brivido

Salve, sono un ragazzo di 23 anni e da poco ho una relazione con una ragazza che ne ha 18. Per spiegarle il mio problema devo prima spiegare un minimo il background della mia ragazza. Prima di me lei ha avuto un solo uomo, che l’ha deflorata in modo doloroso, e dopo quel rapporto lei dice che i rapporti sessuali con questo ragazzo sono sempre stati dolorosi. Avendo paura di farle provare a mia volta dolore mi sono munito di profilattici extra lubrificati per paura che problema potessero essere le dimensioni del pene in confronto alla sua apertura vaginale. Il rapporto si è svolto regolarmente senza intoppi dolorosi, ma alla domanda successiva al “ti ho fatto male?” ovvero “e quindi ti è piaciuto?” lei ha risposto di non aver provato nulla a parte qualche brivido ogni tanto. Cercando di informarmi su questa particolare situazione delle fonti mi hanno condotto alla patologia del Vaginismo anche se trovo pochi punti in comune con essa. La cosa che mi lascia più perplesso è che durante il rapporto lei ansimava e reagiva come ogni ragazza con cui io sia “giaciuto” e che ha regolarmente goduto del rapporto, ho provato a chiederle come mai, ma non ha saputo rispondere e ha giurato di non aver finto di provare piacere… dopodichè si è sentita talmente mortificata dalla situazione che stava per piangere, quindi ho preferito divagare e tranquillizzarla. Dopo un pò di tempo lei ha deciso di riparlarne e io le ho promesso che avremmo affrontato questa situazione assieme e di fidarsi di me. La prossima volta ho intenzione di utilizzare dei normali preservativi e se il problema persistesse le chiederei di fare una visita ginecologica per verificare che non ci siano anormalie fisiche (cosa che ho letto sul vostro sito, quindi non credo di fare una stupidata). Solo che non so come reagirà… già al solo nominare una possibile visita psicologica ha rifiutato categoricamente. Io però voglio aiutarla, anche perchè a lei tengo molto. Lei cosa mi consiglia? Le è già capitata una situazione del genere? E’ possibile che lei per via del dolore provato in passato abbia “spento” i segnali provenienti dalle sue parti basse (sia che essi siano positivi o negativi)? Grazie mille per il suo tempo.

Gentilissimo,

Forse lei non sa che solo un numero esiguo di donne (si stima 3-4 ogni 10) riescono a raggiungere l’orgasmo vaginale, pur essendo del tutto “normali”. Queste donne tuttavia possono provare comunque piacere nella penetrazione, anche se questa dà loro solo “qualche brivido ogni tanto”, come le ha riferito la sua ragazza. E’ possibile che le altre donne con cui lei ha “giaciuto”, per usare le sue parole, abbiano provato un vero orgasmo, ma è anche possibile che lo abbiano finto, cosa che in verità accade molto di frequente. Quanto al vaginismo, l’unica cosa certa è che si può escludere, perché le donne vaginistiche non riescono a rilassarsi durante l’atto sessuale e questa loro rigidità impedisce l’intromissione del pene in vagina, cosa che nel vostro caso è invece avvenuta. Direi che il piacere va anche ricercato, cambiando ritmi, spazi, posizioni ecc. e che aspettarsi che tutto vada bene al primo tentativo è forse un po’ troppo ottimistico.
Cordialmente,

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

Immagine: Dragunsk

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

One thought on “Qualche brivido ogni tanto – Consulenza online”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.