atteggiamento mentale

Atteggiamento mentale e invecchiamento

I ricercatori dello University College di Londra hanno scoperto che le persone anziane che sentono di avere almeno tre anni in meno della propria età anagrafica hanno un tasso di mortalità inferiore rispetto agli anziani che sentono di avere  esattamente l’età che hanno, o di essere più anziani di quello che sono.

La ricerca è stata pubblicata online sulla rivista JAMA Internal Medicine .

“Nel nostro studio abbiamo scoperto che le persone che si sentono più vecchie della loro età reale hanno minori probabilità di sopravvivere”, ha affermato Andrew Steptoe, uno degli autori dello studio. “Le persone che si sentono più giovani della loro età reale hanno maggiori probabilità di sopravvivere nei prossimi otto anni circa, rispetto a coloro che si sentono più anziani.”

I ricercatori hanno monitorato quasi 6.500 anziani in Inghilterra, dal 2004 ad oggi ed hanno scoperto che quasi il 70 per cento di loro si sentiva più giovane della propria età reale, circa un quarto diceva di sentirsi vicino alla propria età anagrafica e poco meno del cinque per cento si sentiva più vecchio di un anno rispetto alla propria età.

Si è così scoperto che gli adulti che si sentivano più giovani avevano un tasso di mortalità del 14,3 per cento, mentre coloro che si sentivano più anziani avevano un tasso di mortalità del 24,6 per cento. Coloro che sentivano di avere la reale loro età avevano un tasso di mortalità del 18,5 per cento. I ricercatori non sanno spiegarsi le ragioni di questo dato.

Non si sa infatti a questo punto se la percezione di avere un’età più anziana dipenda da fattori quali malattie, depressione, senso di isolamento sociale, scarsa mobilità personale ecc. oppure se le malattie, l’isolamento e la depressione vengano dal sentirsi più vecchi di quello che si è.

Lo studio indica, in ogni caso, che osservare le regole della buona salute e mantenersi in forma, così come il vivere tra persone che si sentono più giovani della loro reale età può avere grande importanza ai fini della longevità, anche se ulteriori ricerche dovranno essere condotte in questo campo per confermare queste prime intuizioni.

L’età media degli anziani esaminati era di 65,8 anni,  la loro età media auto-percepita era di 56,8 anni. La conclusione dello studio è che, poiché l’età auto-percepita può determinare lo stile di vita, sarebbe utile inviare agli anziani messaggi positivi sulla salute e proposte di attività, in modo che, sentendosi più giovani della loro età reale, vivano effettivamente più a lungo.

Dr. Walter La Gatta

Fonte:

​Feel younger than your age? You may be onto something, CBS news

Immagine:

József Rippl-Rónai,   Wikimedia

Author Profile

Dr. Walter La Gatta
Dr. Walter La Gatta

Libero professionista ad Ancona ,Terni e Civitanova Marche

Si occupa di:

Psicoterapie individuali e di coppia
Terapie Sessuali (Delegato Regionale del Centro Italiano di Sessuologia per le Regioni Marche e Umbria) 
Tecniche di Rilassamento e Ipnosi
Disturbi d’ansia, Timidezza e Fobie sociali.

Riceve ad Ancona,Terni , Civitanova Marche e via Skype, su appuntamento.

Per appuntamenti telefonare direttamente al: 348 – 331 4908

Co-fondatore dei Siti www.psicolinea.it, www.clinicadellacoppia.it, www.clinicadellatimidezza.it e delle attività loro collegate, sul trattamento dell’ansia, della timidezza e delle fobie sociali e del loro legame con la sessualità.

Contatti e Consulenza con il Dr. Walter La Gatta

Tweets di @Walter La Gatta

Visita il nostro Canale
YouTube


Per le collaborazioni con i media visita la pagina Media e Social Media

Perché sceglierlo come Terapeuta: Visita la pagina 9 ragioni per sceglierci come Terapeuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.