? Timore di una gravidanza indesiderata? Timore di contrarre delle malattie?) ma le strategie finora usate non mi sembra abbiano portato a qualche soluzione, o almeno ad un miglioramento. Credo che continuare su questa linea servirà solo ad aumentare il suo senso di frustrazione, mentre il suo ragazzo si sentirà sempre più confuso e oppresso dalle sue pressanti richieste. Poiché in questo modo il vostro rapporto sta scivolando comunque verso una conclusione, gli proponga una psicoterapia di coppia, oppure una visita andrologica, o altrimenti una discussione fra di voi: aperta, franca e risolutiva, come atto di buona volontà. Se il suo ragazzo continuerà a negarsi alla discussione ed a negare qualsiasi intervento esterno di aiuto, senza peraltro fornire spiegazioni convincenti circa questo suo atteggiamento, non le resterà che fare oggi ciò che indubbiamente finirebbe per fare domani.
Cordiali saluti e auguri.

Dott. Walter La Gatta Ancona

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni , Fabriano e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Fabriano, Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace Psicolinea? Seguici anche sui Social ;-)

RSS
Facebook
YouTube
Instagram