figlio

Buongiorno,Sono una ragazza di 25 anni aspetto un figlio sono gia’ di 4 mesi,vi scrivo perche’ non so’ piu’ come fare.Ho sempre sofferto di crisi nervose nel senso che appena non mi dano retta oppure mi escludono inizio a diventare nervosa e a rompere qualsiasi cosa io trovi e inizio a farmi del male da sola.Attualmente ho un lavoro con i miei in un negozio sono sposata da 5 mesi il rapporto con mio marito non va molto bene lui e’ molto aggrssivo appena sbagli qualcosa ti rimprovera subito,piango molto spesso e mi sento molto triste,Ho gia’ frequentato psicologi e psichiatri prendevo anche degli antidepressivi ma adesso siccome sono incinta ho dovuto sospenderli. Cosa dovrei fare avrei bisogno di qualche indirizzo dove poter recarmi . Grazie

Carissima,

Non posso darle gli indirizzi, un po’ perché non so dove vive ed un po’ perché secondo me è il paziente stesso che deve scegliersi un terapeuta di fiducia. Se non c’è la fiducia infatti non c’è l’impegno, e se non c’è l’impegno non ci sono poi neanche i risultati.
Non so in che cosa abbiano consistito i suoi rapporti con gli psicologi, e non so se ha mai pensato di fare una terapia di coppia. Io gliela consiglierei, allo scopo di cercare di riportare un po’ di serenità nella sua vita, come dovrebbe essere per una donna in ‘dolce attesa’.
Quanto alle sue ‘crisi nervose’, provi a domandarsi se questi comportamenti non rispettino piuttosto un modello da lei osservato fra le figure adulte della sua famiglia, quando era una bambina. In ogni caso, sono dei comportamenti dovuti al fatto che ci si sente incapaci di confrontarsi con gli altri, e per questo si cerca di spaventare l’interlocutore con atti di violenza o autolesionistici. Sarebbe molto meglio cercare di far valere le proprie ragioni con comportamenti più maturi, ma questo è del resto impossibile se si vive sotto pressione. Dunque, come le dicevo all’inizio, il mio suggerimento è quello di intraprendere una terapia di coppia. Cerchi di convincere suo marito: qui si tratta di tutelare non solo la vostra serenità di coppia, ma anche il benessere del vostro bambino.
Cari saluti e tanti auguri.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Immagine:
Wikimedia

Mix

ciclotimia

Ciclotimia e disturbo bipolare

La ciclotimia e il disturbo bipolare: di cosa si tratta? Il disturbo bipolare consiste nell'oscillazione fra due polarità. Ad oscillare ...
Leggi Tutto
complesso edipico

Il Complesso edipico: di cosa si tratta?

Complesso edipico: di cosa si tratta? Nella teoria psicoanalitica il complesso di Edipo riguarda un desiderio infantile di coinvolgimento sessuale ...
Leggi Tutto
Matilde di Canossa

Matilde di Canossa: la donna più potente del Medioevo

Matilde di Canossa è senz'altro una delle figure femminili più interessanti dell'alto medioevo; basti pensare che questa donna cominciò a ...
Leggi Tutto

Psicoterapia: istruzioni per l’uso

Non tutti quelli che decidono di voler iniziare una psicoterapia hanno chiaro in mente cosa li attende. Non tutti sanno ...
Leggi Tutto
l'abbraccio

L’abbraccio come forma di comunicazione

L'abbraccio: una definizione Abbracciare significa cingere, afferrare, serrare con le braccia una persona, per lo più in segno di affetto ...
Leggi Tutto
infertilità

Infertilità: aspetti psicologici

Differenza fra sterilità e infertilità La sterilità è l'incapacità assoluta di concepire, mentre l'infertilità riguarda l'impossibilità di concepire, o portare a termine la ...
Leggi Tutto
cocaina

Cocaina: cosa è, come funziona

Cocaina: che cosa è La cocaina è una sostanza stupefacente. Agisce come stimolante del sistema nervoso centrale, è vasocostrittore ed anestetico, con ...
Leggi Tutto
disturbi dell'ansia

I disturbi dell’ansia

Perché i disturbi dell'ansia Dalla notte dei tempi e ben prima che nascesse la disciplina psicologica, l'ansia viene considerata una ...
Leggi Tutto
disturbo bipolare

Disturbo bipolare: come aiutare chi ne soffre

Disturbo bipolare: di cosa si tratta Il disturbo bipolare è una patologia psichiatrica, caratterizzata dall’alternanza, talvolta anche repentina, di depressione, euforia o ...
Leggi Tutto
Colette

Colette: una vita da film

Colette scrisse una ottantina di libri, ma non solo per questo è un vero e proprio mito letterario, soprattutto in ...
Leggi Tutto
disturbo ossessivo compulsivo

Potresti soffrire di disturbo ossessivo compulsivo? Test

Potresti soffrire di disturbo ossessivo-compulsivo? Ti presentiamo questo test, per aiutarti a capirlo e come punto di riferimento. Si    No  ...
Leggi Tutto
sua madre

Io, lui e sua madre – Consulenza on Line

Il problema: sua madre Gentile Dottoressa, sono sposata da 1 anno e qualche mese, dopo 2 di convivenza e 6 ...
Leggi Tutto
Presidente Schreber

Freud, il caso del presidente Schreber, la paranoia

Il Presidente Schreber, alias Daniel Paul Schreber (sopra), Presidente della Corte di Appello di Dresda, pubblicò un libro – nell'anno ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica

Chiedi una Consulenza Psicologica su Psicolinea!

Come fare richiesta di Consulenza psicologica - sessuologica gratuita su Psicolinea? Devi semplicemente inserire la tua richiesta nei commenti a ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona Civitanova Marche, Fabriano
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

4 thoughts on “Sono giovane, aspetto un figlio, ma non sono felice – Consulenza on Line”

  1. Ciao carissima, mi dispiace tantissimo per tutto cio’ che ti sta succedendo. Ma non ti devi assolutamente abbattere. Ora sei nel 8 mese vero? Cerca di stare tranquilla e fare un parto sereno. Dopo il parto (appena reccuperi un po’ di forze) farei tutto per ricontattare i genitori e tornare (senza che il tuo marito lo sappia)in Italia. Da questa orribile situazione devi sfugire!!!!!!! Tu e la tua bimba. In bocca al lupo piccola!

  2. salve, sono una ragazza di 21 anni sono d’origin araba ma fino a dicembre scorso ho sempre vessuto in italia.studiavo lavoravo conoscevo tanta tanta gente xké lavoravo in un locale, il mio unico problema era la mia mamma che controllava ogni mio passo era molto soffocante. volevo andare a vivere da sola non volevano i miei, gli ho chiesto un po’ di liberta mi hanno detto di no , sempre no era la loro risp…un tratto ho pensato di sposarmi se trovavo la persona che avesse la mentalita’ europea…
    durante l’estate 2008 ho conosciuto un ragazzo francese ma di origine araba, ci siamo sposati perké visto che é nato e cresciuto in europa pensavo che avessela metalita’ diversa da un arabo (per quello che dimostrava), ora vivo in francia sono incinta di 3mesi e ho scoperto che ha gia un figlio con la sua ex e che mi passa 13 anni , in piu’ mi ha isolata da tutti pure i da miei, mi ha detto di non parlare piu con nessuno nemmeno i miei,ora mi trovo da sola senza amici senza parenti .
    piango tutti i giorni…………..sono triste ,molto triste non so’ piu’ che fare, sono in un paese che non ho conosciuto prima d’ora non parlo francese ………sto troppo male aiuto Vi prego

  3. Ciao, forse la tua ragazza ha paura e vuole solo il tuo sostegno.
    Non è facile ritrovarsi con un bimbo dentro di te, e all’improvviso tutte le sicurezze svaniscono e sei piena di paure, è normale.
    Fai una bella chiacchierata con la tua ragazza, trnuqilizzala, dille che l’ami, che le starai vicino nel bene e nel male, andate assieme a fare l’ecografia, ogni dubbio sparirà e vi sarà chiaro ogni cosa.
    Non farla interrompere la gravidanza, per quanta paura possa avere, per quante difficoltà possiate trovare, non è nulla in confronto al dolore psicologico di un’aborto, la distruggerà pian piano con il tempo, e le logogerà il cuore. Tutto quello che devi fare è amarla.

  4. ho 32 anni sono fidanzato da 3 mesi e la mia ragazza è in attesa.diceva di amarmi e volere un figlio ma oggi nn sa più se mi ama e vorrebbe abortire….mi sento dire tutti i giorni che nn mi amma ma mi vuole vici no che devo fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.