pazienti terminali

Una nuova ricerca ha scoperto che la psicoterapia sui pazienti terminali non ha certo l’effetto di diminuire il loro disagio, ma può almeno migliorare l’esperienza del fine-vita.

Quando ai pazienti è stato chiesto cosa ne pensassero di questa “terapia della dignità” (che è una psicoterapia breve individuale), essi hanno risposto che le sedute hanno migliorato la loro qualità della vita e accresciuto il loro senso di dignità, ha rivelato Harvey Max Chochinov, dell’Università di Manitoba a Winnipeg.

Tuttavia, la finalità primaria dello studio era quella di capire se la psicoterapia fosse in grado di ridurre lo stress del paziente: la risposta ottenuta è che la terapia della dignità non ottiene questo obiettivo, come scrivono i ricercatori su The Lancet Oncology.
I ricercatori hanno coinvolto 441 pazienti con un’aspettativa di vita di sei mesi (o meno) che ricevevano cure palliative in un ospedale, in una struttura hospice, o a casa loro. Essi sono stati poi divisi in tre gruppi. Oltre il 95% dei pazienti aveva il cancro.
Seppure, come si è detto, l’intervento non ha assolutamente influito sul livello di stress provato dai pazienti,uno studio successivo ha indicato che la terapia della dignità presenta comunque alcuni vantaggi rispetto al trattamento standard delle cure palliative o delle cure centrate sul cliente.

Rispetto agli altri due interventi infatti, i pazienti che hanno ricevuto la terapia della dignità lo hanno giudicato “utile”: per loro e per i loro familiari, sostenendo che esso ha migliorato la loro qualità della vita, ha aumentato il loro senso di dignità, e cambiato il modo in cui i familiari si rapportano al parente malato (p ≤ 0,002 per tutti).

La terapia della dignità è stata significativamente migliore rispetto alla terapia centrata sul cliente per migliorare il benessere spirituale ed è stata significativamente migliore rispetto alle cure palliative standard, per alleviare il senso di tristezza o depressione (p ≤ 0,009 per entrambi).

Rispetto alle cure palliative, una maggiore proporzione di pazienti che si è sottoposta alla terapia della dignità ha riferito che il gruppo di studio era stato soddisfacente.

“Ulteriori ricerche dovranno essere fatte per esplorare gli effetti benefici della terapia della dignità”, hanno concluso i ricercatori “per svelare la complessità psicologica, spirituale ed esistenziale che riguarda un individuo di fronte alla morte, e capire quale è il miglior modo per sostenere i pazienti con una malattia avanzata o terminale, così come le loro famiglie”.

In questa terapia, il terapauta segue un protocollo di domande ed impegna il paziente terminale in una conversazione sugli aspetti importanti della sua vita e su ciò che vorrebbe fosse ricordato di sé dopo la sua morte. La seduta viene registrata e trascritta. La trascrizione viene quindi data al paziente, che deciderà se dovrà essere condivisa con amici e familiari.
Resta ora da capire l’effetto che queste trascrizioni possono avere sui familiari, in particolare quelli con cui il paziente aveva perso i contatti o sui bambini che perdono un genitore. “Dobbiamo trovare il modo di misurare questi aspetti altrettanto importanti, per dimostrare che stiamo facendo la differenza”, ha detto uno dei ricercatori.

Lo studio è stato finanziato con una sovvenzione del National Cancer Institute.

Fonte:

Talk Therapy May Help Dying Patients, MedPage Today

Immagine:

Waldemart Flaig, Wikimedia

Dr. Giuliana Proietti, psicoterapeuta, Ancona

About

Ancona - Terapia di Coppia

Ancona – Terapia di Coppia per coppie etero e LGBT

TERAPIA DI COPPIA PER COPPIE ETERO E LGBT A ANCONA Le coppie che stanno attraversando un periodo di crisi possono ...
Leggi Tutto
psicologia psicoterapia sessuologia

Forum di Psicolinea

Forum di Psicolinea: Cosa è successo? Gentilissimi Lettori, Tutta la consulenza online di Psicolinea, dal 2001 ad oggi è qui, ...
Leggi Tutto
Interviste

Media & Social Media – Interviste, Articoli, Contributi

Interviste, Articoli, Contributi LA NOSTRA PRESENZA SU MEDIA E SOCIAL MEDIA Pagina in Continuo Aggiornamento VIDEO Ultime partecipazioni a trasmissioni ...
Leggi Tutto
sostegno psicologico a distanza

Sostegno Psicologico a Distanza

Per ricevere sostegno psicologico distanza: Contattare i terapeuti di Psicolinea Servizio a pagamento Scrivere a staff@psicolinea.it per info La psicoterapia ...
Leggi Tutto
SERVIZI GRATUITI DI PSICOLINEA

Servizi gratuiti di Psicolinea

SERVIZI GRATUITI E' possibile chiedere  una consulenza gratuita ai Terapeuti di psicolinea.it !  CONSULENZA GRATUITA VIA TELEFONO: Sempre e Solo ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica in forma scritta

Consulenza psicologica in forma scritta

CONSULENZA PSICOLOGICA IN FORMA SCRITTA Richiedi una Consulenza personalizzata in forma scritta, a casa tua (Servizio a pagamento) Le richieste ...
Leggi Tutto
Consulenza psicologica gratis e a pagamento

Consulenza psicologica gratis e a pagamento

CONSULENZA PSICOLOGICA GRATIS E A PAGAMENTO Ancona - Terni - Civitanova Marche - Fabriano Associati a Federazione Italiana Sessuologia Scientifica ...
Leggi Tutto
Terapeuti

9 Ragioni per sceglierci come Psicoterapeuti

9 Ragioni... Perché sceglierci come PSICOTERAPEUTI? Vi presentiamo 9 ragioni per farlo... Dr. Giuliana Proietti e Dr. Walter La Gatta. I ...
Leggi Tutto
prima volta

Prima volta su Psicolinea ? Ci presentiamo…

Salve, prima volta su Psicolinea? CI PRESENTIAMO: Come puoi immaginare dal titolo, in questo Sito si parla principalmente di PSICOLOGIA ...
Leggi Tutto
psicoterapia

Terapeuti di Psicolinea: Psicoterapia a Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano

TERAPEUTI DI PSICOLINEA Cerchi un terapeuta? Prendi in considerazione il nostro Studio Professionale. Lo studio Ellepi Associati è uno Studio ...
Leggi Tutto
About Psicolinea

About Psicolinea: Chi siamo, Cosa facciamo

About PSICOLINEA: CHI SIAMO, COSA FACCIAMO Tutte le info che cercavi su in una sola pagina! About... I Terapeuti di Psicolinea ...
Leggi Tutto
Contatti con i Terapeuti di Psicolinea

Contatti con i Terapeuti di Psicolinea

CONTATTI con i Terapeuti di Psicolinea Dr Giuliana Proietti - Dr. Walter La Gatta Psicoterapeuti Sessuologi Associati alla Federazione Italiana ...
Leggi Tutto
Consulenza online Archivio Storico Generale

CONSULENZA ONLINE Archivio Storico Generale

CONSULENZA ONLINE ARCHIVIO STORICO GENERALE Info per la Consultazione Sin dalla prima pubblicazione di Psicolinea, nel 2001, tramite il software ...
Leggi Tutto

Please follow and like us:

Author Profile

Dr. Giuliana Proietti
Dr. Giuliana Proietti
● Psicologa-psicoterapeuta (attività libero-professionale in Ancona Civitanova Marche, Fabriano
● Responsabile scientifico del sito www.psicolinea.it
● Saggista e Blogger
● Collaborazioni professionali ed elaborazione di test per quotidiani e periodici a diffusione nazionale
● Conduzione seminari di sviluppo personale
● Attività di formazione ed alta formazione presso Enti privati e pubblici
● Esperienza in psicologia del lavoro (Orientamento e Selezione del Personale)
● Co-fondatrice dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Scrive in un Blog sull'Huffington Post


Contatti e Consulenza con la Dr. G. Proietti

Per appuntamenti e collaborazioni professionali: 347 – 0375949 Ancona, Terni, Civitanova Marche Fabriano e via Skype
Tweets di @gproietti

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierla come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

One thought on “La “psicoterapia della dignità” ai pazienti terminali”

  1. Ho vissuto per circa un mese un’esperienza da “terminale” (poi il tumore si è rivelato benigno!). Passati due o tre giorni, l’idea della morte in sé viene accettata; non c’è paura, ma addirittura una strana e breve sensazione di eccitamento (incredibile). Quello che è insopportabile è l’atteggiamento delle persone attorno: vieni trattato da appestato. E’ quello che deprime maggiormente: non vedi un sorriso, ma solo facce lugubri. Per fortuna che è durata solo un mese. Comunque da mandare in terapia sono i sani non i malati.
    Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.