Quando Freud scoraggiò la figlia Anna dall’essere corteggiata dall’allievo Jones

Costume e Societa' Freudiana

Nel 1914 Freud era giunto a fidarsi della lealtà di pochissimi collaboratori, fra cui Ernst Jones. Ciò nonostante non lo avrebbe certo voluto come genero.

Durante l’estate Freud scrisse alla figlia Anna, che si trovava in vacanza in Inghilterra: “Vengo a sapere da fonti sicure che il dottor Jones ha serie intenzioni di corteggiati”. Freud era veramente preoccupato di questa possibile avance, tanto che scrisse: “Jones è molto meno affidabile e più dipendente di quanto non si crederebbe alla prima impressione” disse ad Anna con delicatezza. “Ha bisogno di una donna con un po’ di esperienza, forse più vecchia di lui. Abbandonato a sé stesso, e questo è il peggio che io possa dire di Jones, rivela una tendenza a cacciarsi in situazioni pericolose fino a correre enormi rischi, il che non ti offrirebbe nessuna garanzia di sicurezza”

E ancora: “Non è l’uomo adatto ad un essere femminile delicato. Proviene da una famiglia molto modesta e ha dovuto arrangiarsi in situazioni difficili, così non ha potuto acquisire il tatto ed i modi raffinati che una ragazza vezzeggiata, ma soprattutto molto giovane e in un certo senso rigidamente educata si aspetterebbe da suo marito. Dovresti avere almeno cinque anni di più per riuscire ad apprezzarlo e a perdonargli un sacco di cose diverse, ma lui allora sarebbe troppo vecchio per te”.

Fu forse a causa di questo antico rifiuto che durante l’aspra polemica psicoanalitica tra le fazioni partigiane di Anna Freud e quelle più propense alle tesi di Melanie Klein Jones non si schierò né per l’una né per l’altra ma si situò nel gruppo degli “Indipendenti”

Tornando a Freud, ciò che era buono per la psicoanalisi non necessariamente lo era altrettanto per la sua famiglia.

Fonti:

Wikipedia

Lettera ad Anna Freud del 17 Luglio 1914, Freud Collection

Donn L. Freud e Jung, Leonardo

Nell’immagine: Anna Freud

Dott.ssa Giuliana Proietti

Freud e Minna Bernays

Freud aveva due mogli? Il gossip sulla relazione Freud-Minna Bernays

Freud aveva due mogli? Il gossip sulla relazione Freud-Minna Bernays Da tempo circola, fra gli studiosi di Freud, un piccante ...
Leggi Tutto
cocaina

Cocaina: cosa è, come funziona

Cocaina: che cosa è La cocaina è una sostanza stupefacente. Agisce come stimolante del sistema nervoso centrale, è vasocostrittore ed anestetico, con ...
Leggi Tutto
Casa natale di Freud

Quando Anna Freud visitò la casa natale del padre (1931)

Quando Anna Freud visitò la casa natale del padre (1931) Nel 1931 gli psicoanalisti Nicolaj Osipov, Jaroslav Stuchlik ed Eugen ...
Leggi Tutto
segreti di un'anima

Segreti di un’anima: il primo film sulla psicoanalisi, 1926

E arrivò il momento in cui anche il cinema si accorse di Freud. Nel 1925 il produttore hollywoodiano Samuel Goldwyn ...
Leggi Tutto
analisi laica

L’analisi laica, Freud e il caso Theodor Reik

Theodor Reik (Vienna, 12 maggio 1888 – New York, 31 dicembre 1969) fu uno psicoanalista austriaco, seguace e stretto collaboratore ...
Leggi Tutto
Fritz Wittels

Fritz Wittels e la prima biografia di Sigmund Freud

Fritz Wittels e la prima biografia di Sigmund Freud Fritz Wittels, medico e psicoanalista austriaco (1880-1950), allievo di Freud, membro ...
Leggi Tutto
Francia

La psicoanalisi fu accolta tiepidamente in Francia, Freud dixit

Freud non era soddisfatto della diffusione della pediatria in Francia. Nel 1923 Freud rilasciò una intervista al giornalista francese Raymond ...
Leggi Tutto

Obiezioni alla psicoanalisi

Obiezioni alla psicoanalisi I maggiori obiettori della psicoanalisi sono stati, sin dall'inizio, gli antropologi, i filosofi e gli psichiatri: per ...
Leggi Tutto

I gusti letterari di Sigmund Freud

Di Sigmund Freud si può dire veramente di tutto, tranne che il padre della psicoanalisi non avesse un ottimo livello ...
Leggi Tutto
periodo ungherese

Freud, la psicoanalisi e il periodo ungherese

Sopra: Anton Von Freund (1880-1920) Come si può facilmente immaginare, anche Sigmund Freud, seppure giunto ormai all'apice del successo professionale, ...
Leggi Tutto

Freud e la Grande Guerra

Freud e la Grande Guerra Nel Luglio 1914 Sigmund Freud pensava più alle dimissioni di Carl Gustav Jung che all'imminente ...
Leggi Tutto
Famiglia Freud

Sigmund Freud, le sue sorelle e l’invidia del pene

Sigmund Freud, le sue sorelle e l'invidia del pene Le sorelle Freud furono delle vittime, non solo del nazismo (tutte, ...
Leggi Tutto
Mosè di Michelangelo

1913 Freud studia il Mosè di Michelangelo

1913 Freud studia il Mosè di Michelangelo In genere "l'incomparabile bellezza di Roma" riusciva a ritemprare lo spirito di Freud ...
Leggi Tutto
Jung e Freud

Jung: quando e perché decise di allontanarsi da Freud

"Sotto l'influenza della personalità di Freud avevo - per quanto possibile - rinunciato al mio proprio giudizio, e represse le ...
Leggi Tutto
pregiudizi razziali

Jung ha dei pregiudizi razziali (Freud dixit)

Secondo quanto Freud comunicò ad Abraham nell'Agosto del 1908, dopo il famoso viaggio in America fatto insieme, il padre della psicoanalisi ...
Leggi Tutto
Sorelle Freud

Rosa Freud, la sorella preferita di Sigmund

Rosa Freud, la sorella preferita di Sigmund: una vita davvero sfortunata Sopra: Le sorelle Freud. Da sinistra: Adolfine [Dolfi], Marie ...
Leggi Tutto

Psicolinea ti consiglia anche...

Come si rovina l'immagine di u...
Le propensioni dei consumatori verso i prodotti e ...
Messaggi subliminali: funziona...
Messaggi subliminali: funzionano?
Leggi anche:  Sophie, la quinta figlia di Freud, morta di Spagnola
Cosa signific...
Mia moglie non vuole indossare...
Egr. Dottor La Gatta, ho sempre amato le donne ch...
Wilhelm Reich, l'inventore del...
Wilhelm Reich, l'inventore della liberazione sessu...
Sposarsi, non sposarsi? Consul...
Sposarsi, non sposarsi? Consulenza online Salve...
Freud in vita e in morte
Freud in vita e in morte Freud aveva molta paur...
Le ragazze carine non vengono ...
Le persone di bell'aspetto, in particolare le raga...
Nomi e luoghi della psichiatri...
Nomi e luoghi della psichiatria moderna La psic...
Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti Psicoterapeuta Sessuologa ANCONA FABRIANO CIVITANOVA MARCHE ROMA CONSULENZA ONLINE VIA SKYPE Per appuntamenti: 347 0375949 - g.proietti@psicolinea.it E' possibile anche fissare degli appuntamenti Via Skype. https://www.psicolinea.it/sostegno-psicologico-distanza/ Per leggere il CV: https://www.psicolinea.it/dr-giuliana-proietti_psicologa_sessuologa_ancona/ Per vedere dei videofilmati su YouTube https://www.youtube.com/user/RedPsicCdt Per la pagina Facebook https://www.facebook.com/Giuliana.Proietti.Psicosessuologia Per il Profilo Facebook https://www.facebook.com/giuliana.proietti.psicologa
http://www.clinicadellacoppia.it/

1 thought on “Quando Freud scoraggiò la figlia Anna dall’essere corteggiata dall’allievo Jones

  1. Questo e’ molto utilie. Great information, I never knew about the Freud daughter as it was always Sigmund that’s highlighted.

    Some Things About Freud was written (by me) without this useful information che avete scritto qua. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.