I segni precoci dell’Alzheimer

I segni precoci dell'Alzheimer

I segni precoci dell’Alzheimer

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire
Terapie Online Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Cosa è la malattia di Alzheimer?

La malattia di Alzheimer è un processo degenerativo cerebrale, accompagnato da problemi di memoria, pensiero e comportamento.

Come si manifestano i sintomi?

I sintomi della malattia di Alzheimer progrediscono lentamente nel corso di diversi anni. A volte questi sintomi sono confusi con altre malattie e possono inizialmente essere ricondotti alla vecchiaia. La velocità con cui i sintomi progrediscono è diversa da individuo a individuo..

A25

Quali sono i segni premonitori, da tenere in considerazione?

Questi sono i segni premonitori, da tenere in considerazione:

# 1: La perdita della memoria è il segno più comune dell’Alzheimer. I pazienti dimenticano in particolare ciò che hanno appreso nel recente passato, le date importanti e gli eventi, chiedono le stesse informazioni più volte e si affidano ad altri per attività che prima erano in grado di gestire da soli.

# 2: Perdita di concentrazione. Occorre un tempo maggiore per completare lo stesso compito.

# 3: Incapacità di comprendere e ricordare le date, le stagioni e il trascorrere del tempo sono alcune delle caratteristiche del morbo di Alzheimer.

# 4: Problemi alla vista. Le persone con malattia di Alzheimer hanno difficoltà nella lettura, nella determinazione del colore e del contrasto. Essi sono anche soggetti a percezioni sbagliate, come osservare la propria immagine in uno specchio, pensando si tratti di un’altra persona.

# 5: Problemi con il vocabolario. I pazienti di solito si bloccano nel bel mezzo di una conversazione perché non sanno come continuare. Spesso non riescono a trovare la parola corretta.

# 6: Perdita di oggetti. Questi soggetti tendono a disporre le cose in luoghi insoliti, spesso dimenticandoli, e per questo spesso accusano i familiari di averle rubate.

# 7: Capacità di giudizio. Le persone con malattia di Alzheimer mostrano una diminuzione della loro capacità di giudizio. Essi non riescono a prendere decisioni su questioni che riguardano il denaro, diventano facilmente tele-dipendenti e disattenti nei confronti dell’igiene personale.

# 8: Ritiro da progetti di lavoro, sport, hobby e attività sociali. Seguire la propria squadra preferita o un hobby diventa molto impegnativo.

# 9: Cambiamenti di umore e personalità. Confusione, sospetto, depressione, paura e ansia prendendo il sopravvento. Quando sono fuori della loro “zona di sicurezza”, si sentono facilmente perturbati, anche se sono in un ambiente conosciuto (casa, lavoro o con gli amici). Essi diventano incapaci di portare a termine i loro compiti quotidiani.

YouTube player

Visita il nostro Canale YouTube Psicolinea

Quali condizioni possono portare a un peggioramento dei sintomi?

I sintomi possono peggiorare in presenza di: infezioni, ictus, delirio. Oltre a queste condizioni, anche alcuni farmaci, possono peggiorare i sintomi della demenza.

Come si manifestano i primi sintomi?

Generalmente, i sintomi della malattia di Alzheimer sono suddivisi in 3 fasi principali.

Prima Fase

Nelle fasi iniziali, il sintomo principale del morbo di Alzheimer è rappresentato da vuoti di memoria.

Ad esempio, una persona con malattia di Alzheimer in fase iniziale può:

  • dimenticare le conversazioni o gli eventi recenti
  • smarrire gli oggetti
  • dimenticare i nomi di luoghi e oggetti
  • difficoltà a trovare la parola giusta
  • fare domande ripetutamente
  • mostrare scarso giudizio o trovare più difficile prendere decisioni
  • diventare meno flessibili e più riluttanti a provare cose nuove
  • mostrare segni di cambiamenti nel tono dell’umore, con aumento dell’ansia o agitazione, o periodi di confusione.

Stadio Intermedio

Con lo sviluppo del morbo di Alzheimer, i problemi di memoria peggiorano. Il malato potrebbe trovare sempre più difficile ricordare i nomi delle persone che conosce e potrebbe avere difficoltà a riconoscere la propria famiglia e i propri amici.

Leggi anche:  Esperienze infantili sfavorevoli inducono a fumare

Possono anche svilupparsi altri sintomi, come:

  • crescente confusione e disorientamento, ad esempio perdersi o vagare senza sapere che ora è
  • comportamento ossessivo, ripetitivo o impulsivo
  • deliri (credere a cose non vere) o sviluppare paranoie e sospetti nei confronti di chi si prende cura di loro o dei familiari
  • mostrare problemi con la parola o il linguaggio (afasia)
  • disturbi del sonno
  • cambiamenti di umore, come frequenti sbalzi d’umore, depressione, ansia, frustrazione o agitazione
  • difficoltà a svolgere compiti spaziali, come giudicare le distanze
  • vedere o sentire cose che le altre persone non vedono (allucinazioni)

A questo punto, una persona con la malattia di Alzheimer di solito ha bisogno di supporto per essere aiutata nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, potrebbe aver bisogno di aiuto per mangiare, lavarsi, vestirsi e usare il bagno.

Clinica della Timidezza

Terza Fase

Nelle fasi successive del morbo di Alzheimer, i sintomi diventano sempre più gravi e possono essere dolorosi per le persone con Alzheimer, così come per chi si prende cura di loro, amici o familiari.

Le allucinazioni possono migliorare o peggiorare nel corso della malattia, ma in genere peggiorano con il progredire della malattia.

A volte le persone con malattia di Alzheimer possono essere violente, esigenti e sospettose nei confronti di coloro che le circondano.

Con il progredire del morbo di Alzheimer possono svilupparsi anche una serie di altri sintomi, come ad esempio:

  • difficoltà a mangiare e a deglutire (disfagia)
  • difficoltà a cambiare posizione o spostarsi senza assistenza
  • perdita di peso – a volte grave
  • incontinenza urinaria o intestinale
  • perdita graduale della parola
  • problemi significativi con la memoria a breve e lungo termine

Nelle fasi gravi del morbo di Alzheimer, le persone potrebbero aver bisogno di cure e assistenza a tempo pieno per mangiare, spostarsi e prendersi cura della persona.

Seguici su Facebook

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

Per quali altri motivi potrebbero esserci problemi di memoria?

I problemi di memoria non sono causati solo dalla demenza, ma possono anche essere causati da depressione, stress, farmaci o altri problemi di salute.

Dr. Giuliana Proietti,

 

Dr. Giuliana Proietti

YouTube player

Costo: 60 euro/ Durata: 1 ora/ Frequenza: da definire

Immagine

Freepik



20+ anni di Psicolinea:
Informazioni, Ispirazioni e Supporto

Psicolinea 2001-2021

YouTube player

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *