confusa - consulenza online

cara dottoressa, scrivo perchè sono molto confusa e consapevole di dover affrontare i miei disagi, le mie attuali difficoltà. Le chiedo un primo orientamento, un consiglio sul modo migliore per trovare (cercare?) il mio equilibrio interiore. Ho due figli 10 femmina 8 maschio, due splendidi bambini. Sono sposata da undici anni con alti e bassi “fisiologici” nella relazione.I miei genitori, residenti in altra città, quindi lontani, sono sempre stati molto molto ansiosi e io non ho mai voluto essere come loro. Le persone che mi circondano amici, colleghe, conoscenti mi reputano una persona solare, disponibile, gentile. Faccio molta fatica a mantenere questo ruolo, vorrei preoccuparmi meno di-quello-che-pensano-gli-altri. I nostri bambini crescono e sento di avere difficoltà a lasciarli andare, nonostante la presenza, il sostegno di mio marito e soprattutto la condivisione dei nostri interventi educativi, genitoriali… faccio fatica, vorrei tenerli in braccio, stretti a me. Questo credo sia un nodo forte, anche perchè sono razionalmente convinta che crescere in autonomia con il giusto sostegno da parte dei genitori sia un elemento indispensabile per diventare persone, serene, libere e capaci di ragionare con la propria testa. Mi sento molto stanca, spesso mi vengono giramenti di testa. Il ciclo mestruale è sballatissimo (fatta visita ginecologica, sbalzi attribuiti allo stress, niente di fisiologico). Da qualche settimana il mio riposo notturno è un incubo! mi addormento subito ma poi mi sveglio durante la notte oppure faccio sogni brutti di cui non ricordo il contenuto; la mattina mi sveglio a pezzi.Ho frequentato un ciclo di terapia di gruppo per smettere di fumare… stava andando bene ma poi la psicologa mi ha consigliato lexotan e lì ho provato delusione nei confronti della terapia, volevo farcela da sola volevo sentirmi capace e invece… fumo ancora, ho vissuto un forte senso di fallimento. Mi sento inadeguata, faccio fatica ad affrontare tante cose … attendo risposta, grazie Anna

Gentilissima,

Dalla sua lettera appare chiaramente questo suo stato di confusione: tante sono le cose che in questo periodo le creano disagio, anche se potrebbero avere tutte un’unica causa. Ritengo che una psicoterapia individuale sia la cosa più indicata al momento per lei, che non deve “solo” smettere di fumare, ma anche, evidentemente, riconquistare fiducia in sé stessa e nella possibilità di gestire consapevolmente la propria vita.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine: Indy Dina

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

One thought on “Confusa – consulenza online”

  1. Non sono un medico ma consiglio alla Signora di fare un controllo ormonale, soprattutto FSH-LH-Estradiolo. Troppo spesso i ginecologi trascurano certa sintomatologia che invece è indice di climaterio, anche se si tratta di donna giovane. Conosco bene i sintomi lamentati dalla Signora.Parlo per esperienza personale. Sono in menopausa precoce dall’età di 38 anni. Molti auguri alla Signora e complimenti alla Redazione.
    Saluti.
    Adriana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.