STEM: Stereotipi sessisti a scuola

STEM: Stereotipi sessisti a scuola

STEM: Stereotipi sessisti a scuola

PSICOTERAPIA SESSUOLOGIA ONLINE
Costo : 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definireDr. Giuliana Proietti Instagram

Le ragazze di oggi studiano la matematica e le materie scientifiche come i coetanei maschi?

No. Secondo la National Science Foundation, le ragazze continuano a essere sottorappresentate nei settori STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica). Rappresentano infatti solo il 27% dei dottorati in matematica, il 15% in fisica, il 20% in informatica e il 20% in ingegneria.

A33/A13

Da cosa dipende questa situazione?

Le ricerche suggeriscono che lo status sottorappresentato delle ragazze in questi campi possa derivare dal sessismo vissuto durante gli anni della formazione scolastica di base.

In che cosa consiste il sessismo a scuola?

In particolare si tratta di commenti negativi sulle loro potenzialità in matematica o nelle scienze. I commenti sessisti possono essere di natura “benevola” (ad es. “Devi essere un genio perché non molte ragazze capiscono la fisica come te”) o denigratoria (ad esempio, “Ti hanno ammesso in questa scuola solo perché sei una bella ragazza”).

Come reagiscono le ragazze a queste forme di sessismo scolastico?

Le ragazze sono portate a interiorizzare gli stereotipi culturali negativi sulle loro capacità intellettuali, in favore di quelle maschili. In verità tali stereotipi sono stati ripetutamente rilevati come falsi da molteplici ricerche,  ma questo non impedisce che le ragazze interiorizzino questi stereotipi, perdano la motivazione ed abbiano risultati scolastici modesti in questo settore.

Psicolinea: only for open minded people

LGBT Friendly Psicolinea

Cosa dovrebbero fare gli insegnanti?

Gli insegnanti dovrebbero essere incoraggianti e mostrare di credere nelle capacità degli allievi, indipendentemente dal loro genere sessuale. Non dovrebbero poi dimenticare che per i loro allievi sono dei modelli di ruolo importanti, in cui i ragazzi si identificano. Ciò nonostante, questi consolidati stereotipi che riguardano le materie scientifiche, nei contesti misti portano ancora gli insegnanti a considerare i maschi come più naturalmente dotati in matematica e scienze rispetto alle ragazze.

Cosa possono fare i genitori?

I genitori possono e debbono sostenere le passioni e gli interessi delle ragazze che sono legati all’area STEM. Quando le ragazze sentono la pressione di conformarsi ai tradizionali stereotipi femminili, sono meno motivate a perseguire interessi legati alla matematica. Se le ragazze sentono che i loro interessi sono attivamente supportati e convalidati dai loro genitori, è più probabile che si sentano più libere di scegliere settori di studio in sintonia con i loro interessi, piuttosto che sentirsi in obbligo di soddisfare le aspettative stereotipate legate al loro genere sessuale.

Leggi anche:  Molestie sessuali: cosa sono, come riconoscerle

Dr. Giuliana Proietti

 

Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

Immagine
Pixabay

GUARDA LA NOSTRA PLAYLIST CONSULENZA RADIO LINEA

YouTube player

YouTube



20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

Psicolinea 2001-2021

YouTube player

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *