DSM-V

Come tutti saprete, a breve verrà pubblicata la nuova edizione del DSM (il manuale diagnostico e statistico degli psichiatri, cioè il manuale che contiene i criteri che permettono di elaborare le diagnosi psichiatriche. Il DSM, detto anche “la Bibbia degli psichiatri”, è utilizzato in tutto il mondo ed è pubblicato dall’APA, Associazione Psichiatri Americani).

Nel 2013 uscirà il DSM-V. E’ una versione molto attesa, in quanto presenta numerose novità e cambiamenti, non tutti inizialmente bene accolti dalla comunità scientifica. E’ per questo che all’APA sono molto cauti e chiedono, prima che il manuale diventi ufficiale, tutti i commenti e le critiche al lavoro svolto fin qui, in modo da potere apportare qualche eventuale correzione last minute.
Diverse parti del nuovo manuale sono da tempo online, sottoposte al giudizio dei lettori. Ora però la notizia è che questo primo periodo di presentazione e sperimentazione del manuale sta terminando e il 15 giugno è la data ultima per poter esprimere i propri commenti sulla stesura provvisoria del DSM-V.

Chi fosse dunque interessato a leggere la bozza del DSM-V ed, eventualmente, ad esprimere i propri commenti (in inglese), può andare a questo indirizzo web: http://www.dsm5.org/Pages/Default.aspx

Le novità:
Quasi tutti i disturbi bipolari e simili contengono degli aggiornamenti. Sono state proposte anche delle nuove sindromi, come il DISTURBO DISFORICO PREMESTRUALE ed aggiunti molti criteri per effettuare delle diagnosi specifiche sui problemi d’ansia, ossessivo-compulsivi e sui disturbi da trauma. Sul sito è possibile trovare un elenco dettagliato di tutte le modifiche al DSM-V che hanno avuto luogo a partire dal febbraio 2010.

Coloro che hanno familiarità con il DSM-IV riconosceranno numerose similitudini tra la nuova e la vecchia versione, ma vi sono modifiche importanti, come la soppressione della parte dedicata ai disturbi psichiatrici dell’infanzia e dell’adolescenza, in favore di un approccio più evolutivo che integra questi disturbi in capitoli rilevanti in tutto il DSM.

E’ importante ricordare che al momento si tratta solo di una bozza e che i titoli dei capitoli, nonché i criteri diagnostici, sono ancora preliminari. A seguito di numerose sperimentazioni che si stanno conducendo sul campo, questa bozza varierà ancora e, promettono all’APA, vi sarà un terzo round in cui i lettori potranno esprimere le loro osservazioni, per permettere l’esame di ulteriori modifiche (in cui però, chiaramente, le possibilità di revisione saranno ulteriormente ridotte).
Se avete dei commenti da fare, potete farli entro il 15 giugno.

Queste le nuove categorie diagnostiche:

Disturbi dello sviluppo neurologico

Spettro della Schizofrenia e altri disturbi psicotici

Disturbi Bipolari e correlati

Disturbi depressivi

Disturbi d’ansia

Disturbi Ossessivo-compulsivi e correlati

Disturbi correlati a traumi e fattori di stress

Disturbi dissociativi

Disturbi da sintomi somatici

Disturbi dell’alimentazione

Disturbi dell’eliminazione

Disturbi legati al sonno-veglia

Disfunzioni sessuali

Disforia di genere

Disturbi da controllo degli impulsi distruttivi e disturbi della condotta

Uso di sostanze e disturbi da dipendenza

Disturbi neurocognitivi

Disturbi della Personalità

Parafilie

Altri disturbi

Tutti i relativi link alle varie categorie diagnostiche sono disponibili qui.

Dr. Walter La Gatta

Immagine: Wikimedia

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni , Fabriano e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Fabriano, Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.