casa Freud
Share Button

Rivalità in casa Freud: una famiglia come tante altre.

Sopra: Sir Clement Freud e più in basso Lucian Freud (autoritratto), figli di Ernst, nipoti di Sigmund.

In Italia li conosciamo poco e dunque non ne parliamo molto. Vale però la pena di fare un po’ di gossip sui ‘giovani’ della famiglia Freud, se non altro perché non può non stupire che dopo tanti anni di psicoanalisi e di approfondimenti sulle dinamiche della vita familiare, proprio i Freud abbiano rapporti familiari così terribilmente compromessi, quasi alla pari (se non peggio) con altre famiglie altrettanto poco fortunate.

Ebbene, abbiamo già parlato del figlio di Freud, Ernst, e della sua figliolanza: Stephen, Lucian e Clement. Stephen non si è particolarmente distinto, mentre Lucian Freudè uno degli artisti più pagati del mondo.

Sir Clement Freud è stato membro del partito Liberale nel Parlamento britannico dal 1973 al 1987. Prima di entrare in politica era già conosciuto come ottimo gastronomo, essendo proprietario di un locale in Sloane Square. E’ un volto noto della televisione britannica per aver partecipato a diverse trasmissioni e spot pubblicitari.

Lucian e Clement non si parlano da diversi decenni. Lucian, il pittore, si avvicina agli 86 anni e non dimentica che venti anni fa il fratello Clement gli disse addirittura di essere illegittimo. Strano, ribatté Lucian, visto che io sono il figlio di mezzo e tu l’ultimo!

Non meglio vanno le cose fra Lucian e Stephen Freud: secondo il pittore, il fratello maggiore lo ha praticamente messo nella condizione di dover intraprendere un’azione legale contro di lui. Anche Stephen diceva che Lucian era un figlio illegittimo.

Non parlare ai fratelli, per Lucian è ormai del tutto normale, dice, e non gli dà il minimo fastidio.

Per la cronaca, Stephen ha 90 anni e Clement, il più piccolo, ne ha ormai 84, ma di fare pace non se ne parla. Sembra vi siano, come spesso accade, questioni di soldi: negli anni cinquanta Lucian gestiva un Club dove si facevano scommesse sui cavalli ed aveva uno scoperto di 19.000 sterline. Forse chiese un prestito al fratello: non si sa. I due però litigarono ed ancora non si parlano. Lucian dice di non giocare più e di utilizzare i suoi soldi solo per pagare le case dei suoi figli (Del resto ne ha avuti due dalla prima moglie e ben 14 da donne diverse, compagne più o meno occasionali).

Lucian Freud AutoritrattoSir Clement ha dichiarato nel 2001 che non è interessato ad una riconciliazione col fratello, in quanto non crede al perdono. Dunque, come si direbbe in Italia, i due non si possono vedere e la cosa è del tutto reciproca.

C’è poi la questione del ‘cavalierato’: questa onoreficienza, che permette di anteporre al proprio nome il titolo di Sir, era stata offerta anche a Lucian, il quale sembra l’abbia rifiutata, a differenza del fratello minore. Proprio oggi Lucian ha dichiarato che una di queste onoreficienze in famiglia è sufficiente e che, visto che l’aveva già accettata il fratello, non vedeva perché accettarne un’altra. Tutt’al più era disposto a considerare un ducato, ha detto.

Nel 2001 Lucian dipinse un quadro della Regina Elisabetta che certo non esalta la figura della regnante: ma quello è lo stile di Lucian, di imbruttire tutte le cose. Non ce l’aveva certo con la Regina, visto che, come ha dichiarato, se non vi fosse stata la monarchia inglese, lui sarebbe finito in un forno crematorio.

E’ un caratteraccio Lucian, e non manca di autostima: la scorsa settimana doveva ricevere un premio che celebrava i due maggiori artisti britannici viventi. Chi è l’altro? Ha chiesto.

La domanda sorge spontanea: da chi avranno preso questi Freud?

 

AGGIORNAMENTO 2017

Sir Clement Freud è morto il 15-04-2009
Lucian Freud è morto il 21-07-2011

Fonte:
Daily Mail
Wikipedia
The First Post
The Telegraph

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Wilhelm Reich

Wilhelm Reich, l’inventore della liberazione sessuale

Wilhelm Reich ebbe un'infanzia quasi melodrammatica e psicoanaliticamente affascinante: nato il 24 marzo 1897 in una fattoria in Galizia (territorio oggi ...
Leggi Tutto
Atene 1900

Quando Freud visitò Atene

All'inizio di settembre del 1904, Sigmund Freud visitò Atene insieme al fratello minore e andò fino all'Acropoli, per ammirare le rovine dei ...
Leggi Tutto
peli pubici

Freud e i peli pubici

In poesia, i peli pubici sono spesso paragonati all'erba o ad una pelliccia. Analizzando questa metafora, Freud disse nel 1932 ...
Leggi Tutto
Otto Rank

Il rapporto fra Sigmund Freud e Otto Rank

Freud era in genere abbastanza aperto nel rivedere la sua teoria e  le tecniche della psicoanalisi. Questa sua apertura mentale ...
Leggi Tutto
Esther Freud

Esther Freud, la scrittrice

Inquadriamo bene il personaggio: figlia del pittore Lucian Freud e di Bernadine Coverley; Lucian Freud era a sua volta figlio ...
Leggi Tutto
Edward Bernays

L’ingegneria del consenso: Edward Bernays e l’invenzione della propaganda

Edward Bernays fu considerato dal giornale Life come uno dei cento americani più influenti del ventesimo secolo. Questo articolo riguarda ...
Leggi Tutto
Charlie Chaplin

Charlie Chaplin: per Freud un caso umano semplice e trasparente

Charlie Chaplin rimase qualche tempo a Vienna, nel 1931 e Freud cercò anche di incontrarlo, nonostante le sue precarie condizioni ...
Leggi Tutto
Leopold e Loeb

Il caso Leopold e Loeb e il parere mancato del Professor Freud

Ogni volta che c'è un delitto, in TV e sui giornali abbiamo l'esperto psicologo o criminologo, che tenta di spiegarci ...
Leggi Tutto
Vienna

1924 Vienna conferisce a Freud la cittadinanza onoraria

Quando Vienna si ricordò di Freud e gli conferì la cittadinanza onoraria. Nel 1923 Freud aveva subito la prima operazione ...
Leggi Tutto
Alfred Adler

Tornano a Vienna le ceneri perdute di Alfred Adler

Alfred Adler, uno dei primi allievi di Freud (ed anche uno dei primi ad abbandonare il Maestro), fondatore della "psicologia ...
Leggi Tutto
Freud

Tutto ciò che non interessava a Freud: la coscienza e l’ipercoscienza

Questo mese è uscito, in lingua francese, un nuovo libro che sembra davvero molto interessante e speriamo pertanto che venga ...
Leggi Tutto
Arthur Schnitzler

Arthur Schnitzler

Arthur Schnitzler fu un drammaturgo e romanziere austriaco, noto per i suoi drammi psicologici che descrivevano la Vienna borhese di ...
Leggi Tutto
Sophie Freud

Sophie Freud: una biografia

Sopra: Freud con la figlia Sophie (1920) Nel 1920 morì ad Amburgo, a soli 27 anni, di influenza, la quinta ...
Leggi Tutto
Susie, la nipotina

Judy Garland e Susie, la nipotina di Freud

Chi non ricorda Judy Garland nel personaggio di Dorothy che canta 'Somewhere Over the Rainbow'? Bé, francamente non tutti, ma ...
Leggi Tutto
casa Freud

Anche a casa Freud si litiga, e molto

Rivalità in casa Freud: una famiglia come tante altre. Sopra: Sir Clement Freud e più in basso Lucian Freud (autoritratto), ...
Leggi Tutto
L'interpretazione della morte

L’interpretazione della morte: Freud protagonista di un thriller

L'interpretazione della morte: un thriller il cui protagonista è Freud New York, agosto 1909. Sigmund Freud, accompagnato da Carl Jung, ...
Leggi Tutto

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona e Terni)
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

2 thoughts on “Anche a casa Freud si litiga, e molto”

  1. Pare che lei ce l’abbia molto con la psicoanalisi. Si, i fondatori della psicoanalisi sono uomini anche loro, con le loro anche vistose contraddizioni. E lei? Perchè se ne preoccupa tanto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.