Difficile innamorarsi in una Casa di Riposo

Gli anziani faticano a vivere serenamente i loro innamoramenti: ostacolati dai figli, per motivi di gelosia (o di interesse) e dal personale delle strutture che non lascia spazio all’intimità.
Patrick Hureau, Presidente della casa di riposo Hotelia, nel Var, nel sud della Francia ha dichiarato al giornale francese Liberation: «Le coppie sono infastidite dall’atteggiamento del personale che troppo spesso pensa che l’amore e la sessualità non abbiano cittadinanza in quei luoghi, e dall’opposizione delle famiglie, a volte ancora più violente».

I figli «hanno paura di perdere l’eredità», dice senza reticenze la psicologa della stessa struttura, Beatrice Virette. La psicologa ha inoltre spiegato che i figli delle coppie di anziani, non accettano che i loro genitori abbiano ancora «una vita sessuale e sentimentale ad 80 anni, soprattutto se hanno rimpiazzato un coniuge morto con un nuovo compagno di vita».

L’altro grande ostacolo da superare è la mancanza di intimità e l’opposizione del personale medico che «non sempre bussa alla porta prima di entrare e quando bussa, poi entra direttamente» dice Hureau. È impossibile avere in queste strutture un proprio spazio, personale, anche perchè non si possiede neppure la chiave della propria camera, e perchè «il personale medico ha la tendenza a lasciare le porte aperte per assicurarsi, mentre passano per il corridoio, che tutto vada bene», dice Francoise Auger, esperta di problemi degli anziani.

Fonte: Liberation, via Corriere Canadese

Dr. Walter La Gatta

Immagine

Pixabay

About

I Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *