Se sei maschio e non andavi d’accordo con i tuoi fratellini rischi la depressione

fratellini

Le relazioni fra fratelli durante la primissima infanzia e l’adolescenza non sono state mai prese seriamente in considerazione dalla psicologia: ci si è concentrati infatti molto di più sulla relazione fra bambino e genitori che fra bambino e relativi fratelli e sorelle. Uno studio appena uscito suggerisce invece di studiare in modo più approfondito questa importante relazione, soprattutto per quanto riguarda i soggetti di sesso maschile. Infatti, gli uomini che, prima dei venti anni di età, hanno avuto delle cattive o scarse relazioni con fratelli e sorelle sono maggiormente predisposti ad ammalarsi di depressione in età adulta, secondo un recente studio longitudinale durato 30 anni. I ricercatori chiariscono che la loro scoperta non significa che avere delle cattive relazioni con fratelli e sorelle significhi necessariamente ammalarsi di depressione, ma che le due cose sono strettamente collegate fra loro.
Il Dr. Robert J. Waldinger, autore dello studio e professore associato di psichiatria presso la Harvard University dice che “Una volta che si è presa in considerazione la qualità del rapporto con i fratelli, conoscere la qualità delle cure genitoriali non aggiunge informazioni di rilievo“: come dire che avere avuto la fortuna di genitori ‘perfetti’ non cambia lo stato delle cose. Lo studio è stato pubblicato nel numero di Giugno dell’American Journal of Psychiatry, e si basa sull’analisi di dati relativi a 229 uomini, seguiti per più di 30 anni, partendo dai loro 18 o19 anni. I primi studi sono iniziati negli anni 1939-42 da parte di medici internisti, psichiatri, psicologi e antropologi; poi questi soggetti hanno dovuto compilare un questionario ogni anno. Sono stati intervistati anche i loro genitori. Altre interviste sono state eseguite al momento del compimento dei 25, 30 e 50 anni . Nessuno dei 21 uomini che hanno perso un genitore durante l’infanzia ha sofferto di depressione; il 15 per cento, che avevano avuto cattive relazioni con le loro madri ed il 16 per cento che avevano avuto una storia familiare di depressione si sono ammalati effettivamente. Fra coloro che hanno avuto cattive relazioni con i fratelli, il 26% ha sofferto poi di depressione. Questo dato è rimasto altamente significativo anche quando sono stati studiati i fratelli e le sorelle per vedere se vi fosse una tendenza ereditaria alla malattia depressiva, ma questo fattore è rimasto un ‘predittore indipendente’. Il campione studiato consisteva unicamente di soggetti maschi di razza bianca, divenuti maggiorenni durante il periodo della seconda guerra mondiale, tutti selezionati per la loro eccellente salute mentale.

Fonte: New York Times
Link: The American Journal of Psychiatry

Dott.ssa Giuliana Proietti

Mix

Il tradimento e la terapia di coppia

Il tradimento e la terapia di coppia

Il tradimento è una delle esperienze più condivise al mondo: nessuno ne è totalmente immune, sia esso vissuto all'interno della ...
Leggi Tutto
impotenza di coppia terapia

Impotenza di coppia e Terapia

IMPOTENZA DI COPPIA E TERAPIA: Perché si parla di impotenza di coppia e quale è la terapia? STUDIO DI PSICOLOGIA ...
Leggi Tutto
ciclotimia

Ciclotimia e disturbo bipolare

La ciclotimia e il disturbo bipolare: di cosa si tratta? Il disturbo bipolare consiste nell'oscillazione fra due polarità. Ad oscillare ...
Leggi Tutto
complesso edipico

Il Complesso edipico: di cosa si tratta?

Complesso edipico: di cosa si tratta? Nella teoria psicoanalitica il complesso di Edipo riguarda un desiderio infantile di coinvolgimento sessuale ...
Leggi Tutto
Matilde di Canossa

Matilde di Canossa: la donna più potente del Medioevo

Matilde di Canossa è senz'altro una delle figure femminili più interessanti dell'alto medioevo; basti pensare che questa donna cominciò a ...
Leggi Tutto

Psicoterapia: istruzioni per l’uso

Non tutti quelli che decidono di voler iniziare una psicoterapia hanno chiaro in mente cosa li attende. Non tutti sanno ...
Leggi Tutto
l'abbraccio

L’abbraccio come forma di comunicazione

L'abbraccio: una definizione Abbracciare significa cingere, afferrare, serrare con le braccia una persona, per lo più in segno di affetto ...
Leggi Tutto
infertilità

Infertilità: aspetti psicologici

Differenza fra sterilità e infertilità La sterilità è l'incapacità assoluta di concepire, mentre l'infertilità riguarda l'impossibilità di concepire, o portare a termine la ...
Leggi Tutto
cocaina

Cocaina: cosa è, come funziona

Cocaina: che cosa è La cocaina è una sostanza stupefacente. Agisce come stimolante del sistema nervoso centrale, è vasocostrittore ed anestetico, con ...
Leggi Tutto
Ansia

Ansia: come riconoscerla, come curarla a Ancona

ANSIA, COME RICONOSCERLA, COME CURARLA ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE e Via Skype Dr. Giuliana Proietti Tel. 347 0375949 Perché i ...
Leggi Tutto
disturbo bipolare

Disturbo bipolare: come aiutare chi ne soffre

Disturbo bipolare: di cosa si tratta Il disturbo bipolare è una patologia psichiatrica, caratterizzata dall’alternanza, talvolta anche repentina, di depressione, euforia o ...
Leggi Tutto
Colette

Colette: una vita da film

Colette scrisse una ottantina di libri, ma non solo per questo è un vero e proprio mito letterario, soprattutto in ...
Leggi Tutto
disturbo ossessivo compulsivo

Potresti soffrire di disturbo ossessivo compulsivo? Test

Potresti soffrire di disturbo ossessivo-compulsivo? Ti presentiamo questo test, per aiutarti a capirlo e come punto di riferimento. Si    No  ...
Leggi Tutto
Psicologia del Souvenir

Psicologia del Souvenir

Psicologia del Souvenir: cosa si nasconde dietro lo scambio di questi oggetti? Cosa sono i souvenir? I souvenir sono dei ...
Leggi Tutto
sua madre

Io, lui e sua madre – Consulenza on Line

Il problema: sua madre Gentile Dottoressa, sono sposata da 1 anno e qualche mese, dopo 2 di convivenza e 6 ...
Leggi Tutto
Presidente Schreber

Freud, il caso del presidente Schreber, la paranoia

Il Presidente Schreber, alias Daniel Paul Schreber (sopra), Presidente della Corte di Appello di Dresda, pubblicò un libro – nell'anno ...
Leggi Tutto
Chiedi una Consulenza online

Chiedi una Consulenza Psicologica su Psicolinea!

Come fare richiesta di Consulenza psicologica - sessuologica gratuita su Psicolinea? Devi semplicemente inserire la tua richiesta nei commenti a ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
Psicoterapeuta Sessuologa
ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE
Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it

E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype.
https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/

Per leggere il CV:
https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/

Per vedere dei videofilmati su YouTube
https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt

Per la pagina Facebook
https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia

Per il Profilo Facebook
https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error

Ti piace Psicolinea? Seguici anche sui Social ;-)

RSS
Facebook
YouTube
Instagram