Orientamento sessuale, Identità di genere e Covid

Orientamento sessuale, Identità di genere e Covid

Orientamento sessuale, Identità di genere e Covid

PSICOTERAPIA SESSUOLOGIA ONLINE
Costo : 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definireDr. Giuliana Proietti Instagram

La pandemia di COVID-19 ha colpito diversamente in base alle diverse categorie sociali, etniche, economiche ecc.?

Si. Ad esempio, è stato dimostrato che i risultati di COVID negli uomini sono stati significativamente peggiori rispetto alle donne, il che sembra essere dovuto a vari fattori, tra cui le differenze nella biologia maschile e femminile e nella funzione immunitaria, oltre alla ormai nota riluttanza dei soggetti di sesso maschile a cercare cure mediche.

A29

Per quello che riguarda l’identità di genere e l’orientamento sessuale ci sono state differenze?

I dati sono scarsi e le cause alla base di qualsiasi disparità nei risultati relativi alle comunità LGBT sono difficili da determinare. Tuttavia, è stato suggerito che i pazienti LGBTQ+ siano maggiormente a rischio di complicanze dell’infezione da SARS-CoV-2.

Sono stati raccolti dati specifici sui soggetti LGBTQ+?

Solo tre stati degli Stati Uniti hanno raccolto dati su identitàà di genere e COVID-19, ora presentati in Public Health Reports.

Nel campione sono stati inclusi i dati del portale del Dipartimento della salute del Rhode Island di adulti di età ≥18 anni con un test SARS-CoV-2. I pazienti hanno risposto a una serie di domande relative alla identità sessuale; queste informazioni sono state utilizzate per creare una categoria di pazienti LGBTQ+ a scopo di confronto.

Sono state prese in considerazione anche ulteriori informazioni demografiche, ad esempio il reddito familiare medio annuo; il codice postale è stato utilizzato come indicatore dello stato socioeconomico della famiglia.

Durante il periodo di studio, sono stati eseguiti 280.240 test SARS-CoV-2 in 168.574 adulti. Sono stati esclusi i test non validi o inconcludenti, lasciando 279.309 test su 168.341 persone nel campione finale, di cui il 7,3% è stato eseguito in persone che si identificavano come LGBTQ+, il 75,7% in persone eterosessuali cisgender e il 16,9% non ha potuto essere classificato.


Love is love Psicolinea

Quali sono i risultati?

I test SARS-CoV-2 nelle persone cisgender hanno avuto maggiori probabilità di essere positivi rispetto ai test condotti sulle persone LGBTQ+ (8,7% contro 5,4%). Anche considerando altre caratteristiche demografiche, le persone LGBTQ+ avevano comunque minori probabilità di risultare positive rispetto alle persone cisgender (aOR 0,62; IC 95% 0,58–0,67).

I risultati del test sono stati valutati anche in base all’etnia e all’identità di genere. In questa analisi, i risultati positivi del test sono risultati più bassi nei bianchi LGBTQ+ (4,9%), seguiti dai bianchi cisgender (7,4%), seguiti dalle persone di colore LGBTQ+  (7,5%) e persone di colore cisgender (14,1% ). Nell’analisi multivariata, i bianchi LGBTQ+ avevano una probabilità significativamente inferiore di risultare positivi rispetto ai bianchi cisgender (aOR 0,67; IC 95% 0,61–0,73). Allo stesso modo, le persone di colore LGBTQ+ avevano meno probabilità di ricevere un risultato positivo al test rispetto alle persone di colore cisgender (aOR 0,53; IC 95% 0,46–0,60).

Leggi anche:  Sexting: vantaggi e pericoli

Terapie di Coppia online psicolinea

Costo 60 euro /Durata 1 ora /Frequenza: da definire

Quali sono le ragioni di questa disparità?

Non sono chiare. Probabilmente potrebbero avere avuto un ruolo i fattori comportamentali ; i sondaggi nazionali statunitensi hanno suggerito che le persone LGBTQ+ potrebbero più facilmente prendere precauzioni in merito alla diffusione del COVID-19, come l’uso della mascherina e il distanziamento sociale.

Un altro fattore potrebbe essere l’isolamento sociale, che è più comune nelle persone LGBTQ+ rispetto alle controparti cisgender, il che potrebbe aver ridotto il rischio di contrarre SARS-CoV-2.

Dr. Giuliana Proietti

 

Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

Fonte:
Jackson, T. L. et al. Statewide evaluation of SARS-CoV-2 diagnoses and sexual orientation and gender identity. Public Health Rep. https://doi.org/10.1177/00333549221077073 (2022), via Nature

Immagine
Pexels



20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

Psicolinea 2001-2021

YouTube player

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *