omosessuale

Ho 23 anni ,sono un ragazzo omosessuale che ha inziato ad accettarsi da quando si è innamorato per la prima (e unica) volta (un anno fa) di un bellissimo uomo di 43 anni.per 5 mesi siamo stati insieme fin quando a causa di una gelosia irrazionale e infantile ,(l’ho ossessionato) mi ha sbattuto fuori casa sua. per mesi ho continuato ad assillarlo e lui si è allontanato sempre di più, dicendomi che lo avevo spaventato e che voleva tempo per sbollire tutto. Dopo un anno ci stiamo rifrequentando come amici (anche se l’ultima volta abbiamo ceduto all’attrazione) IL mio timore è che lui non mi voglia bene neanche come amico. Infatti è venuto a trovar il suo amico (ex fidanzato) e non voleva che ci incontrassimo perchè dice che si vergognerebbe a dirgli che ci stiamo vedendo dopo quello che gli ha raccontato di me (nel periodo in cui lo assillavo). il sabato sera ci siamo incrociati e mi ha appena salutato con un occhiolino(da dire però che stavo con i miei amici che non sann della mia omosessualita) vorrei sapere come si può interpretare questa situazione. una persona che mi ha allontanato per un anno è mai stato innamorato di me (io ero pronto a mettere la mano sul fuoco ) e ora come faccio a capire che mi vuole bene come amico e non è solo un modo per accontentare la mia richiesta (sono stato io a chiedergli di essere amici) .

Gentilissimo,

Credo che lei sia ancora innamorato, affascinato, infatuato, attratto (scelga lei quale aggettivo si presta più al suo caso) da questa persona. Non si può essere amici se vi sono queste condizioni.
Come non può esistere vera amicizia fra uomini e donne , allo stesso modo, non può esserci tale tipo di rapporto fra due persone dello stesso sesso, che vivono una condizione di omosessualità.
Se lei prova a leggere dentro sé stesso, forse si accorgerà che questa richiesta di amicizia nasconde il desiderio (o il tentativo) di riallacciare il rapporto con il suo ex, di riparare all’errore ‘infantile’ della gelosia (il che è piuttosto un errore umano, quando si è innamorati).
Se lei tiene veramente all’amicizia di questa persona, deve dimostrare di saper vivere senza di lei: la vera amicizia è anzitutto un rapporto disinteressato.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona Civitanova Marche, Fabriano
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.